Negli ultimi giorni almeno cinque persone mi hanno scritto dall’Italia chiedendomi info su Miami. Inevitabilmente, quando vogliono sapere come mi trovi dico Molto bene! Per molti versi la citta’ e’ simile a Roma, c’e’ tanto traffico, i mezzi pubblici fanno pieta’, il clima e’ umido, e c’e’ tanta immigrazione. Poi pero’ ci penso e mi dico Eh, ma mica e’ proprio uguale il traffico qui.

Tanto per cominciare, i motorini non possono sfrecciare come je pare. Se hai moto o motorino e non sei in fila al semaforo – ergo, c’e’ coda – non puoi passare avanti ma aspetterai il tuo turno come se fossi un’automobile. Certo, qui in Florida il casco non e’ obbligatorio mentre lo sono gli occhiali. Come dire, se non vuoi indossare il casco, il rischio di romperti la testa, e’ solo tuo; ma se ti va una cosa negli occhi metti a repentaglio anche gli altri, pedoni e automobilisti.

La svolta a destra, a meno che non sia espressamente scritto, ci siano problemi di visuale o attraversamenti pedonali, e’ sempre consentita. Questo permette di far defluire il traffico.

Il limite di velocita’ in citta’ e’ di solito ben segnalato, 35 o 40 miglia all’ora. Sulle rampe di accesso scende fino a 15 o 20 – ne sappiamo bene qualcosa.

Avete preso una multa anche voi? Andate alla Ticket Clinic.

 

Una cosa che trovo tanto, tanto civile e’ il rispetto per il pulmino della scuola. Ce ne sono tanti che girano, pubblici e privati, e ciascuno fa un percorso predefinito ad un certo orario per venire incontro alle esigenze di tutti. Quando il pullman si ferma per far scendere gli studenti, a meno che la strada non sia divisa da uno spartitraffico, si fermano le macchine in entrambe le direzioni. Dal pullman esce fuori un cartello con scritto stop sia avanti che dietro, e in alcuni casi una sbarra. Le macchine sono in coda su entrambi i lati fino a che i pedoni non hanno completato l’attraversamento.

4757a-2014-03-0416-19-29

A proposito di pedoni, qui ovviamente si lasciano attraversare, non si aggirano come facciamo a Roma. Anzi, veramente e’ buona norma star fermi almeno un paio di metri dietro le strisce finche’ non sono saliti sul marciapiede.

Lo stop significa stop. Ci si ferma, si guarda ai due lati, e si riparte.

Il parcheggio non e’ mai in doppia fila. A parte gli interi palazzi adibiti a parcheggio, sulle strade ci sono i parchimetri, la cui tariffa varia a seconda della zona. Si puo’ pagare con monete, banconote, carta di credito o pay by phone, una app su cui si digita il numero della location del parcheggio e la durata. Poco prima della scadenza arriva un sms sul telefono e se necessario si estende la durata. Il controllo avviene random e con un aggeggio che verifica il pagamento virtuale, e pagano tutti.

Questo invece e’ uno sports bar come tanti ce ne sono qui, cioe’ una birreria con seicentomila tv dove seguire qualsiasi sport. Annesso a Flanigan’s c’e’ un liquor store, sempre dello stesso proprietario, che ha pensato bene di mettere in chiaro le modalita’ di sosta davanti al suo negozio.

0fe20-2014-03-1717-28-14

Questo buffo cartello invece e’ nel parcheggio di Kohl’s. Non c’entra niente ma mi ricorda di quando laPicci era nella mia pancia 😀

865db-img_20120715_161145

Ho gia’ raccontato della multa di mio marito. Questo invece e’ accaduto a me qualche settimana fa. Accanto al supermercato dove faccio la spesa c’e’ un mall dal parcheggio odioso, perche’ ospita, tra i vari negozi, anche una palestra aperta 24/7 che ovviamente e’ gremita di gente. Le distanze in questo parcheggio sono strette e ogni volta che vado devo stare in coda ad aspettare che le persone facciano manovra tra colonne, auto parcheggiate e spazi particolarmente angusti. Insomma, mi dico, lascio la macchina e vado al mall a piedi, e poi torno a fare la spesa.

Poco prima di uscire dal parcheggio del supermercato mi spunta davanti un security in bici. You’re not allowed to leave the car and go away.

Giuro che mi e’ preso un colpo. In tanti anni che vado in quel supermercato, anche quando ero in vacanza, mai vista security. Ora so che c’e’, e che fa il suo dovere fino in fondo.

Annunci