Vitaccia da emigranti

Di inserimenti e svenimenti

Che poi io ho lo svenimento facile. O almeno lo avevo fino a qualche anno fa, prima di capire.
A parte quelli per il caldo causa pressione bassa, come ho anticipato qui, di figuredemme’ ne ho fatte. Quelle durante i prelievi del sangue si sprecano, tanto che una mia amica mi accompagnava e mi ficcava in bocca un succo di frutta mentre l’infermiera infilava l’ago. Solo dopo ho scoperto che bastava che non guardassi. Che volpe.

Un’altra volta ebbi un mancamento al capezzale di mia nonna, perche’ appunto guardai mentre il medico le toglieva il sangue.

Il primo svenimento da conversione isterica fu molto tempo fa. 14 anni, mare, ciclo, primi Ob (io sono per le cose naturali, i cosi col tubo li lascio a voi). Leggo il bugiardino e scopro che in alcuni casi possono portare a febbre, shock anafilattico, svenimento. Bum. A terra.

Un’altra volta ero in bagno, sera tardi, alle prese con una lavanda, e non intendo la pianta. Mentre sono li’ mi sento mancare. Dopo un po’ sento un freddo assurdo in pancia, ero sdraiata a terra a faccia in giu’, non so da quanto, e non so come ho lisciato il bide’ che era di fronte a me.

Pietro LonghiLo svenimento

Quando portavamo i gatti dal veterinario svenivo se guardavo mentre gli prendevano la temperatura rettale. Ormai avrete capito anche voi, no, tra aghi e roba varia. Freud ogni tanto ci ha preso. E fortuna che nel frattempo hanno inventato i termometri ad infrarossi, senno’ mio figlio stava fresco.

La peggiore in assoluto pero’ e’ stata qualche anno fa. Mio papa’ stava male da anni e faceva visite ogni due per tre, lo accompagnavo sempre io anche perche’ mia sorella era gia’ a Torino. Lo andavo a prendere a Formia e ci facevamo i nostri viaggetti a Roma per poi tornare indietro. Un giorno eravamo al San Carlo dall’otorinolaringoiatra. Due di pomeriggio di luglio. Il medico, molto simpatico e alla mano, non ha nel suo studio un assistente, cosi’ mi chiede se voglia collaborare. Certamente, nessun problema, che devo fare? Deve cliccare su un mouse quando le dico di farlo. Ok, e’ facile, che ce vo’? Peccato che davanti a me ci fosse lo schermo del pc, ovviamente. E che mi vedo tutto il viaggio del sondino attraverso i tessuti molli della gola di mio padre. Mi risveglio col medico sopra di me, anche in quel caso non so come non mi sono portata via tutto il tavolino, e mio padre, poraccio, con la cannula ancora in bocca che non si poteva muovere.

Eh ma me lo poteva dire che le faceva impressione. E ma che ne sapevo.

Cosi’ qualche giorno dopo, affranta, ne parlo con il mio medico di base, cosi’, per puro sfogo visto che ero andata li’ per altro. E lei mi rincuora, che brava che era. Povera donna. Mori’ per un banale incidente domestico, cadendo da una scala. Insomma, lei mi spiego’ che era una reazione assolutamente normale che si chiama Sindrome vagale, soluzione che mi piacque perche’ ha un risvolto medico e psicologico. e non e’ nient’altro che la risposta del mio corpo ad un forte stress. C’e’ chi ha gli attacchi di panico, chi mangia, io svengo. Ci si puo’ stare, mi pare.

Annunci

33 pensieri riguardo “Di inserimenti e svenimenti”

  1. ma è na traGGedia questa sindrome, da come è descritta pare l'anticamera dell'ictus! E dire che in un romanzo ottocentesco saresti stata semplicemente “svenevole”!

    Mi piace

  2. Nella migliorissima tradizione letteraria, e io ne so, lei sviene e si scopre che è incinta di un mascalzone che, puntualmente, verso la fine del romanzo, si scopre che mascalzone non è ma è stato tipo tradito dal miglior amico o altri casini. AHHHH Però non spiegano sta cosa molto interessante dell'inserire cose in altre cose. BACIOTTI TAKE CARE OF YOU DARLING

    Mi piace

  3. grazie per la spiegazione ora mi spiego molte cose :)io son sempre svenuta per dei forti dolori traumatici tipo alla caviglia, oppure per empatia verso chi provava forti dolori o distorsioni, sai che temevo di svenire per i dolori del parto o del travaglio dato che non soffro di dolori mestruali e non sapevo come l'avrei affrontato e invece quel dolore li non ti permette di svenire 😀

    Mi piace

  4. Anche io svengo per gli stessi motivi. Ma i miei, non sono mai svenimenti completi, semplicemente mi sento mancare e mi devo sedere in un luogo sicuro perchè vedo tutto bianco e non sento nulla per un minuto o due. Teribbbbbile.

    Mi piace

  5. anche io svenivo quando mi prelevavano il sangue! poi ho cambiato centro di analisi e finalmente ho trovato gente più competente che riusciva a trovarmi la vena!ma il top è stato con la gravidanza di Patato, mi hanno chiesto se potevano prelevare un po' di più per delle ricerche e io sì.. e stavo per svenire lì mentre sentivo che risucchiavano la mia linfa vitale. per fortuna non è successo.comunque la scena di te che guardi il sondino e svieni è topica 🙂 tuo padre ti ha mai detto poi cosa ha pensato? 🙂

    Mi piace

  6. anche io sono *svenevole*tipo che una volta mi son schiacciata il dito nella lavastoviglie, e mi son ritrovata in bagno coi piedi per aria e un dito in bocca, che mia cugina aveva seguito un corso di pronto soccorso e dice che quando svieni la lingua ti può soffocare (O_o)un'altra volta ho invitato a pranzo degli amici, la cucciola s'è schiacciata un dito e io sono andata in bagno. quando mi sono ripresa, riversa sul lavandino, loro intanto avevano preparato da mangiare e non s'erano accorti di niente, tranne che poi avevo pure la nausea (va' che ospite impeccabile)sindrome vagale. se si prescinde da *sindrome*, che fa malattia, è pure un nome di fascino, no?

    Mi piace

  7. Non sono mai svenuta finora, ma la mia ex-coinquilina soffriva anche lei di frequenti svenimenti. Una volta é svenuta sul bus e si é risvegliata al capolinea! Un'altra volta al parco, mentre correva. Non ha mai capito quale fosse la causa ma sicuramente non l'ha mai vissuta bene…

    Mi piace

  8. io una sola volta, ma la figurademmè non me la sono fatta mancare: ero ad un concerto di caparezza. mi sono risvegliata gambe all'aria e gli amici che mi chiamavano mezzi disperati (hanno evitato lo schiaffeggìo, carini).invece moooolto peggio è stato vedere svenire mia madre, al mare. che paura!

    Mi piace

  9. ..io non svengo..ma soffro di sonnambulismo se ho forte stress:-) Una mattina mi hanno trovata all'alba in un cortile del Milanese, con le sciure,che prendevo acqua e buttavo..pensavo che andava a fuoco la casa:-) da allora provo sempre a dormire giusto..:-) i sali cara..i sali:-))

    Mi piace

  10. ti capisco, anch'io non guardo quando mi prelevano il sangue…invece se fa troppo caldo e mi si abbassa la pressione comincio a vedere bianco e a sudare freddo…che sensazione di emme…Pensavo ci fosse solo la mia amica che sviene al pensiero di mettersi un assorbente interno..ah ah ah ;-)baci Mony

    Mi piace

  11. la mia amica dice che si sente svenire solo a leggere le istruzioni sul fogliettino…ma è un caso perso ormai!!Ma il tuo papà cosa ti disse dopo la scenetta dal medico? :-)Mony

    Mi piace

  12. Povera! Pensa che mio marito, che di solito è una roccia, recentemente si è rifiutato di assistere al secondo tentativo di prelievo per il nano (sul primo meglio calare un velo pietoso). Per fortuna l'infermiera è stata bravissima e in cinque minuti netti eravamo fuori!Vista la tua antipatia per gli aghi, ti consiglio di mettere subito in chiaro con My che sarà lui a dover portare il pupo/a a questo tipo di visite 😉

    Mi piace

  13. Hmmm non avevo pensato a questo risvolto. Ma il mio problema non e' tanto l'ago quanto il sangue. Quando con mia sorella portavamo gli animali io tenevo i cuccioli ma non guardavo. Potrei fare altrettanto, ma se lui viene con me e' meglio…

    Mi piace

  14. ahahahah oddio son morta dal ridere! Che scene!! Cmq anch'io sono un'estimatrice degli Ob, sarà che quel tubo non sono mai riuscita a metterlo 😀 (cavolo, son 5 mesi che non ne maneggio più, mica male però! :PP

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.