48 ore a Miami

Sempre piu’ spesso leggo di persone che cercano consigli su cosa vedere a Miami in due giorni. Da italiana rispondo E che vuoi vedere in 48 ore? South Beach, stai un po’ in spiaggia, alla sera Ocean Drive o al massimo Wynwood. 

Ma in fondo sono diventata americana, tantissimi vengono a Miami per passarci solo poche ore prima di imbarcarsi su una nave da crociera battente bandiera americana, e mi sono detta Se riesco a dare consigli ai miei amici miamensi per vedere Roma in 3 giorni vuoi che non riesca a dirvi cosa vedere a Miami in 2? Eccoci qui.

Leggi anche: 36 ore a Miami, capitale dell’arte contemporanea

Parto dal presupposto che arriverete a Miami nel pomeriggio, come la maggior parte dei voli dall’Europa. Se viaggiate dagli Stati Uniti il vostro potrebbe essere un fine settimana lungo partendo a pranzo del venerdi’. Se dovrete poi imbarcarvi su una crociera il vostro alloggio sara’ probabilmente a South Beach. Vincete la tentazione di andare subito a vedere Ocean Drive, e prendete invece un Uber per Wynwood. Passeggiate alle Wynwood Walls, mangiate in uno dei posti super famosi della zona, prendete una birra alla brewery, una ciambella da The Salty Donut, o andate a El Patio, un bellissimo locale con musica. 

Giorno 1

South Beach: 3 ore

Svegliatevi di buon mattino (tanto col fuso non avete alternative), se gia’ vi manca l’Italia fate colazione da Rosetta Bakery, andate a vedere Lincoln Road e Espanola Way prima che arrivi il caldo, camminate su Ocean Drive guardando i vari esempi di art deco, e poi rilassatevi un po’ sulla spiaggia piu’ famosa degli Stati Uniti. Se riuscite camminate fino South Pointe, la vista su South Beach da li’ e’ davvero bella.  

Coral Gables: un’ora (se con Venetian Pool contatene 3)

Coral Gables ha una bellissima natura, bastera’ girarle un po’ attorno per rifarsi gli occhi. Se i vostri bambini hanno piu’ di 3 anni e non visitate la citta’ tra dicembre e gennaio, andate a rinfrescarvi a Venetian Pool, a pochi passi dal Biltmore Hotel, se volete dargli un’occhiata.

Coconut Grove: un’ora (se con Vizcaya contatene 3)

Coconut Grove come Coral Gables ha un piccolo bus elettrico gratuito che gira la citta’, potrebbe essere un buon mezzo per vederla. Se piove, Vizcaya e’ un ottimo rifugio. E l’aperitivo da Monty’s una garanzia (qui non e’ mai troppo presto per un mojito).

Calle Ocho: un’ora

In questa zona, chiamata Little Havana, o La Pequena Habana, si e’ sviluppata Miami, e anche se ultimamente e’ diventata molto turistica e’ comunque divertente conoscere la cultura su cui la citta’ si basa, tra tradizione e santeria.

Tornate a South Beach, cenate al Diner su 11th street e finite la serata su Ocean Drive, oppure restate in Calle Ocho a ballare salsa da Ball and Chain.

Giorno 2

Diciamo che in una giornata avrete gia’ visto l’essenziale. Il vostro secondo giorno potra’ essere meno frenetico.

Everglades (4 ore, spostamenti compresi)

Il parco nazionale delle Everglades e’ assolutamente unico. Se vi fermate a Miami solo poche ore visitate Shark Valley, oppure potete visitarlo in airboat.

Trascorrete il pomeriggio in spiaggia a Key Biscayne, magari al Farito, visitabile. Il ristorante accanto alla spiaggia e’ una buona soluzione.

Se piove scegliete un museo (PAMM e Frost Museum of Science, uno di fronte all’altro), e il pomeriggio dedicatelo allo shopping. Aventura Mall si raggiunge con i mezzi pubblici da South Beach, altrimenti se siete in zona Everglades andate al Dolphin Mall. 

Miami e’ un po’ complessa da visitare con i mezzi pubblici. Comprare un hop on-hop off tour vi evita tanti problemi, i bus coprono le zone turistiche e si riesce a vedere abbastanza. Affittare un’auto e’ un’altra soluzione ma tenete presente che a Miami Beach i parcheggi sono cari. Sceglierete allora un parcheggio municipale, controllate luoghi e prezzi qui. Altrove sara’facilissimo con cash, carta di credito o con la app Pay by Phone (Miami Beach usa invece la app Park Mobile). La metrorail collega la zona sud della citta’, intorno al Downtown e’ gratis e fare il giro del Financial District piacera’ tantissimo ai bambini. Da pochi giorni inoltre anche Miami beach ha un circulator che collega Bayside all’isola.

Miami e’ una bella citta’.  Se avete piu’ tempo a disposizione (l’ideale sono 3-4 giorni) leggete il post Vacanze a Miami, ci sono tantissime altre informazioni e posti da vedere.

Altre info:

Annunci

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.