Uno dei campioni che la mia esperienza di vita annovera e’ l’uomo-giustifica. Quello che probabilmente a scuola diceva di non aver potuto fare i compiti per indisposizione, o per problemi di famiglia. Che a quindici anni puo’ ancora avere un senso e ti fa ridere per quanto e’ scaltro, ma a trenta ti fa tristezza e a quaranta, con due figli, ti fa proprio incazzare.
Un cretino, insomma.
Ho gia’ parlato di lui qui, e’ ovviamente lo stesso per il quale la mia Elastigirl aveva cosi’ commentato:

Quarant’anni e ancora co Me scappava la cacca, Non è suonata la sveglia, Mi fa male la pancia, E’ morta nonna, Il gatto m’ha fatto la pipì sui compiti.

L’uomo-giustifica, chiaro, no?, che vivono la vita premendo sul tasto ESC. Sarebbero poi i passivo-aggressivi.

L’uomo ESC combina casini su casini. Perche’ di fondo e’ buono (un cojone, diremmo a Roma), e fondamentalmente con tutte quelle che spara finisce solo per danneggiare se stesso. Oddio, ne conosco uno che ha sfasciato una famiglia a forza di giustifiche con la firma falsificata, ma e’ riuscito anche a demolire tutta la sua vita lavorativa e non ne e’ uscito gran bene. Per capirci, quella dell’uomo-giustifica e’ una categoria ben diversa dagli ossessivi con l’angoscia da prigionia (celo) che invece tengono a memoria tutte le cazzate che raccontano (CTRL) e beccarli e’ complicatissimo.

Poi ci sono gli uomini ALT, quelli che hanno in piedi due relazioni o gli omosessuali con vita etero di facciata. Tutti quanti rientrano nella categoria ESC. Molti di loro fanno anche CANC – delle relazioni, della consapevolezza, delle ex famiglie, insomma, cercano sempre di cascare in piedi. Bella gente, insomma. Con gli attributi. Peccato che molte di noi non facciano DELETE.

Dicevo. L’uomo-giustifica della mia Elastigirl ha dei figli. Si da’ il caso che OGGI sia il compleanno del piccolino (auguri piccolino!). Ieri sera l’uomo-giustifica scrive alla sua ex:

Mi sono accorto solo ora che oggi e’ il compleanno di piccolino. Fagli tanti auguri da parte mia!

Lei, che e’ una Elastigirl, ha fatto ricorso a tutta la sua santa ed infinita pazienza, che e’ tanta, credetemi, e gli ha fatto notare con garbo che ha toppato clamorosamente. E senza sottolineare Brutto imbecille e’ tuo figlio, magari domani alza il telefono o passa a trovarlo.
Cosa pensate abbia risposto lui? Mica sono un cogl*, no.

Ma tu pensa… Mi sono accorto ora che ho il cell avanti di un giorno. Ok, ci sentiamo domani!

Un genio. Un idiota, patetico, immarcescibile genio.

Annunci