Lui e’ meraviglioso. E’ fuori di se’ dalla gioia, non parla d’altro, ha fatto una testa cosi’ a tutti quanti. Mi protegge, e’ diventato ancora piu’ premuroso di quanto gia’ non fosse, e anche se ci diciamo che siamo grandi e che potremmo avere notizie spiacevoli, siamo ben decisi a goderci questi momenti e i nostri sogni ad occhi aperti.

Poi c’e’ il mio corpo che comincia a cambiare, e anche se da questo punto di vista sono incinta da quando ho undici anni, la mia pancia ha iniziato a crescere davvero. Ieri ho avuto fame l’intero giorno, senza sosta. Alternavo sensazioni da pressione bassa/malessere a brontolii di fame. L’ultimo spuntino l’ho fatto a mezzanotte  e alle 6.30, quando e’ suonata la sveglia di My (che lui ovviamente non sente mai) ero di nuovo affamata.
La fortuna e’ che non ho nausea, non odio il caffe’, e finora la mia vita e’ cambiata gran poco.

Pero’ sono in America. Ieri abbiamo preso una pizza per cena e non ho fatto mettere salame e salsiccia come da regola – appena finito l’ultimo boccone sono crollata in coma glicemico e ho dormito per due ore; al risveglio, la fame di cui sopra. Ma per il resto?

Quali sono i cibi qui da evitare come la peste? Avevo letto tempo fa dell’enorme pericolo legato all’horseradish, che in Italia praticamente esiste solo nel rafano, la pasta verde per il sushi, ma qui e’ ben piu’ impiegato. Da cosa altro devo tenermi lontana? Alle mie amiche romane venne bandita l’insalata, a quelle torinesi e milanesi no; qui cosa vi hanno detto? Potrei morire senza insalata. Finora la ginecologa mi ha solo nominato carne e pesce non cotti/cotti a meta’, pesce al mercurio e mi sembra niente altro. Amuchina e Napisan qui non esistono, si va eventualmente di bicarbonato, ma qualcuna mi ha detto che non serve a nulla. Voi come avete fatto?

E poi qui inizia a far caldo. Il mio trasloco ancora non arriva (e comunque mi starebbe tutto troppo stretto) percio’ sono andata a cercare dei pantaloncini da Ross. La filiale qui vicino non e’ molto fornita, e infatti ho potuto provare solo due capi: una M, un po’ stretta di pancia ma soprattutto stretta di cosce (che di famiglia abbiamo stile Sebino Nela) e una XL, pancia morbidissima meravigliosa ma fianchi giusti, che se prendo due chili non mi entrano piu’. Cioe’. Fianchi stretti una XL. Non sono un fuscello, mai stata, d’accordo. Un metro e ottanta, le cose di solito mi sono corte di maniche e di pancia, i pantaloni tipo Sampei. Ma cosa dovro’ prendere? Dopo il trauma della bilancia a tre cifre passero’ alle tre ics? O_o

La Princi ci vede cosi’

E poi sono assolutamente stupita dal vostro affetto, non mi aspettavo davvero una cosa simile! Ci tengo a ringraziarvi tutti, voi del condominio piu’ grande e piu’ bello che ci sia Emy, Giovanni, Silvia, Ale, Mariantonietta, Speranza, Giacomo, Valeria, Silvia, Alice, Sandra, Simona, Alessia, Franziskoide, Davida, Fabrizia, Wonder, Spicy, Nora, Patrizia, Sfolli, Linda, Cri, Brioscina, Sononera, Miss, Donnaconfuso, Ilaria, Gianluca, Marica, Chiara, Elle, Riru, Francesca, Clara, Robin, Laura, Shaina, Cherry, Blonde, Esprit.
E poi ancora Giovanna, Alessio, Alessandra e Filippo, Claudia, Laura, Roly, Lu, Manuel, Anabel, Michy, Chicca, Patrizia, Paola e Andrea, Angelo e Marina, e spero di non aver dimenticato proprio nessuno. Vi abbraccio tutti, grazie di cuore! 

Annunci