Il numero di telefono mi è stato assegnato, ovviamente, dopo che qualcun altro lo ha disdetto. Nei primi giorni ricevevo chiamate da 3 numeri, ai quali abbiamo (che bugiarda, no, lo ha fatto My per me, io non capivo nemmeno la segreteria telefonica) spiegato che l’utente ha cambiato numero. C’è un numero però che mi tormenta dal sedici dicembre. Ogni sera, intorno le 18, arriva questa chiamata da MIAMI DADE COUN (il resto non si vede). Devo specificare che qui in Usa le utenze sono in chiaro, e così anche se il numero di chi chiama non è nella tua rubrica tu sai chi ti sta cercando.
Insomma, tutte le sere rispondo e parte una voce registrata che dice pressappoco: Buenas tardes padres, ve llamo para informarle que vuestro hijo esta manana no he ido a la escuela e giù altre informazioni che solitamente non ascolto perchè riattacco. My ed io ci  facciamo un sacco di risate, mentre lui è al lavoro gli mando sms con scritto Nostro figlio ha fatto sega pure oggi!
Però ieri sera ho deciso che basta: all’ennesima telefonata ho preso nota del nome della scuola, sono andata sul sito e ho cercato tra i contatti qualcuno a cui potessi scrivere una mail. Nel mio inglese arrancante ho scritto a Ms. Lisset:

Hello Ms. Lisset,I’m the new owner of the number 786…. Every evening I receive a phone call to alert me that my child were not at the school today, but I have no children. Maybe the last owner of this phone number has gone away? I’m sure that you will solve this problem for me. Thank you so much.

Secondo voi quanto ci ha messo Ms. Lisset a rispondere? Alle 6.55 di stamani:

Done

Però ora ho bisogno del vostro aiuto. Mi sono resa conto che con le commesse nei negozi, o con i tutor al college, quando qualcuno mi offre il suo “Posso aiutarla?” la mia risposta “No thanks” come in italiano è troppo diretta. Mi sembra che facciano un salto sulla sedia. C’è forse una formula di cortesia che dovrei conoscere per non urtare la formale sensibilità americana?

that’s me
Annunci