Esco di casa e mentre attraverso il garage una tipa finisce di sorseggiare il suo caffe’ e lascia il bicchiere sulla scatola dell’estintore. La guardo malissimo, se ne fotte.
Arrivo al nido e dico alla maestra Queria dicirte que Picci tiene un diaper rash. Mi guarda interrogativa. Non ho idea come si dica diaper rash in spagnolo. Irritazione che sara’, infiammacion? Nada. Esta roja. Esta muy fea abajo. E annamo, m’ha capita. Tranquila, te la chequeo. Ecco, era proprio quello che volevo. Odio sta citta’ fatta di gente che si aggrappa allo spagnolo rifiutando di integrarsi. Ma non sapevo che era solo l’inizio della giornata.
Vado a ritirare le analisi del sangue fatte settimana scorsa.

Premessa. Si tratta delle analisi per poter chiedere la Green Card – si’, sto qui da due anni e mezzo e ora vogliono vedere se porto la sifilide in questo Paese. Sifilide, tra le altre cose. Martedi’ scorso vado in questo laboratorio trovato sul sito del Governo, quindi manco a di’ ho scelto il peracottaro sotto casa.

Alla tipa al Front Desk tipo subito Good morning per non lasciare spazio a dubbi. Lei gia’ suda. E’ giovane eh, avra’ 25 anni. I need a medical examination for the Green Card. For odjhfaiush? chiede lei. Sorry? The kjfsiehgaak. The-Green-Card, ripeto scandendo. Aaaah, imigrescio! Ecco, imigrescio. Dammi il passaporto, riempi ‘sto modulo, paga 240$, insomma, fino a qua ci capiamo. Poi mi richiama allo sportello e dice, Ora in cinque minuti ti chiamano per i vaccini e poi martedi ‘ torni per il bloodwork. Today only the vaccines??, chiedo incredula. Si.

Mi siedo, eccheppalle, e quanto tempo devo perdere, gia’ per il certificato ci vorra’ una settimana, e ora mi fanno solo i vaccini perche’ vogliono prima sapere quello che ho? E’ assurdo!
Dieci minuti dopo esce una che mispronuncia il mio nome. La seguo e una volta nello studio chiedo, ovviamente in spagnolo dopo aver perso ogni speranza, Entonces hoy solo las vacunas? Oggi i vaccini e l’esame del sangue, dice lei. E la prossima settimana?, chiedo in inglese. La prossima settimana ritiri gli esami, risponde lei in inglese. Miracolo!!

E cosi’ oggi dopo la faccenda del diaper rash torno a ritirare. Poco prima del laboratorio una macchina e’ ferma in mezzo alla strada per parlare con un uomo nel suo giardino di casa; davanti al laboratorio una macchina ostruisce l’ingresso al parcheggio. Gia’ mi girano. Good morning. I have to pick up my blood work. Mi guarda. Spanish?, chiede. La guardo io, interdetta. Hablas espanol? Un poco, rispondo seccata. Cheduepalle. Ariimprovviso. Tengo que llevar le analisi che he hizo la pasada semana.
De inmigracion, aggiungo.
(lo so che faccio errori, ma fatemi l’applauso per il sopravvivere in questa citta’ dove alla fine non parlo inglese e non parlo spagnolo. E la gente qui mi dice pure, Oh ma il tuo spagnolo e’ migliorato tantissimo!! Ma vaaaaa? Ho alternative?)
Ovviamente mi capisce.
Sientate cinco minutos.
Perche’ mi fa sedere, cheduepalle? Devi cercare la pratica che hai messo nel dimenticatoio? Nel frattempo arriva una, Buenos dias, ksjfaisygdhwkhgbeakdjfhskdhakasifgnsckndhfdjkhnfa,lkjfgjlkandnswkclskanfijns inmigracion. Non ho capito una mazza, e io che speravo di acchiappare qualche parola chiave da aggiungere al vocabolario. Ok amor, ma devi aspettare un momentino perche’ c’e’ una signora prima. Ah, mbe’.
Se c’e’ una cosa che detesto qui e’ amor. Mi amor e Mi cielo te li dice la cassiera al supermercato, con un tono irritante, Tieni il resto mi amor, Hai la tesserina mi amor? Ma stai al posto tuo, mi amor de tu’ sorella. Per non parlare della prepotenza. Scorsa settimana sempre in quel lab mentre aspettavo di pagare era arrivata una, Sorri, dice altezzosa e quasi mi da’ una culata, Tieni amorcito, dice alla ingleseresistente dello sportello porgendole il modulo compilato sperando di scavalcarmi, e lei per fortuna le dice Devi aspettare che finisco con la signora.

Ora capite perche’ dico che e’ cosi’ simile a Roma, ‘sta citta’? Solo che a Roma il modulo lo avrebbero preso.
La tipa mi da’ finalmente le analisi che chiude in una busta in modo pecionissimo con lo scotch e un timbro che chiamavo Vistaprint e me lo facevo uguale. Eso es para l’abogado? Si, y eso es para usted. Almeno dice usted. Gracias, bye.
Puozz schiatta’ a Nashville in mezzo ai redneck.

credits @Virgilio Hernando
Annunci