La scorsa estate, ben prima di iniziare a lavorare, avevo avuto una folgorazione sul destino di ero Lucy rendendomi banalmente conto che era tutto gia’ scritto nel nome che avevo scelto nell’aprile 2011 in previsione di un futuro trasferimento. Non sapevo ancora che solo otto mesi dopo avrei lasciato l’italia, sapevo però che non avrei più fatto la psicologa, e avevo scelto l’incertezza nel sottotitolo.

Sono arrivata qui, ho iniziato a studiare inglese, sono rimasta incinta, sono diventata mamma in un paese straniero, lontana da amici e famiglia. Sono passata poi ad Hospitality Management, ho raccontato della bimba che cresceva, di come iniziavo a conoscere questo posto con i suoi pro e contro, e scrivevo anche quello che sentivo dell’Italia.

La patria si fa sempre più lontana quando inizi a capire che le polemiche si sollevano anche perché i tuoi occhi sul mondo sono diversi, le emozioni più fredde, i pensieri differenti; ma d’altra parte non sei ancora parte della nuova cultura. Negli anni, poi, un lungo filo conduttore sui temi di psicologia, i più letti in assoluto del blog.

miami

Quattro anni sono sufficienti, credo, per definire terminato un processo di integrazione, e forse quel giorno della scorsa estate ho capito cosa sarebbe diventata ero Lucy. Ho avuto bisogno di tempo per pianificare e strutturare l’idea per metterla in pratica, e ieri parlando casualmente con un’amica ho capito che potevo essere sulla strada giusta.

Mi piace mettere in collegamento le persone e poter essere utile. Proverò a farlo su questo nuovo blog sia per quelli che vengono in vacanza qui, sia per quelli che intendono trasferirsi.

La sezione principale, Una famiglia italiana a Miami, riguarda la mia vita quotidiana e cambiera’ poco rispetto al passato. Vitaccia da emigranti racconta le piccole disavventure, le fasi dello shock culturale che ho attraversato da quando vivo qui e soprattutto le emozioni che mi legano all’Italia. Turista a Miami e Visita la Florida parlano delle nostre esplorazioni in citta’ e dei nostri viaggi, in Studiare in Usa trovate informazioni sulla mia esperienza e quella di altri studenti italiani, mentre in Italiani in Florida ci sono connazionali, recensioni di ristoranti e negozi italiani che meritano di essere segnalati, per noi expat sempre alla ricerca di qualita’ e di sapori veri.

Spero che questo progetto possa crescere come vorrei, voi ci siete?

Annunci