Psicologia del lamento

Tutti conosciamo persone che non sono altro che un lamento continuo, che vedono il bicchiere sempre mezzo vuoto e che sono sempre scontente anche se oggettivamente non ne avrebbero alcun motivo. Generalmente sono donne. Generalmente il loro lamentarsi fine a se stesso genera rabbia negli altri proprio perché è infinito. A me è capitato di recente con due persone in due gruppi virtuali – perche nel reale ‘sta gente la evito come la peste. Quelle che reputo mie amiche, o anche solo le donne che stimo di più, sono persone che stringono i denti e vanno avanti, che a volte si fermano … Continua a leggere Psicologia del lamento

Zoo Miami

Siamo stati allo Zoo Miami, come al solito una decisione dell’ultimo secondo. Eppure dalla visita a Disneyworld avremmo dovuto imparare che in Usa non si va impreparati nei posti. Mai. Lo zoo Miami e’ gigantesco. Come tutto qui. Si puo’ girare a piedi come abbiamo fatto noi o affittando un riscio’, oppure girare con il treno monorotaia che fa il giro dell’intero parco. Si possono anche affittare passeggini, anche se il nostro e’ rimasto vuoto quasi per l’intero tragitto. Il percorso di Zoo Miami e’ organizzato per continenti, e gli animali sono spettacolari, sembrano ben tenuti. Quello che ci colpisce … Continua a leggere Zoo Miami

Il privilegio dei bloggers

Essere blogger ha innumerevoli vantaggi. Personalmente da quando ho iniziato a scrivere, e Ero Lucy si avvicina al quarto anniversario, ho ricevuto tanto. Tantissimo. Perfino materialmente, durante la gravidanza, una cosa completamente inaspettata e impossibile da dimenticare. Ma come blogger ho l’enorme privilegio di conoscere belle persone. Innanzitutto altri bloggers, ci si annusa e ci si inizia a frequentare virtualmente e in alcuni casi si stringono amicizie e ci si incontra dal vero. È buffo incontrare un altro blogger che segui, sai già tanto di lui, è come un vecchio amico che riincontri dopo tanto tempo. Anche quelle relazioni che … Continua a leggere Il privilegio dei bloggers

Miami-Guadalajara, 20 miglia

Ci avevano parlato di un flea market a sud di Miami, in localita’ Homestead, dove un amico aveva acquistato dei bicchieri da cocktail. Stamattina dopo aver chiacchierato come sempre con nonna e zia ci avventuriamo col gps senza sapere precisamente l’indirizzo. Quello che cerchiamo e’ Bargain Town Flea Market, quello che troviamo e’ Redland’s Farmers Market, l’indirizzo quasi coincide (244 ave anziche’ 232 ave), c’e’ un mucchio di gente, parcheggiamo. In un attimo mi ritrovo in un posto assurdo con mariachi in sottofondo. Non fraintendetemi, ma per chi e’ abituato agli Stati Uniti Miami questo e’ proprio un salto indietro nel … Continua a leggere Miami-Guadalajara, 20 miglia

In difesa della banale conversazione

Mi permettete di essere un po’ polemica, ve’? No perche’ ne parlai tempo fa con alcune amiche incinte e niente, da allora non sono piu’ riuscita a chiedere loro nulla. In pratiche molte mamme dicono che detestano sentirsi fare le solite domande, tipo Se dorme/Quanto dorme/Tu dormi?, Se mangia/Quanto mangia, Allatti? Ogni quanto? Insomma, avete capito. E pure durante la gravidanza non sopportano le domande banali Hai nausee? Mangi? Dormi? Continui a lavorare? Ora. Sara’ che sono rimasta incinta a quarant’anni e mi sembrava ed e’ stato un miracolo. Sara’ che mi ero appena trasferita dall’altra parte del mondo ed ero … Continua a leggere In difesa della banale conversazione

Figli diversi

Come al solito il fine settimana al parco mi regala uno sguardo sulla realta’ molto piu’ vero di tante teorie. Arriva una mamma, bella, abbronzata e tonica, con le due figlie. Tutte e tre indossano tshirt e pantaloncini. La piu’ grande avra’ avuto sui 9 anni e la piccola 7. La maggiore e’ evidentemente sulle orme della mamma, che penso sia una personal trainer, e le chiede di cronometrarla per gioco mentre fa il giro del parco di corsa. La piccola e’ evidentemente piu’ pigra meno interessata a tutto ‘sto sport. Cerca di imitare la sorella ma si vede proprio … Continua a leggere Figli diversi

Amore e attaccamento adulto

Ogni giorno mi capita di ricevere mail da qualcuna di voi perche’ impelagata in una storia d’amore senza via d’uscita; o terminata eppure ancora incredibilmente presente, magari dopo anni, tanto da non riuscire a fare un passo in avanti; o ancora ferma in uno schema relazionale ripetitivo dal quale si pensava di essere uscite ma invece no. Ecco, oltre a riproporvi il mio lungo, vecchio post sulle mie relazioni di coppia, e il mio primo primo primo post in assoluto, vi suggerisco un paio di letture interessanti. Perche’ si’, il punto e’ sempre quello: per cambiare la qualita’ della propria vita (emotiva) … Continua a leggere Amore e attaccamento adulto

Mousse al cioccolato per expat non foodbloggers

Ieri che era il mio compleanno non avevo voglia di preparare una torta, ma un dolce si’. Mi e’ tornata in mente una ricetta che My mi aveva passato anni fa e che aveva fatto furore tra i miei ospiti. Cosi’ l’ho rifatta, e’ venuta squisita come allora e ho pensato che stavolta era il caso di condividerla. Essendo io una mezza cialtrona autodidatta una mezza cialtrona sicuramente diro’ una cosa scontata, ma ecco, per fare una mousse servono strumenti per montare, le mani non bastano. Ingredienti 200 gr di cioccolata fondente 310 gr di panna da montare 45 gr di zucchero … Continua a leggere Mousse al cioccolato per expat non foodbloggers

Crescere

Mi svegliavo ogni notte verso le cinque senza respiro. L’unica soluzione per me era cambiare stanza lasciando il letto dove dormivano lui e la nostra gatta Emilia e andare sul divano. Funzionava. Piano piano I polmoni riprendevano a riempirsi e mi riaddormentavo. Era un periodo duro per me. Come al solito studiavo e lavoravo, ma siccome non avevo scadenze particolari avevo accettato quel lavoro full time di tre mesi dall’altra parte della città, 25km in motorino per arrivare sulla Laurentina. Prima facevo sondaggi telefonici ma poi mi promossero e mi spostarono al back office. Lì conobbi lui. Non era bello, … Continua a leggere Crescere