Cerca

ero Lucy

e adesso vivo a Miami

Mese

novembre 2013

Datemi un insight!

Nel lavoro terapeutico la persona parla di se', anche quando racconta cose banali, scegliendo delle parole al posto di altre. Il terapeuta ascolta e segue il filo del racconto, e viene colpito da alcune di queste parole scelte. Non sempre... Continue Reading →

Annunci

Lavorare in gruppo always sucks #2

Ieri c'e' stata questa presentazione di gruppo per il corso di Hospitality. Ci era stata assegnata una compagnia di crociera, arrivate alla fine se siete curiosi, della quale avremmo dovuto preparare un powerpoint prezi (mooooolto piu' figo di ppt!!). Il mio... Continue Reading →

Un anno

Un anno fa avevo il mio controllo settimanale. All'ora in cui sto scrivendo. Era la trentanovesima settimana e avevo chiesto a bimba di resistere un poco perche' era di turno la ginecologa che non ci piaceva molto. Nel pomeriggio un'amica... Continue Reading →

Capolavori ingegneristici

Che c'e' questa cosa che mi entusiasmo per le piccole cose. Prendete con le pinze 'sto post, sono una ex psicologa, mamma, aspirante tourism manager e sto per lanciarmi nell'analisi di un edificio. Parliamo quindi di ingegneria civile, giusto? (maaaamma... Continue Reading →

Aridateme Andrea

Erano tre settimane che rimandavo il parrucchiere. La signora da cui ero stata l'altra volta e' troppo distante, e le due volte che eravamo da quelle parti c'era sempre bimba affamata/assonnata/sclerata ed e' impossibile fare venti cose in Kendall tutte... Continue Reading →

Hialeah e megalomanie

Credevo che avrei partecipato ad un tranquillo babyshower. Uno dei pochi inviti che riceviamo all'anno, gia' era stato funestato dalla febbre di bimba - e d'altronde, il sabato che si pretende? Di uscire? Di fare una passeggiata? Ma no, siamo... Continue Reading →

La sindrome dell’emigrante

da Nonciclopedia - leggere Nessuno e l'Italia 😀 Ascolto Radio Deejay da qualche settimana, e non riconosco piu' niente. Non mi piace piu' niente. Sento cantanti sconosciuti, dai nomi sconosciuti, e mi fanno cacare. Di tutte le canzoni italiane che... Continue Reading →

Ti mangio con gli occhi

Sono una buona lettrice. Imparo con gli occhi, da sempre, e con gli anni questa capacita' si e' affinata parecchio. Ora che ho poco tempo a disposizione, e visto che non riesco a rinunciare all'hobby della lettura - anche se... Continue Reading →

ItalianS #3

Quando sono arrivata qui e ho avuto la mia crisi di abbandono, ci sono stati dei connazionali che mi sono stati davvero tanto vicini e con i quali il rapporto si e' poi intensificato. Alcuni vivono qui negli Stati Uniti,... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: