Ho trascorso le ultime settimane ad aprire scatoloni. Ho ritrovato cose che avevo usato per l’ultima volta nell’estate del 2015, ho finalmente trovato spazio per oggetti che erano stati messi nelle scatole a Roma e che da quasi 5 anni aspettavano una collocazione. Abbiamo iniziato a ragionare sulle cose da comprare per la nostra stanza degli ospiti per poi ritrovarci con nuovi ordini per il giardino. Avevamo deciso di aspettare e invece abbiamo sistemato il backyard prima che la casa. Anche perche’ stava conciato talmente male che abbiamo dovuto praticamente radere al suolo tutto.

wild backyard american family life

Posso dire che e’ stata la soluzione piu’ facile visto che ho dovuto dissuadere mio marito dal voler buttare giu’ e rifare cucina, bagni o salone.

Abbiamo finalmente potuto invitare amici per un barbeque, hanno portato bottiglie di vino, dolci, belle chiacchiere e allegria. E credo anche un po’ di casino nella zona ehm.

A proposito: il nostro dirimpettaio e’ italiano, si e’ rivelato urlando parolacce.
Le mie sono uscite fuori il giorno che ho scoperto un procione passeggiare nel backyard, e non sapevo ancora che pochi giorni dopo avrebbero trovato un orso bruno di 200 libbre arrampicato su un albero a poche strade da noi. Detto per inciso, addio desiderio di avere l’orto.

E quindi riordina, pulisci, cucina, pota, innaffia, pianta, ramazza, ecco cosa faccio nel mio tempo libero. Ieri mattina mentre spazzava via le foglie mio marito mi fa, Certo che siamo diventati proprio Americani. Ci manca solo di lavare la macchina nel frontyard.

Ho smesso di uscire con laPicci per portarla a sgambare al parco, visto che la piscinetta da pochi dollari e’ un grandioso sostituto. E dopo un anno che mia sorella me l’aveva portata ho perfino iniziato le cornici concentriche su La Settimana Enigmistica.
(iniziato, chiaro)

LaPicci in acqua con le sue princesseseses, io sul lettino li’ accanto a riposare un po’.

kiddie pool american family life

Ogni pensiero pero’ e’ rivolto alla mia famiglia che sta per arrivare, a quanto potranno godersi anche loro questa calda pace, a quanto ci divertiremo insieme ai parchi Disney. Stiamo facendo il conto alla rovescia, e’ tutto pronto tranne il divano letto. Non vedo l’ora di avere la casa piena di grida di bimbi, e quando aspetti per mesi venti giorni sono niente ormai.

 

Annunci