Stavo allattando laPicci, parte una musica dagli altoparlanti come se avessimo la filodiffusione in casa.

ero Lucy Secoli fa esisteva il serivzio di filodiffusione, quando la Sip (sono vecchia assai) ti permetteva di ascoltare musica classica in casa diffondendola da apprecchi al muro. 

In casa nuova abbiamo un altoparlante posizionato nelle due camere da letto. In caso di emergenza, tipo un incendio, una voce registrata o il concierge del condominio avvisa tutti i residenti di lasciare l’appartamento.

In questi giorni stanno facendo lavori all’impianto antincendio del palazzo, percio’ ogni tanto parte la voce registrata “Attention please! Attention please!” e io smadonno che Picci dorme.

Stamattina gli altoparlanti diffondevano musica classica, come nella cara vecchia filodiffusione, per l’appunto.

Vecchia e’ un aggettivo non casuale, solo le carampane come me possono ricordare sta cosa, per gli altri c’e’ wikipedia (per inciso, pensavo fosse della Sip perche’ quando lavoravo per il 187 c’erano lamentele di persone che in bolletta ancora ricevevano un addebito di tipo 2 euro per la filodiffusione. In caso controllate le fatture Telecom :D)

Manco faccio in tempo a scrivere sta cosa su facebook che bussano alla porta.

Indovina chi e’?

Operai.
Che novita’ di sti tempi.
Stavolta nel bagno.

E quindi togli materassino fasciatoio, cremine, portasaponi, asciugamano, tutto quello che si puo’ riempire di polvere…
Nel pomeriggio torno a casa e trovo questo.

E’ il soffitto, se non fosse chiaro.

La riparazione e’ per gli sprinklers, che in alcune stanze sono coperti e in altre sono cosi’:

Che poi sono i responsabili dell’allagamento da cui tutto ha avuto inizio.

Insomma, gli operai.

Hanno pure passato l’aspirapolvere e lo straccio, poverini, visto che casualmente era rimasto accanto alla porta.

Pero’ le pedate.. e la polvere di cartongesso sul fasciatotio e sul lavandino… insomma, so’ di ramazza pure stasera.

Fortuna che e’ giovedi’.

Annunci