Che strano, da ieri ho la pancia dura, nella parte inferiore. Lo sento quando mi piego per raccogliere qualcosa o mettere le scarpe. La sensazione mi piace un sacco al tatto, stamattina appena sveglia mi sono accarezzata la pancia e mi e’ sembrata davvero enorme. E dura!

A proposito di letto, mi faccio dei sonni pazzeschi, dormo 8,9 ore per notte, anche se devo alzarmi almeno una volta per andare in bagno, e anche se a volte faccio degli incubi. Pare che il periodo dei sogni erotici si sia concluso 🙂 Fortuna che c’e’ il mio kindle, mi metto a leggere un po’ a luce spenta – e’ retroilluminato – e dopo un po’ mi cascano gli occhi di nuovo.

Sono a 17+3. Babycenter mi dice che leoncina/o e’ un turnip, ma povero cucciolino!, e che pesa poco piu’ di un etto. Non vediamo l’ora che arrivi la morfologica, innanzitutto per poter togliere definitivamente quello slash la’ in mezzo – anche se la mia amica era sicura di avere una femmina e invece al sesto mese Toh! C’e’ Davide!

Il dolce continua a farmi venire la nausea mentre le mangiate che mi danno piu’ soddisfazione sono le insalate, soprattutto con olive verdi e bastoncini di pesce, tutto condito con olio, aceto e sale. Banane e mele sono gli spuntini che preferisco, il resto mi annoia parecchio. E dire che ero onnivora all’ennesima potenza. Mangio a fatica cipolla e aglio, sono troppo pungenti, il piccante mi piace tanto ma l’unica cosa che mi concedo e’ il pepperjack cheese. Il mio peso sembra stabile da due settimane a questa parte, anche la bilancia farlocca conferma piu’ o meno quello che mi aveva detto la gine, oggi sono a 182 pounds (82kg). Le vecchie magliette entrano ancora, i reggiseni cominciano a stare stretti e se non bevo tanto le mani si gonfiano. Le caviglie sono gia’ piu’ gonfie invece, le vecchie scarpe col laccetto mi lasciano il segno, ma e’ anche vero che faccio una vita molto sedentaria. In questi giorni sta piovendo tanto, l’umidita’ e’ alta e di contro in casa l’aria e’ secchissima per via dell’aria condizionata, e all’ennesima mattina che mi sono svegliata col naso chiusissimo ho deciso di cercare un umidificatore. Pero’ poi su Amazon ti fai prendere la mano, ed ero cosi’  felice di tutti i commenti che state continuando a lasciarmi sul post precedente che ho creato un Baby registry, dove ho messo tutto. Compreso il termometro rettale. Vincero’ le mie resistenze, o tutt’al piu’ sverro’ (non piu’ comprato: edit).

E poi e poi ho scoperto che Yves Rocher ha un sito americano e ho subito comprato un gel per le gambe (mai usato: edit) – servira’ pure a My, pover’uomo, sta in piedi dodici ore al giorno – e un olio al monoi de tahiti, avevo il doposole e adoravo quel profumo sulla pelle. Visto che l’altro che adoravo di Bottega Verde e’ finito – e in questo caso no, niente spedizione oltreoceano. Cioe’ ragazzi, esiste Bottega Verde Usa. Pienza caput mundi!! Pero’ confermo, non si puo’ comprare online da qui. E comunque quello li’ non lo fanno piu’.

E poi e poi e poi… Ieri lunghe chiacchierate con Starsdancer e con Claudia. La cosa sconvolgente e’ stata scoprire da un suo post che eravamo in classe insieme alle elementari, ed io che ero sicura di averla conosciuta perche’ alle medie era in classe della mia amica (che ha partorito e stanno bene lei e la piccolina). E cosi’ siamo state due ore a scriverci di persone e situazioni e ricordi, perche’ siccome Roma e’ enorme ma sa essere davvero uno sputo abbiamo ovviamente conoscenze comuni e mi sono divertita un sacco a rivangare con lei roba e gente sepolta da secoli, e mi ha fatto piacere scoprire che abbiamo un sacco di cose in comune, lei mi piace tanto e ha due figlie bellissime.
E va be, ha smesso di piovere, ora vado a farmi una passeggiata qui intorno, chissa’ che non mi venga qualche altra ideuzza.

Annunci