Cerca

ero Lucy

e adesso vivo a Miami

Mese

giugno 2014

Odissea di un pacco

Quando ero in Italia, il mio fidanzato lontano mi mandava a volte dei regali acquistati via Amazon, .com o .it. Vivevo in un piccolo centro, ultimo avamposto del Comune di Roma al confine con la provincia di Viterbo, ma comunque... Continue Reading →

Sei anni – nella legge dell’attrazione

Sto conoscendo tante persone, una delle quali mi ha contattata dopo il post sulla solitudine dell'emigrante. E' una italiana che vive in Usa da tantissimi anni e da pochi mesi e' arrivata a Miami. Ci siamo viste due volte, la... Continue Reading →

L’Italia forcaiola

Credetemi, faccio fatica a scrivere dell'argomento. E' ormai da qualche tempo che non mi sento piu' cosi' autorizzata a parlare della nostra Patria. Manco da tanto e seguo le notizie solo attraverso i giornali online e le "pance" di Facebook.... Continue Reading →

Il mondo e’ piccolo, figurati Crandon Park

Domenica mattina. My e' libero, splende il sole e gia' sappiamo che alle 14 arrivera' il diluvio come sempre negli ultimi giorni. Che facciamo? Decidiamo di andare a Crandon Park. Ci eravamo stati questo inverno e ci era rimasta la voglia... Continue Reading →

Power distance e cultura

L'argomento mi aveva affascinata durante il corso di Hospitality, e pochi giorni fa il post di Sandra me lo ha fatto tornare in mente. Si parla di power distance per indicare il grado di distanza che c'e' tra una persona di potere... Continue Reading →

That’s Miami #3

Esco di casa e mentre attraverso il garage una tipa finisce di sorseggiare il suo caffe' e lascia il bicchiere sulla scatola dell'estintore. La guardo malissimo, se ne fotte. Arrivo al nido e dico alla maestra Queria dicirte que Picci tiene un... Continue Reading →

Customer service

Ore 8. Tenevo in braccio laPicci che voleva il biberon. Allunga il braccio, accanto al bibe c'era un bicchiere di carta pieno d'acqua, lei ovviamente prende quello, il mio cervello ancora mezzo addormentato non mi impedisce di realizzare quanto sta... Continue Reading →

Anche i muri hanno orecchie

Mentre andiamo all'ascensore si apre la porta di uno dei nostri vicini, di cui finora avevo solo incontrato il marito. Picci ed io trasaliamo, la signora si scusa mille volte per averci spaventate, le dico che no, e' stata solo... Continue Reading →

Diciotto mesi

Un anno e mezzo quasi finito, il tempo e' volato. Ieri riordinavo le foto di whatsapp, erano piu' di mille, il telefono stava per andare in tilt! Le ho tutte suddivise in dropbox e ne ho trovate alcune di quando... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: