I migliori ristoranti in Florida secondo gli Italiani

Faccio parte di un bel gruppo facebook dove il clima e’ quasi sempre sereno e ci si scambiano informazioni utili alla vita o al trasferimento in Florida. Qualche giorno fa l’amministratore del gruppo ha chiesto quali fossero i nostri ristoranti non italiani preferiti, ho pensato che potesse essere utile suddividerli per zona. C’e’ di tutto, cari arrabbiati e super economici, e sono organizzati per zona. Miami Beach Cantonese, 1 stella Michelin: Hakkasan, all’interno del Fountainebleu. 4441 Collins Ave, Miami Beach, FL 33140 Ph: (877) 326-7412 Vegan: Full Bloom, definito la piu’ bella terrazza sulla citta’. Solo su prenotazione. 11 Island Ave, Miami … Continua a leggere I migliori ristoranti in Florida secondo gli Italiani

Visita a Jacksonville e ai luoghi della segregazione razziale

Jacksonville e’ la citta’ piu’ densamente popolata della Florida, nata dove il fiume St. John’s incontra l’Oceano Atlantico. E’ la zona dove gli Europei stabilirono la loro prima comunita’, quindi e’ ricca di storia. L’area metropolitana di Jax, la piu’ estesa degli … Continua a leggere Visita a Jacksonville e ai luoghi della segregazione razziale

Il Generale – il nonno che altrimenti non avrei avuto

Vedi che le casualita’ ti fanno riflettere, avevo programmato un vecchio post sui quasi nonni di Picci e mi ritrovo a scrivere del mio quasi nonno, mancato giusto ieri, dopo aver vissuto 97 anni di una vita lunga e ricca. E questa non vuole essere una celebrazione triste, ma un inno alla vita, come si usa qui o nel paese di mia mamma quando qualcuno muore. Il Generale era il mio prozio, fratello di mia nonna paterna. Ultimo dei tre figli, si sposo’ e poi parti’ per la seconda guerra mondiale, e scomparve. Le sue due sorelle nel frattempo si sposarono, … Continua a leggere Il Generale – il nonno che altrimenti non avrei avuto

Quando pure Princess Sophia ti fa la morale

Leggo su un articolo che il finlandese, lingua che dovrei conoscere ma affatto, non usa il genere maschile e femminile per riferirsi alle persone. Penso che dunque in quella zona del mondo, se anche in Svezia e’ lo stesso chissa’, la decisione di educare i bambini senza dargli un attributo di genere sia una conseguenza naturale della loro cultura, piu’ che un evento straordinario a cui la societa’ ha deciso di arrivare per favorire la crescita “naturale” dei bambini. Il linguaggio in uso in un paese ne determina fortemente non solo la cultura (o e’ il contrario?), ma anche la … Continua a leggere Quando pure Princess Sophia ti fa la morale