Consigli per gli acquisti: Chiudi gli occhi

Io sono una strana, e a quanto ho capito funziono al contrario degli altri. Se per qualche motivo sono insonne, leggere cose noiose mi irrita e mi leva il sonno. Se invece trovo qualcosa di interessante, crollo.
Nell’ultimo mese ho acquistato i libri di due amiche.
La prima e’ Sandra Fae’, quella de I libri di Sandra. Avevo gia’ Frollini a colazione versione cartacea, ma ormai non riesco a leggere nulla che sia stampato e giace ancora li’ in attesa che me lo porti in palestra, ma in palestra non ci vado e infatti sono ancora molto in sovrappeso. Se il discorso vi stesse intrigando, non vado in palestra perche’ almeno due volte a settimana per qualche motivo passo nottate in bianco e sono stanca, e cosi’ si chiude il cerchio con l’incipit.
Allora dicevamo, ho comprato Ragione e pentimento. Saro’ didattica, le italiane lo comprano qui ma le residenti in Usa lo trovano comodamente su amazon.com dove possono scegliere sia il cartaceo che l’ebook. Il romanzo e’ carino. All’inizio ho fatto un po’ fatica ad entrare nel continuo passaggio di voci perche’ ogni volta che stava per accadere qualcosa il racconto si fermava per passare ad un altro punto di vista. Ma e’ la particolarita’ di questa storia leggera, molto milanese nella narrazione, che ha appunto tre interpretazioni della stessa vicenda. Due giorni fa Sandra ha pubblicato un post in cui, forte della promozione di qualche giorno fa, ha raccontato di essere balzata al 4 posto dei libri piu’ letti. Sandra, proprio cosi’: siccome un libro ormai lo scrivono davvero tutti, la visibilita’ e’ fon-da-men-ta-le.

51012-fae

Visibilita’ che sa ben gestire Simona Fruzzetti, anche conosciuta come A casa di Simo, che ha autopubblicato un romanzo inchiodato ai primi posti da settimane, Chiudi gli occhi. Avevo gia’ letto la sua opera prima, Il male minore, e mi era piaciuto molto. Il genere di Simona e’ giallo, o thriller, o di suspance, come volete chiamarlo. La sua scrittura scorre rapida ed intriga, non e’ mai scontata e apre sempre nuovi scenari. Mi piace il suo modo di raccontare perche’ e’ maturo e compiuto, la storia ha sempre una figura e uno sfondo, tiene le fila della narrazione senza perdere mai la tensione. Questo il link ad amazon.com per scaricare i suoi libri e acquistare in dollari, questo invece per amazon.it ed in euro.
Ritengo di essere una lettrice molto pignola e per entrambe ho trovato delle piccole pecche che comunque non hanno inciso sul piacere complessivo della lettura, ma sono una che il pelo lo fa pure ai grandi classici. Dal momento che mi e’ capitato di acquistare racconti brevi (= a basso prezzo) di scrittori di fama dal contenuto assolutamente ridicolo, resto dell’opinione che la crisi dell’editoria non risieda tanto nei lettori quanto nelle pubblicazioni. Self-publishing o editoria tradizionale non fanno alcuna differenza per il lettore, chi vuole leggere legge, carta o digitale, il resto e’ una scelta esclusiva dell’autore. Quello che conta a mio parere e’ riuscire a passare qualche ora piacevole immersi nella lettura, e come spesso accade la qualita’ di cio’ che si legge e’ indipendente dalla fama dell’autore. E soprattutto e’ assolutamente soggettiva. Ma Simona piace moltissimo, segno che ha fatto decisamente centro con il suo stile. Consigliatissima!

Annunci

26 pensieri su “Consigli per gli acquisti: Chiudi gli occhi

  1. Grazie cara. Io però le pecche le voglio sapere, perchè credo nella critica costruttiva, soprattutto considerando che non mi fermo certo qui. Quindi ti aspetto. Un bacio e aspetto anche il commento sulle mamme nel deserto. Grazie a me ho fatto anch'io i miei primi acquisti su Amazon. Bacio Sandra

    Mi piace

  2. Io leggo il blog di Simona e mi sganascio dalle risate! E' davvero eccezionale ma ti devo confessare che per comprare il libro che vorrei qui, sul mio tavolo in versione cartacea con colori, odori ecc..ho qualche problema stando in Australia. Leggo moltissimo da sempre ma quanto mi piace la carta rispetto ai supporti elettronici…so' antica e pure un po' tecnologicamente imbranata!

    Mi piace

  3. Anche io ormai ho abbandonato il cartaceo e seppur mi piace ancora entrare nelle librerie e inebriarmi con il loro odori, non torno indietro. Considera che vivo in un paese dove non ci sono librerie e anche aspettare il corriere è una rottura, quando con un click, direttamente dal kobo dopo un minuto scarso sto già leggendo! Sto addirittura meditando di comprarmi anche il kindle, amazon è imbattibile con le offerte lampo (perché pagare di più se posso pagare di meno?). Per quanto riguarda il libro di Sandra, l'ho trovato piacevolmente scorrevole e non ho trovato pecche. Il primo di Simona giace in qualche meandro del pc, il secondo lo prenderò dopo aver in mano il kindle. Ti mando un abbraccio fortissimo e complimenti per il blog a 30 mani. Vi adoro, appena esco fuori dal delirio dell'inizio anno scolastico comincerò a spulciarlo ben bene! Buona domenica

    Mi piace

  4. I libri di Sandra li ho tutti e tre, Ragione ce l'ho sul comodino!Simona non la conoscevo, andrò a sbirciare perché nella lettura sono onnivora, anche se non mi sono ancora convertita al digitale. Sai che nella nostra biblioteca comunale c'è la possibilità di prendere in prestito un e reader? Proverò!

    Mi piace

  5. Grazie di questo post e della bellissima recensione! Mi piace la tua teoria sul self publishing e sono d'accordo con te. Poi: non conoscevo Sandra quindi rimedierò :-)Grazie ancora, hai fatto bella analisi del mio libro e sono (come ti ho già detto in privato) felicissima che ti sia piaciuto.p.s. Tu sei quella che aspetta il terzo…e n'attimooooo!! 😀

    Mi piace

  6. Io leggo molto, 4 o 5 libri al mese, cartacei ancora, raro che li acquisti, sia per ragioni di spazio che economiche, poi amo andare il biblioteca con mio figlio.La scelta di un libro solitamente avviene leggendo la trama, se mi ispira lo prendo, ma non sempre confermano la prima impressione, però do al libro una possibilità e cerco di portare a termine la lettura. I libri che hai consigliato non li ho letti, se arriveranno in biblioteca….

    Mi piace

  7. ohhhhhh mamma ho paura allora quando commenterai noi!! in realtà troverai le pecche pure in noi, ne sono certa, anche se il nostro non è un romanzo e noi non siamo scrittrici. l tuo supporto comunque è favoloso, ricordo la tua gioia alla notizia e già qs mi basta!!! Sto leggendo quello di Simona e per ora il suo secondo lo sto apprezzando più del primo. Leggero pure quelli di Sandra!

    Mi piace

  8. Guarda, soprattutto per noi che siamo all'estero… dopo che, per puro affetto, ho portato qui qualche collo contenente libri, che probabilmente non rileggero' mai piu' nella vita, viva gli ebook. Ma chissa', magari un giorno mia figlia sfogliera' qualcosa su carta stampata in italiano, non si puo' mai sapere.

    Mi piace

  9. Mi sono convertita al digitale solo in pochi casi, ma resto amante della carta. Spendo un sacco di soldi in libreria e ho la casa sommersa di libri ma non posso farne a meno.Detto questo la Simo mi piace, invece il libro di Sandra non l'ho ancora letto ma lo farò presto.Per me che non so nulla di scrittura sono uno stimolo a imparare, migliorare e nel caso specifico riferito a queste due persone in particolare ad affezionarmi ancora di più ad”amiche” del web.

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.