Abbiamo trascorso due giorni a Key West con mia sorella. Chef ed io ci eravamo gia’ stati nel giorno del mio compleanno del 2009, fu il primo luogo che vidi appena arrivata negli Stati Uniti in vacanza, e altrettanto e’ accaduto per mia sorella. Un benvenuto strepitoso e a sorpresa.

La strada per le Keys e’ spettacolare, soprattutto quando ti rendi conto di guidare su una piccolissima lingua di asfalto.

Florida Keys

Seven Miles Bridge, Florida Keys

via floridamemory.com
via wikimedia.com/sevenmilesbridge

Il viaggio per Key West non e’ brevissimo, sono circa 4 ore da Miami e proprio per il tipo di strada da percorrere si corre il rischio di rimanere bloccati sull’unica corsia da incidenti o traffico. Ma Islamorada, Sombrero Beach e Bahia Honda, con le loro bellissime spiagge, sono ottime alternative in caso di imprevisti.

Il clima in agosto in Florida e’ un po’ cosi’ e bisogna saper approfittare del momento. Il pomeriggio del nostro arrivo ci siamo diretti subito a visitare Smathers Beach, di cui avevamo letto entusiastiche recensioni, per restare con un po’ di amaro in bocca e troppe alghe nei piedi. Pero’ da lontano bella, eh.

Smather's Beach, Key West FL

Smathers Beach FL

alberghi-a-miami-smathers-beach-key-west

Alla vista di una medusa decidiamo di ripiegare sulla piscina del nostro albergo Fairfield Inn and Suites Key West. Grandiosa.

Fairfield Inn and Suites Key West FL

Fairfield Inn and Suites Key West, Key West

L’albergo e’ eccezionale, ha una prima colazione al buffet supervariata e di buona qualita’, ma ha un solo difetto: i rumori. Non solo ero disturbata dal passaggio delle auto (e noi avevamo una camera piuttosto interna), ma dal primo mattino successivo all’arrivo abbiamo scoperto che Key West e’ invasa di galli che iniziano a fare il loro lavoro alle 4.25 del mattino. Per fortuna a bordo piscina non arrivano, ma abbiamo trovato iguane grandi e piccole (Pascal, per la gioia di Rapunzel Picci).

Iguana in Key west

Iguana Key west

Il giorno dopo e’ nuvoloso e cerchiamo invano una spiaggia piu’ pulita. Decidiamo di fare i turisti e visitiamo la zona, ma prima lasciamo correre un po’ la piccola in un bel parco accanto Higgs Beach.

Higgs Beach Key West Playground

Incredibile, galli e galline pure qui. Onestamente lo trovo disgustoso.

roosters everywhere in Key West

Anche questa spiaggia e’ orribile ma scopriamo Key West Garden Club, un bel giardino botanico ad ingresso gratuito con donazione libera.

Key west Garden Club, FL

Key West Garden Club FL

Key West Garden Club, Key West

Key West Garden Club

Around Higgs Beach Key West

Al pomeriggio facciamo il classico giro al Southernmost Point e percorriamo Duval Street, ma non visiteremo la casa di Hemingway per tempi troppo stretti.
Key West e’ una cittadina coloniale molto carina frequentata da fricchettoni locali e Harleysti.

A Key West inizia la strada US1 che arriva fino in Maine, al confine col Canada.

Mile 0 Key West

Key West
Da questo punto, il più a sud degli Stati Uniti, sono 90 miglia fino a Cuba.

the Southernmost Point Key West FL
Qui tutto e’ in stile coloniale e un po’ sopra le righe!

Dentist Office in Key West
e’ un dentista!

Key West fisherman

Old in Key West

Portatevi acqua, non dimenticatela come me. E se decidete di comprare il cocco, non aspettatevelo freddo come ho fatto io. Ma la sete era tanta.

Coconut Water in Key West

Guardate il tramonto a Mellory Square, dal Sunset Pier, e poi andate a cena da Pincher’s Crab Shack.

Sunset Pier Key West
courtesy of Lullu

Key West e’ bella e si visita al meglio in primavera, come il resto del South Florida, ma e’ una citta’ abbastanza cara. In bassa stagione, da giugno a dicembre, si spende meglio e c’e’ meno turismo ma si corre il rischio degli uragani di piogge frequenti. Quando ci ero stata la prima volta era marzo e l’avevo trovata molto piu’ caotica, con tanti harleysti e locali pieni a qualsiasi ora. Ma vale la pena di passarci almeno un weekend, in qualunque stagione.

Magari il bagno pero’ fatelo altrove.

Annunci