Paranoid android – Dentino avvelenato #7

Allora, tu che vai in giro saccheggiando idee dagli altri… Io sono un’onnivora e ho un sacco di tempo libero, certo le altre non lo sanno, ma e’ proprio brutto vedere che hai scopiazzato alla grande senza citare la fonte. Non sta bene. Non e’ che sei meno intelligente se metti il link, anzi, vuol dire che qualcosa ti ha dato da pensare e che qualcun altro, come te, puo’ fare altrettanto.
Ma questo e’ nulla dai.
Io quello che non sopporto sono le blogger che fanno le communiste cosi’ e pero’ poi fanno i distinguo.

Cioe’, oggi c’era una notizia sul giornale:

Lascia le tre figlie sole in auto per fare la spesa. La mamma denunciata per abbandono

Allora, in Italia la regola e’ questa. Non e’ che siccome sei romeno e’ diverso. Il romeno che vive in Italia deve stare alle regole italiane. Quindi se ti scrivo che per una cosa del genere puoi essere segnalato ai servizi sociali non e’ che mi dai contro perche’ ho rotto l’incantesimo di questi bimbi stranieri meravigliosi che vivono badando a loro stessi gia’ a 4 anni e i nostri sono rincoglioniti.

Pero’ i commenti erano tutti Aaaaaah che bello. Aaaaaah che bravi. Aaaaah ai miei tempi andavo a comprare il pane da sola a tre anni (si, forse a Roccastrada, perche’ a Roma t’arrotavano gia’ nel 1975). Se pero’ l’avessero letto sul giornale? Aaaaaah che madre degenere! Aaaaaah che incosciente!! Aaaaaah che donna incapace! E invece no, lo dice lei, nessun distinguo. Che fassstidio le pecore mamma mia.

Poi, lo avete rifatto. Cioe’, lei vi racconta che sta di merda, che pensa cose tristi, che vorrebbe che le cose andassero diversamente, e voi? Non ci pensare. Cioe’, io sto male per una cosa reale e seria e tu mi dici non ci pensare. Allora non hai capito.
E poi, non mi dite che sono gli ormoni, perche’ io i giramenti di balle ce li avevo pure prima. Dire che una donna e’ triste, o arrabbiata, o euforica, per colpa degli ormoni e’ proprio brutto. A voi vi fa rodere quando vi dicono Eh, che c’hai il ciclo? Ecco, a me non mi dite Eh, sono gli ormoni. Un cavolo, senti.
Per non parlare di chi fa riferimento alla mia professione, ma vabbe’, a quello sono abituata, perche’ uno psicologo mica si puo’ arrabbiare.
Poi, scrivo una cosa che mi hanno riferito, tu commenti con falso nome tanto per darmi addosso perche’ mi hai bannata e credi che il mio gioco quotidiano sia sputare sull’Italia. O forse il tuo gioco e’ contraddirmi. Ma rifletti bimba, se tu qua non ci stai bene non e’ un problema mio, e che l’Italia funziona male si sa, mica e’ un’opinione.
Poi, ok, sei una stalker divisa per due. Fai tu eh, ma tutta sta dimostrazione di quanto sei faigah, ma non hai nient’altro da fare? Pero’ preferisco quell’altra, sara’ divisa per dieci, ma almeno non e’ aggressiva, anche se fa la finta tonta.
Ne ho altri? Uh si’. My. Amore mio, non mi puoi cominciare la giornata parlando di Berlusconi e di tua madre insieme. Non ce la posso fare. Poi dici che mi incazzo.
Ah no ma so’ gli ormoni.
Annunci

0 pensieri su “Paranoid android – Dentino avvelenato #7

  1. Pensa che c'era una ragazza al mio paese che lasciava suo figlio di pochi mesi a casa addormentato nel lettino per andare a casa della madre che abitava a pochi passi, mia madre quando è nato Deddè aveva la fobia che io potessi fare lo stesso con lui! Una cosa del genere non me la sognerei mai! Però io ricordo che mia madre quando avevamo circa 12/13 anni a volte ci ha lasciati soli in casa, ma a quell'età ormai sei in grado di badare a te stesso in casa tua.

    Mi piace

  2. dunque: per quanto riguarda le regole, se non sono condivise e fatte da chi le deve usare, valgono solo nella misura in cui chi le amministra e' interessato a fartele rispettare e nella misura in cui ha la potenza per fartele rispettare. non en farei un fatto di nazionalita', perche' si rischia di svasare, alias dire cose che portano fuori dal ragionevole e far decadere tutto il discorso. in quanto al plagio in internet… e' ridicolo quasi quanto la pretesa di copyright nello stesso.

    Mi piace

  3. per me eri/sei/sarai lucy…punto.quoto il blog al 1000×1000 perché hai detto una cosa sacrosanta, che farà di me “una cattiva persona” perchè mi fa ribrezzo il buonismo del cittadino medio… quello che “poverini loro che vengono da un brutto mondo”… ma non è che siccome il loro faceva schifo, devono peggiorare il nostro! eccheccazzo!

    Mi piace

  4. Patalice, non e' un discorso di provenienza. L'ho detto tantissime volte, ho conosciuto romeni brava gente e di cultura, molto piu' di tantissimi italiani. E dico romeni perche' a Roma c'e' una grnade comunita' e nella mia scuola ce ne erano tantissimi quindi so di che parlo. Ma non sono una razzista, non mi sognerei mai di dire tornate a casa vostra. Io che sono in Usa, poi?Sulla questione ti rispondo da expat: chi si trasferisce non ha accanto a se' la famiglia. Quando avremo la nostra piccola, e noi abbiamo pochi soldi, come faremo se lavoreremo entrambi? Il punto e' questo.Se per molti la soluzione e' lasciare i bimbi in casa da soli anche la sera, non e' detto che questa sia la soluzione ideale. In Italia, ho scritto su quel post, i bambini vengono tutelati. La legge prevede che se un bambino viene lasciato in casa da solo da sera (o di giorno, o in macchina) si allertano i servizi sociali. Ho scritto in quel blog che spesso i vicini possono occuparsi di un bambino piccolo la sera. Non c'e' bisogno di fare stare un bimbo di 5 anni in casa da solo.Tutto qua.La nostra Italia e' stata resa anche migliore dagli immigrati, credimi. Siamo noi che stiamo diventando delle persone orrende, sempre piu' chiusi su noi stessi.

    Mi piace

  5. Mamma mia! Me pari me :)Non ho capito molto neanche io..appena ho un pó di tempo rileggo tutto con calma alla ricerca di indizi per comprendere meglio ;)Un bacio a te e la picci ❤

    Mi piace

  6. in questo post nei commenti tu scrivi: Si ispirano ai post letti, miei ma anche vostri eh, sono tante a farlo. Io lo trovo orrendo. Comunque diciamo che e' una rassegna settimanale, non solo del giorno 😀Io rispondo:ispirarsi è un conto… copiare un altro.possiamo parlare della stessa cosa ma in modo completamente differente. Possiamo scrivere tutte e due della cioccolata. tu dici che è buona io dico che fa schifo. no? non credi?non ho capito bene comunque le dinamiche del tuo caso. Avresti dovuto mettere anche il link delle persone che copiano così facevo tipo: trova le differenze! 🙂

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.