Svezzamento tra tre culture

Allora, la piccola Picci geca, come potete vedere, e ha cambiato radicalmente alcune abitudini. Gli ultimi giorni sono stati un po’ pesanti, per me.

geca

Bimba ha iniziato a stravolgere tutti i suoi ritmi. Mi sono ritrovata smarrita senza sapere bene cosa fare. Non le andava piu’ il latte, si svegliava quattrocento volte a notte, non faceva il ruttino (di nuovo!), non ci metteva piu’ cinque minuti per addormentarsi ma venticinque, spesso chiudeva la bocca per mangiare, cosa che non aveva mai fatto, il pomeriggio non tirava dalle 4 alle 7 ma alle 5.30 aveva sonno – con mio timore di farla dormire per non guastarle la santa nanna notturna, spesso si e’ svegliata alle 5.
D’altra parte ha quasi 7 mesi e sono arrivati enormi progressi: sta seduta in equilibrio, cerca di chiamarci urlando Aaaaaaaa! ed e’ tutta soddisfatta quando ci giriamo, si volta quando chiamiamo il suo nome, rotolarotolarotola per tutta casa, inizia a mangiare cibo piu’ sostanzioso, in piscina nuota, nel senso che batte i piedi a delfino, e per l’appunto, da ieri, geca.

Guglando guglando casco su un post che mi illumina. Scopro innanzitutto che bimba e’ in pieno scatto di crescita – e mi spiego anche la febbrucola dei giorni scorsi – e che il momento e’ davvero topico. Cosi’ provo a fare un po’ mio il metodo Hogg Pick up/Put down, cercando di vincere il mio cuore di burro per farla addormentare da sola nel lettino. Come al solito dipende con che motivazione si affrontano i cambiamenti. Non mi sono mai preoccupata del cosleeping, sapevo che il passaggio dal lettone al lettino sarebbe avvenuto per gradi ma senza dubbi, e cosi’ e’ stato; ero determinata a portare il lettino nell’altra stanza, l’ho fatto e laPicci non ha versato mezza lacrima. Al contrario, sul togliermela dalle braccia ero reticente. Non tanto perche’ me la voglio tenere azzeccata tipo carta moschicida, ma perche’ non avevo un’alternativa convincente.

LaPicci non si e’ mai addormentata sola, non dorme nel car seat (se non dopo 40 minuti di macchina e quando siamo a due minuti dalla destinazione), non dorme nella sdraietta ne’ nel passeggino ne’ sull’altalena, altro che lobotomizzatore. Sicuramente e’ un cane che si morde la coda, abituata alle braccia non dorme in altri posti… ma c’e’ anche che Picci sente tutti i rumori, e la luce le da’ noia, anche se non piange mai ed e’ una bambina tranquillissima e supersocievole. Tutte le alternative tentate di cantarle una ninna nanna, raccontarle una favola, coccolarla nel lettone, metterla nel lettino in attesa che prendesse sonno, non hanno mai funzionato. Funzionava solo cullarla facendo sh sh: cinque minuti, ronf. Ora il mio personalissimo pu/pd pare funzioni, e magari accadrebbe indipendentemente da me, ma cosi’ fatto mi sembra graduale e sono tre giorni che a meta’ mattinata si spara sonnellini di due ore – a volte tre. Mai successo. E vorrei introdurre questo cambiamento in vista del mio ritorno al College.

La nostra routine per il resto prosegue piu’ o meno come sempre, scandita sulle tre ore della pappa. Quello che leggo dalla Hogg e’ che bimba dovrebbe passare alle 4 ore (hmmmm…) e aumentare di molto il quantitativo di latte. Sulle tabelle italiane invece, quasi ovunque, leggo che le pappe di latte sono due piu’ due pasti e due mele grattate di merenda.

Oh.

Mi ritrovo come sempre a dover mediare tra cultura di appartenenza e quella acquisita, e stavolta ci va di mezzo lo svezzamento. Come sempre, visto che qui non ho nessuno ne’ si usano le pappe come da noi, chiedo alla rete. Per dire, questa e’ la tabella 6-8 mesi che mi hanno proposto qui:

Come leggete, a pranzo “4 cucchiai di verdura e da 1 a 3 cucchiai di carne“. E invece ciascuna di voi mi ha detto che preparate il brodo, allungate la farina di mais eccetera eccetera.

Bimba ha sei mesi e mezzo. Mangia carote, piselli (adora!), patata dolce, butternut squash, zucchine (adorissima!), sia omogeneizzati che homemade. Ha rifiutato la zucca (prima vomitata, troppo filamentosa) e la patata (troppo asciutta per il suo gusto nonostante fosse invece molto cremosa). L’uovo, gia’ lo sapete. La carne (tacchino, pollo e prosciutto, ancora non ho provato il manzo) ora la mangia, abbiamo trovato una marca che la fa molto frullata a puree e non sente i filamenti, mentre il pollo fatto da me, no. La frutta la mangia tutta, qualsiasi. Banana e mela anche fresche, abbiamo questo cosino qui che le fa ciucciare la frutta intera. Non ama molto le cremine di riso, brown rice o mais ma le mangia (semolino e mais tapioca qui non ci sono). Ad ogni verdurina aggiungo olio e parmigiano parmesan, a volte una delle tre farine, a volte carne – che non mi va di darle tutti i giorni – a volte formaggino – ma qui i Mio non ci sono e metto poco di quello normale che e’ salato. Che altro posso farle? I fagiolini non le sono piaciuti, troppo amari?, e per lo stesso motivo non ho provato gli spinaci. Poi sento Mai piu’ sola e mi dice che suo figlio mangia la qualsiasi, solo che qua la qualsiasi non c’e’.  Pero’ c’e’ macaroni and cheese. Giuro. Omogeneizzati al mac and cheese per i bimbi che stanno seduti da soli.
L’altra mattina mentre le preparavo il latte ho pensato: e la ricotta?

Comprata, piaciuta.
A voi sembrero’ assurda, ma per una che cresce una figlia in una cultura differente senza l’aiuto di mamme sorelle amiche zie che ti stanno accanto – non che non ci siano, ma giustamente non e’ che ci si racconti pure quanti peli ha addosso laPicci e certe cose vengono date per scontate, da una parte e dall’altra – non e’ mica cosi’ automatico. E poi qui tra americani e ispanici senti tutte cose diverse. Svezzamento a sei mesi no a quattro. Latte vaccino a un anno no a sette mesi. Yogurt a sette no a un anno. Mango a pezzi a tre mesi, camomilla come se piovesse, una pappa di non so che, manioca?, data da ciucciare con le dita a tre giorni. E poi i cubani mia suocera che ha sempre ragione. Siii mio figlio lo mangiava l’uovo! Do’ l’uovo, bimba vomita, Ma certo che ha vomitato, e’ troppo presto! E anzi che sapevo del miele, se no andava intossicata. E a sentire la gente qua hanno dato il vino ai neonati di tre mesi. Giuro. Ma voi che ne sapete, voi state in Italia.

A me la pediatra dice i Plasmon no, pensando siano biscotti pieni di zucchero; l’oatmeal si’, ma se glielo do’ bimba sta sveglia tre giorni; latticini no, uovo si’, mentre voi mi dite di no (ma qui sotto leggo che va bene dal 7).
Allora ho trovato questa tabella e la sto seguendo, e la cosa mi pare funzioni perfettamente per noi.

svezzamento tra tre culture

A questo punto, potete introdurre il formaggio nella stessa quantità della carne: grana, crescenza, ricotta, mozzarella, taleggio, quartirolo,emmenthal, fontina. Evitate però formaggi troppo grassi , fermentati o con conservanti, usare solo formaggi freschi

Grana celo, crescenza no, ricotta e mozzarella ehm piu’ o meno celo, taleggio, quartirolo, robiola, primosale, no. Fontina celo, emmenthal celo, pero’ solitamente industrialissimi. Abbiamo il queso fresco, che non e’ male, assomiglia al primosale ma un po’ piu’ solido, ma non e’ pastorizzato. La mia domanda e’ questa: ricotta a parte, come gliele do’ quelle cose? Le gratto? Le squaglio? Le frullo con la verdura o le passo al minipimer? Napalm?

Verdura. Qui e’ ‘na tragedia. Spinaci celo, bieta molto rara come anche i finocchi che sono duri, si trovano invece kale e collard green, che mi piacciono tantissimo ma sono amare un po’ come la cicoria, quindi eviterei.

Il prosciutto cotto le e’ piaciuto un sacco. Qui bresaola non esiste, peccato. Solo che come si fa a frullare il prosciutto cotto? Ho provato anche col minipimer, niente, resta sempre un po’ a pezzetti. Suggerimenti?

Leggo li sopra, che quello schemino mi sembra vicino ai miei gusti, che al settimo mese si introduce lo yogurt,  stessi tempi anche qui. All’ottavo, come qui, il pesce. Ok, credo iniziero’ a vedere la luce tra poco, odio fare e mangiare sempre le stesse cose. La pastina qui non c’e’ ed e’ solo di importazione: la Mellin mi costa 4$ al pacco + 8$ di spese di spedizione. Voi capite. Che arrivo al punto di dover chiedere a Ilaria di comprarmi due pacchi di pasta e portarmeli quando torna dall’italia.

Insomma, un po’ di confusione in testa. Dopodomani abbiamo i vaccini dei sei mesi (ormai ne ha quasi sette, vabbe’) e potro’ chiedere delle cose alla pediatra con gli occhi belli; il resto chiedo a voi. Avete suggerimenti?

Sull’argomento ho gia’ scritto:

Annunci

91 pensieri su “Svezzamento tra tre culture

  1. io ho fatto un mix tra svezzamento e autosvezzamento: finche' era sdentata, pappe con entro tutto (non un elemento alla vlta), poi coi denti ho iniziato ad assecondare la sua curiosita' dal mio piatto, dopo che gia' aveva mangiato un po' di pappa. adesso che mastica con tre denti piuttosto bene, a parte la carne che devo sempre frullargliela, tutto il resto (prosciutt a micropezzetti inclusi o polpette spappolate) glielo do'…va matta per il pesce 😀

    Mi piace

  2. Prova a mettere un pochino di ricotta insieme al cotto,frulli con il minipimmer e viene un omogeneizzato con cui puoi condire anche la pastina (anche rompere gli spaghetti in pezzi piccoli va bene, a meno che non voglia farle la padrona gluten-free,ci vuole solo taaaaanta pazienza!!!)Io, nella mia esperienza disastrosa,passati i sette mesi ho iniziato a farle assaggiare tutto quello che avevo in tavola. Anche il crudo! Ma lei non mi mangiava nulla, quindi ero sulla via della disperazione anche e soprattutto per la vicinanza a amiche/zie/mamme/cultura italiana. Io mi rilasserei. Geca, cosa vuoi di più???

    Mi piace

  3. ah per esempio siccome qua non e li hanno gli yougrt alla frutta x bimbi che nn sappiano di chimico, prendo il cottage cheese e lo condisco con mirtilli o lamponi schiacciati con la forchetta oppure mescolato alla mela grattugiata…ah, poi a entrambe dho iniziato a dare crude le cose tipo carota, sedano (senza le fibre) cetriolo fresco a bastoncino, spicchio di finocchio, cosi ci si massaggiavano le gengive

    Mi piace

  4. A me sembra che laPicci mangi un sacco di cose! La mia piccola alla sua età avrebbe mangiato solo brodo di pollo con semolino e ricotta, forse perchè era la cosa con il gusto più simile a quello del latte. Comunque io non mi preoccuperei per la monotonia, è un problema più per noi che per loro. Una curiosità: le pappe lattee alla frutta o al biscotto (qui ci sono di varie ditte, tipo mellin, milupa, plasmon, hipp) non le trovi? io le ho usate molto nello svezzamento di entrambe le figlie. Le puoi fare anche casalinghe con il latte, una qualunque farina di cereali (secondo me l'ideale è quella di riso) e un omogeneizzato di frutta

    Mi piace

  5. secondo le ultime dai pediatri, che ognuno poi dice la sua, questo è il metodo giusto, ovvero introdurre tra i 6 e gli 8 mesi tutti gli alimenti prima frullati e poi a pezzetti pescando dal cibo dei genitori perchè così si eviterebbero le allergie, si svilupperebbe gusto e olfatto secondo le tradizioni culinarie della famiglia e la masticazione favorirebbe poi la fonazione corretta(i genitori quindi dovrebbero avere una sana alimentazione con cibi bolliti, arrostiti, al vapore, non salati(poco) non fritti, non zuccherati senza robe ipercaloriche industriali…seeee;-)

    Mi piace

  6. Hey, io ho avuto i tuoi stessi dubbi. Segui il buonsenso. Di certo è risaputo che qui la cultura del cibo non esiste, quindi io ho seguito le indicazioni italiane, utilizzando anche alimenti autoctoni. Se vuoi leggiti questi articoli: per me sono stata una manna. http://www.ilpastonudo.it/sabineeck/ali-per-la-mente/la-pappa-buonissima/ http://www.ilpastonudo.it/sabineeck/ali-per-la-mente/principini-e-principesse/Per gli alimenti NO, parlando con la mia pediatra e confrontandomi con le regole italiane io ho fatto così: Leo ha rifiutato il cibo fino ai 9 mesi, quindi ho iniziato con il pranzo in ritardo. Prima di questo passo gli ho dato della mela cotta omogeneizzata fatta da me, ed era l'unica cosa che gradiva.Poi ho iniziato a preparare il brodo da mischiare con le farine (di riso, avena, multigrain) il parmigiano no perché non gli è mai piaciuto e non gli piace tuttora (non darle il parmesan, vai da whole food che trovi il parmigiano doc) le proteine comunque le prendeva ancora dal mio latte.Poi lentamente ho introdotto un alimento nuovo a settimana, circa.Latte vaccino dall'anno (io fino all'anno ho allattato)Yogurt dai 6 mesi Miele dai 2 anni, se cotto va bene da 1 (contiene spore)Funghi dai 3Uovo: prima l'albume (9/10 mesi), dopo l'anno il tuorlo.Fragole/Kiwi dai 9 (mele pere banane uva in gran quantità)Come formaggio Leo adora il cheddar mild e il cottage cheese.Cioccolato ogni tanto adesso che ha 20 mesi glie lo faccio assaggiare, dark, contiene molto ferro.Lenticchie, davo le rosse decorticate (le trovi nel reparto organic da Publix o da whole food) la buccia crea aria quindi aspetta a dare quelle normali quando sarà un po' più grandina.Pesce: inizia con il tilapia che è il più simile al merluzzo, il salmone come secondo step perché è grasso e più difficile da digerire.Cereali organici (non prendere i kellogs che sono praticamente zucchero)Per il gattonamento… aspetta che cammini!!! hahahahaha :PSe hai bisogno di consigli scrivimi su fb 🙂

    Mi piace

  7. Non posso darti consigli anche se mi sembra che tu abbia la qualità numero 1: dont panic! Però ti volevo dire che tua sorella è veramente un mito.Bacio alla gechinaGiulia

    Mi piace

  8. I miei bimbastri a sei/sette mesi mangiavano tre o quattro cose in croce. Come formaggi proporrei solo la ricotta o simili, gli altri sono troppo grassi o ancora difficili da mangiare (per la mozzarella aspetterei quando la picci riesce a sgranocchiare). Pure i miei (prematuri) hanno sempre odiato trovare pezzettini o filamenti, alla Leli dovevo passare al colino il latte dopo ogni biscotto (giuro, non fosse stato che la streghetta pesava 9 kg a 4 anni col cavolo…) e pure al latte formulato dovevo dare un colpo di minipimer…Insomma secondo me dalle quello che gradisce, vedrai che a poco a poco amplierà…

    Mi piace

  9. Anche io consiglio di preparare da te le verdure al vapore (mantengono tutti i sali minerali e le vitamine) e poi frullale con un po' di acqua per farle più cremose. Per il latte Leo che adesso ha quasi 21 mesi si beve ancora mezzo litro al giorno (mattina x colazione e la sera prima della nanna) organic e whole.

    Mi piace

  10. Solo 2 commenti da non mamma1-Omogenizzato Mac and cheese? Non è che è un trabocchetto e se tu lo compri un assistente sociale ti insegue?2- Di tutta sta confusione coi cibi ho solo capito che mi servirà un dottorato solo per capire cosa dare da mangiare e quando al pupo! Gulp!

    Mi piace

  11. vorrei davvero esserti utile, ma è così difficile proporre una ricetta. ho svezzato i miei igli a sei mesi e da allora ho inrodotto gli alimenti a partire da quelli più digeribili, usando come regola: mai più di uno nuovo per volta.per il resto credo che sia la bambina a farti capire se gradisce e in che misura. ascolta lei, osservala. è la sola -misera- cosa che mi sento di suggerirti.in bocca al lupo e un abbraccio!

    Mi piace

  12. Io ti dico solo una cosa: autosvezzamento.Funziona alla grande, poco stress e vai tranquilla senza tabelle di marcia complicate ;)Io ho solo aspettato gli otto mesi per l'uovo e forse l'anno per le fragole ma per il resto mangiava come la sorella

    Mi piace

  13. scusatemi volevo solo sottolineare una cosina, sarà anche vero che non c'è fretta, però se (e solo se) il latte assunto diminuisce le proteine devono essere fornite in qualche modo alternativo. Ci vuole tanto tanto latte per fornire le proteine fino all'anno senza introdurre pesce, carne e uova dopo il primo anno può essere un tantino pericoloso.Io ho avuto il mio 'controllo' in casa. Al nido dagli otto ai 14 mesi si sono sbagliati a dargli la proteina, gliel'hanno smepre data adatta per un bimbo di 6 mesi. Dai 10 ai 13 mesi non ha quasi preso peso e centimetri. Trovato e sistemato l'inghippo allapesata successiva dei 16 mesi quasi 2 kg in più (ora è 11,5kg) per 5 cm di altezza. E soprattutto si è anche ammalato molto meno. Poi non so, magari non è naturale che i bimbi crescano così tanto, questo no lo so. SO anche che una dieta vegetariana è più che possibile, solo che bisogna sapere da dove prendere le proteine, io pensavo che le stesse prendendo da carne e pesce, ma le quantità erano sbagliate.

    Mi piace

  14. potresti farle la crema di riso fait maison. Praticamente (s)cuoci il riso 20-25 minuti con o senza verdure e poi frulli: Adesso loo faccio alla grezzona, ma all'inizio avevo seguito una ricetta. Sono fiera di me, perchè l'ho ritrovata: http://lacuocafelice.blogspot.fr/2009/08/crema-di-riso-dai-5-mesi.htmlSpinaci e ricotta insieme non sono tanto amari. Pistacchio adora l'avocado e in genere mangia tante coseper me troppo amare o acide. Il gusto se lo fa ora 😉 Vale la pena proporle la qualunque! Abbastanza presto ho cambiato la modaltà di cucinare. Tutto sto brodo e poi ricostituzione pappa mi annoiava. Le verdure le cuocevo a vapore e poi utilizzavo i succhi rimasti sotto come brodo. Ora neanche quello, mi risparmio di sporcare il cestello vapore, tutto a bollire in pentola con poca acqua. MA io sono mamma degenere in quanto a pappe.Comunque ti capisco eccome! lo svezzamento iniziato in Olanda e proseguito in FRancia per me è stato un tormento. QUi il pediatra di adesso non dice/chiede assolutamente niente in materia. CHe forse è pue un bene! Se ci aggiungi le amichette international, abbastanza per un impasse decisionale. La curiosità? I turchi svezzano col lo yogurt!A sette mesi consigliano i latte vaccino negli US? Pensa che qui dicono di aspettare due anni e pure tre. Io su questo argomento ho fatto ammutinamento. AL nido beve ancora formula (quando la beve) ma a casa vaccino dai 12 mesi circa.MA come sai il mio primo amore è il sonno e sono curiosissima: com'è il tuo pick up/pick down personale?p.s. no sono riuscita a leggere tutti i ocmmenti, ma forse meglio, i tuoi post e i commenti che torvo mi stimolano sempre al commento chilometrico. Prendilo come un bellissimo complimento 🙂

    Mi piace

  15. Lucy scusa ma ho sorriso. Amo i tuoi post così intelligenti, provacatori, pieni di spunti e poi la super psicologa come tutte noi va in crisi per la pappa e la nanna.NON CI POSSO CREDERE.butta via tutte le indicazioni.per me svezzamento duro, patata non amava molto le pappe, ci ho messo un pò, ho fatto tutti piatti e semplici. Uovo introdotto tardi..89 mesi e idem alcuni frutti.All'estero è più difficile. non si trovano tutte le ns cose, tipo in kuwait non esistono crema di mais topioca (la mia salvezza) nè crema di riso. men che meno omogeneizzati. drusilla ha iniziato pappe dolci. e dai 12 mesi latte vaccino. insomma la regola è fare tutto quello che si può, ma possibilmente senza stressarsi.io con la nanna applicato in toto il metodo tracy hogg.quando la tiravo su , contavo 1,2,3 e poi subito giù.è stata la mia salvezza.

    Mi piace

  16. Ero una psicologa, non una puericultrice. E comunque mi occupavo di adolescenti. Per il resto, nessuna crisi e nessuno stress, non piu', immagino, di qualsiasi altra mamma in determinati momenti.

    Mi piace

  17. Lucyyyyyyyy sorry ! E' passato come una critica? mi spiace. Lungi da me. La donna più stressata del mondo per il sonno della figlia e che al primo colpo di tosse le corre un brivido lungo la schiena è l'ultima che possa stupirsi per un pò di sano scombussolamento. Ho pensato “che bello pure lei è umana”. Tra l'altro penso che tu abbia già tanti strumenti in dote per affrontare le ben più gravi e complicate fasi dei ns signorine a cui sicuramente se saremo ancora in rete farò ricorso.

    Mi piace

  18. Grazie per avermi citata, sono troppo felice di esserti stata d'aiuto!!! :-****Come ti ho già raccontato via whats Ricciolo mangia di tutto ma anche lui se sente pezzetti troppo grandi si fa venire i conati di vomito quindi devo cercare di sminuzzare sempre bene carne pesce e co. Anch'io il prosciutto lo frullavo come te con il brodo e mi veniva una bella cremina, come mai non viene? Forse perché usavo un frullatore e non il minipimer? Forse perché ne frullavo grandi quantità? (e poi congelavo). Non so altrimenti.Formaggio solo ricotta noi, in effetti anch'io mi chiederei come prepararli gli altri duri. Forse grattuggiati.Uovo no, frutta solo mela pera perché il mio pediatra è un po' talebano ma da qualche giorno gli faccio ciucciare un po' di pesca e gli piace tantissimo.Ora ho preso il cuocipappa della chicco e mi trovo benissimo, più che altro non ho più pentole, tegamini e piatti vari in giro per la cucina per la cottura a vapore, ogni volta era un campo di battaglia!Yogurt no e latte vaccino penso dopo l'anno. Pesce solo platessa (compro i filetti surgelati)solo che una volta gli ho trovato una spina (assaggiando un cucchiaino della pappa, pensa che fortuna che l'ho beccata io e non lui)e da allora la pappa con pesce la vivo un po' come un incubo!Settimana prossima ho il controllo dal pediatra e ti aggiorno sulle nuove introduzioni!Vi bacio amori ❤

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.