Cerca

ero Lucy

e adesso vivo a Miami

Mese

maggio 2012

L’indignato italico

Guardare l'Italia da lontano significa non essere dentro quel circuito emotivo cosi' delirante, come ad esempio dicevo qui. Ovviamente, oltre ai giornali, il mio riferimento e' fb. In questi giorni pero' la tristezza e' tanta. Notizie terribili come quella del terremoto... Continue Reading →

Shock culturale

A lezione abbiamo parlato di cultural shock, quel fenomeno per cui quando arrivi in un posto nuovo resti basito di fronte ad alcune cose, usanze, impliciti, completamente differenti dalla tua cultura di appartenenza. E si e' parlato di come l'adattamento... Continue Reading →

Keep calm and eat Casola’s pizza

Abbiamo pranzato alla nostra pizzeria preferita, Casola's. Vendono pizza a tranci enormi e al qualsiasi gusto, che al costo di 5$ ti sazi. Qualcuno prende le ali di pollo o dei panini giganteschi, tipo il Godfather Sub che dentro ha prosciutto,... Continue Reading →

Beryl thunderstorm a Boca Raton

Stamattina era una giornata splendida. Decidiamo di andare al mare ma di evitare la zona di Miami: a causa del festival hip hop di Miami Beach tutti fuggiranno da li' e prenderanno d'assalto Key Biscayne. Tra l'altro domani e' il Memorial... Continue Reading →

13 settimane

E va be', ogni tanto dovro' pure scrivere di questa pulcetta che ho nella pancia, no?C'e' da dire che a parte sta protuberanza un po' piu' accentuata di quello che da sempre e' il mio profilo peggiore 🙂 e a... Continue Reading →

Quando si puo’ scegliere

Ieri My era libero e mi e' venuto a prendere al College, che col motorino mi sarei inzuppata (un'altra volta). Mentre ti aspettavo - mi fa - osservavo il via vai. Su dieci studenti, nove sono donne. Anche in Italia e'... Continue Reading →

Piccoli istanti perfetti

Ieri sera siamo stati invitati a cena da un amico di My. "Pizza cubana!" Ci annuncia euforico quando passa a prenderci. I'm a little bit worried, avrei voluto dirgli salendo in macchina, ma mi sono trattenuta. Sei sempre la solita italiana... Continue Reading →

Mammina cara #6

Oggi due blogger, Nonsisamai e Valeria scrive, hanno pubblicato un post su quanto la distanza complichi le comunicazioni emotive. Cioe', per dirla come ha sintetizzato Nonsi, Non ti ho detto nulla per non farti preoccupare genera una serie di mostri... Continue Reading →

Vade retro, dietrologi

E' lunedi', gli aggiornamenti stanno facendo emergere delle novita' sulla strage di Brindisi. Provero' a sintetizzare il mio pensiero, gia' espresso qui. L'emotivita' del fatto vi ha investiti con una forza incredibile. L'ho capito dai commenti di alcune persone, di... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: