Ci vuole fegato

Il matrimonio di una blogger mi ha riportato alla mente un episodio delle mie nozze, due vite fa ormai – fortunatamente. Il giorno dopo, smaltita la sbornia dell’euforia e nel tentativo di riordinare i regali fuori lista nozze, mi capita tra le mani un biglietto, che accompagna un oggetto orribile. Ora non ricordo quale fosse il dono,molto probabilmente una pessima cornice o uno dei quattro servizi di posate che abbiamo riciclato ad amici sprovvisti. Il problema stava nel bigliettino: “Fervidi auguri per questo giorno così importante, che l’amore possa accompagnarvi per tanti tanti lunghi anni. Firmato Tizio, Caia, Sempronii vari. Data: … Continua a leggere Ci vuole fegato

La guerra tra poveri

Giornata di sciopero del trasporto pubblico. Esco da scuola e vedo passare un autobus, nemmeno troppo pieno, mi dico “ah vedi, allora qualcosa passa!”. In realtà attendo più di mezz’ora alla fermata affollata, tra persone composte e pazienti che come me fanno la spola tra le due vie adiacenti per vedere da quale traversa sbucherà il tanto agognato autobus. E quando finalmente riesco ad agguantarlo, mi ritrovo pressata nella calca dell’ora di punta.La filippina alle mie spalle, poverina, alta la metà di me e degli altri passeggeri, stenta a respirare, anche a causa del calore sprigionato dal vano motore posteriore. … Continua a leggere La guerra tra poveri

La maestrina

Sì lo confesso, sono una maestrina. Petulante, anche se cerco di contenermi il più possibile, puntigliosa, col ditino puntato a sottolineare quello che non va. Ci sono delle cose che mi irritano profondamente, e sono gli svarioni, gli errori grammaticali, le imprecisioni, le cose buttate là senza interesse. Passo in tabaccheria a ricaricare la Postepay. “Sì, dammi la pospei”. Odio quelli che dicono pospei per fare gli internazionali che poi non sono mai andati oltre Rimini. POSTE è POSTE, altrimenti scrivevano POST. Vado alla Asl a fare una visita. Il cartello sopra lo sportello recita -e mi dispiace non essere … Continua a leggere La maestrina

Aggressivita’ passiva anche no

Stamattina a scuola una bimbetta mi confida che si sente sempre osservata, e che qualsiasi cosa lei faccia per non far notare il suo difetto congenito, le sembra sempre che stiano tutti lì a guardarle il viso. Questa bimbetta sta facendo una gran fatica per accettarsi, oltretutto in un’età in cui le sue amichette crescono e cominciano a truccarsi, e lei non può farlo. “Perché proprio a me?” mi chiede. “Qualche giorno fa – continua – un amico di famiglia mi ha detto di aver chiesto ad un Testimone di Geova perché alcuni bambini nascono con problemi come questo. La risposta mi ha … Continua a leggere Aggressivita’ passiva anche no

Le vacanze intelligenti

E’ scomparsa una delle caratteriste più interessanti del nostro cinema, per i miei concittadini un paradigma della romanità. Anna Longhi ha girato tantissimi film, tutti divertenti e interessanti, ma resterà nel mio cuore per il geniale film di Alberto Sordi Le vacanze intelligenti. Il regista racconta in modo delicato, ironico e incisivo il rapporto genitori-figli ed il desiderio di riscatto della classe operaia che cerca di appropriarsi del modus vivendi della borghesia in un periodo, la fine degli anni ’70, in cui la sinistra sessantottina aveva gettato le basi per un tentativo di uguaglianza e democrazia orizzontale senza precedenti: Alberto … Continua a leggere Le vacanze intelligenti

Nuovo mondo

A volte i racconti del mio promesso mi scatenano una curiosità incredibile per quella terra così diversa dalla nostra cara vecchia patria.Lo scorso agosto l’ho accompagnato dal dentista. Lo studio era in una zona della città molto bella e piena di verde, a due passi da una meravigliosa biblioteca pubblica, antica di costruzione, austera ma molto easy, come solo le cose in quella nazione sanno essere, non come i nostri locali stantii che attirano solo gli addetti ai lavori.Dicevo, il dentista ad agosto. Il palazzo non era un granchè, senz’altro era bizzarro, con dei lunghi corridoi curvi e stondati, poco illuminati, e … Continua a leggere Nuovo mondo