Ho il dentino avvelenato

Ci sono solo due motivi di lite tra il mio promesso e me, ed il secondo è la politica. Lui ha una visione degli avvenimenti molto limpida, devo ammetterlo, è capace di leggere situazioni in divenire con un buon anticipo. Ma una cosa di lui che mi manda il sangue in testa è quando mi dice che sono comunista. Co-mu-ni-sta. O che in Italia vige il comunismo. Co-mu-ni-smo. Che tutt’al più  mi puoi dare della socialista, quando il socialismo aveva ancora uno scopo (nell’ottocento intendo), figuriamoci cosa ne può essere rimasto oggi di queste ideologie. Alle politiche del 2006 per … Continua a leggere Ho il dentino avvelenato

Punti di vista

Amo il senso dell’umorismo del mio promesso. Negli ultimi giorni si lamenta spesso che i suoi colleghi di lavoro, tutti come lui al termine del percorso di studi, improvvisamente si sentono grandi chef ai quali non spettano i compiti più noiosi e faticosi, come pulire al termine di una giornata di lavoro o lasciare tutto in ordine affinché chi inizia il turno successivo possa trovare le cose organizzate come le ha lasciate. E spesso è lui, con una mansione superiore alla loro, a doversi occupare delle beghe. Oggi mi fa: “Ho le mani che puzzano incredibilmente di pesce, ho dovuto … Continua a leggere Punti di vista

ItalianS/2: il cliente ha sempre ragione

Sono tornati. Ieri. Dalla sala hanno richiamato il mio promesso perché unico interlocutore in italiano (la loro alternativa era il portoghese) e per affidare in mani sicure la loro nuova preziosa ordinazione. La moglie: “No, oggi non vorrei il tempura…e poi di questo pesce qua non è che mi fido molto“, e promesso: “Ma signora, il pesce dell’Atlantico è ottimo!” “Eeeeeh vabbuò, ma vuoi mettere con il pesce nostro? E poi che è questo mahi?” “Come la nostra spigola!” (figurati se gli diceva che era un parente del delfino). Intanto il marito ascoltava interessato, in realtà aspettando la propria occasione. … Continua a leggere ItalianS/2: il cliente ha sempre ragione

Si sò dati ‘na regolata

© Sonia Lovo Non credo sia la menopausa incipiente. Credo davvero che la crisi economica abbia comportato anche un sano abbassamento delle temperature dell’aria condizionata nei negozi e nei locali, che qui raggiunge livelli allucinanti. Avevo preparato la mia valigia con grande attenzione a magliettine a maniche lunghe e felpe e invece quello che quotidianamente porto con me in borsa resta lì inutilizzato. Meglio, era davvero insopportabile. Mi copro solo al supermercato tra i banchi frigo. E così oggi eravamo a pranzo da Boston Market e faceva quasi caldo. Rilassata, mangiando l’insalata più buona del mondo (half portion e il … Continua a leggere Si sò dati ‘na regolata

ItalianS

Sai quando si dice “Italians…” scuotendo la testa in segno di riprovazione. Questa viene a cecio con la riflessione di qualche ora fa. Mi telefona il mio promesso per un salutino veloce dal suo posto di lavoro e mi racconta di essere stato chiamato in sala da una coppia di italiani che volevano sincerarsi che lo chef del ristorante fosse effettivamente un italiano come gli aveva già detto il cameriere. Dopo le presentazioni di rito il cliente, napoletano, sulla settantina, gli racconta di aver voluto conoscerlo perché in diversi ristoranti di Miami Beach non è mai riuscito a mangiare un piatto … Continua a leggere ItalianS

Eat (pray) love Key Largo

weather.com In questi giorni non si parla d’altro che dell’uragano Irene, che sta tenendo Bahamas sotto scacco e a breve si sposterà sugli Stati Uniti continentali. Dalle ultime previsioni sembra che la Florida non verrà investita dal vortice vero e proprio, che proseguirà invece la sua corsa verso New York. Da stamattina piove quasi ininterrottamente ed il cielo è grigio. In questi tre anni di visite a Miami sono sempre stata fortunata, il tempo non è mai stato cattivo in agosto se non per poche ore, come accade tipicamente nelle zone tropicali. Lo scorso lunedì eravamo a pranzo a Key Largo … Continua a leggere Eat (pray) love Key Largo

La capacità di difendersi

Un articolo del Corriere della Sera mi ha fatto tornare in mente un episodio dello scorso inverno. L’autrice racconta della vita dei bambini in spiaggia, che durante il gioco con i coetanei sperimentano nuove forme di relazione e di socialità. I genitori invece Ci sono madri e padri che: osservano da lontano per vedere come reagiscono gomito a gomito con i loro coetanei; quelli che stanno attaccati ai figli pronti a difenderli in caso di “attacchi” improvvisi (che so, una lite per l’innaffiatoio o la palla); quelli più nostalgici che ne approfittano, si fanno piccoli piccoli e partecipano al gioco in ricordo dell’infanzia … Continua a leggere La capacità di difendersi

Autorevolezza

Al mio arrivo in Florida siamo stati graziati da due giorni di riposo concessi al mio promesso dal suo boss, e abbiamo così goduto di una piccola luna di miele dopo cinque mesi di assenza. Sabato ero praticamente in coma, dopo undici ore di volo. Nassau dall’oblò All’immigrazione ci sono voluti pochi minuti, e per fortuna neanche stavolta ho dovuto subire nuovamente l’interrogatorio di terzo grado di due anni fa. Anzi, sono stata accolta da un freddo ma per me significativo Welcome. Domenica siamo andati in spiaggia qui un posto molto bello e molto tranquillo immerso nella natura. Era la prima … Continua a leggere Autorevolezza