Come al solito vedo le cose in modo diverso. Pure oggi, quando guardavo quelle cinque piccolette figlie di italiani a Miami correre insieme mentre noi mamme chiacchieravamo pensavo che anche questa tipa qui mi sta molto simpatica ed e’ una persona da continuare a frequentare.

Io quelle voci che gli italiani all’estero bisogna evitarli non riesco a condividerle.

flamingo-park-davie

Sara’ che so scegliere bene, o che mi fido del mio istinto, o che ho cu il bastone da rabdomante per le persone educate, ben fatte, simpatiche, non lo so. Fatto sta che tutti gli italiani che ho incontrato qui sono persone che voglio facciano parte della mia vita all’estero, e che se avessi potuto conoscerle in Italia le avrei frequentate ugualmente. Che poi il nome di questo nuovo blog un po’ dipende anche dalla mia vita qui a Miami, alla fine molto italiana e non solo per il motivo di voler dare le mie radici culturali a mia figlia.

Vivendo all’estero ti rendi conto che persone provenienti da altre culture non sono interessate come te a frequentarsi nel fine settimana, e che invece vivono una dimensione molto familiare. E non e’ nemmeno che noi Italiani la famiglia qui non ce l’abbiamo; credo che semplicemente continuiamo a fare qui quello che facevamo nelle citta’ di origine, o almeno per me e’ cosi’.

E si dice pure che noi italiani non facciamo comunita’ e non ci aiutiamo e ci ignoriamo quando ci incontriamo, beh, io sono quella che se ha un lavoro e’ proprio grazie a quello che una italiana (e suo marito, un po’ italiano pure lui) ha fatto per me. Ho un blog e parlo dalla posizione privilegiata di chi e’ molto esposto e viene cercato, ma anche solo leggendo la feed di fb mi sembra che un po’ tutti qui cerchiamo di coltivare relazioni con i nostri connazionali. Non e’ solitudine, io non mi sentivo sola quando non avevo ancora amici qui. Io credo sia proprio il nostro modo di vivere la vita. Siamo socievoli, ci piace stare in compagnia e teniamo moltissimo alla nostra cultura. E a quello che leggo, quasi tutti si aiutano.

E oggi guardavo con quanta disinvoltura la nuova amica si era subito unita alla nostra comune ben avviata, dove le bimbe chiamano mamma anche quella che non e’ la loro, manine cicciotte e zozze di terra acchiappano panini preparati per altri figli, ma proprio per quello in sovrannumero, e dove si invita alle feste persone appena conosciute se si annusa una buona vibrazione.

Si vive bene a Miami, Italia.

 

Annunci