Ho il dentino avvelenato #4 Impegno politico

Allora, sono le 10.21 e sono sveglia da quattr’ore, ma non e’ questo che conta. Quello che mi preme segnalare, perche’ senz’altro mi avrete trovata sulle vostre bacheche, e’ che finora ho inveito contro:
– i post femministi (Silvia scusa non ce l’ho con te, ma ci sei caduta in mezzo anche tu) che mettono gli uomini contro le donne e invece bisognerebbe partire da piu’ lontano;
– i commenti qualunquisti, tanti, soprattutto sullo schifo della politica (si? E scommetto che hai votato pdl ma pensi di essere al di sopra della gentaglia che hai mandato in Parlamento);
– i commenti della gente che quando uno si chiede come fare a tutelare i propri figli perche’ ha saputo che esiste una differenza tra figli naturali e legittimi le rispondono Ma non farti pippe mentali;
– chi nega che l’Italia sia a stampo socialista;
– chi pensa che mettere i cestini per l’immondizia sia inutile (no, questo ieri);
– chi sputa nel piatto in cui mangia o potrebbe mangiare;
– quella che si meraviglia che se ti propongono un contratto come promoter in mezzo alla strada poi non ti assumono come commessa (scendi dal pero, hai 25 anni);
– i comunisti, che mi sa che faro’ una bella pulizia tra i contatti fb perche’ a me leggere compagno mi fa venire l’orticaria;
– chi si meraviglia di chi va al concertone con la maglietta del Che e pensa di cambiare il mondo (cioe’, avere diciottanni e la testa piena di aspirazioni e’ meraviglioso, ma come ha suggerito Metilparaben fai seguire un gesto alla tua voglia di protesta);

E non parlo solo di politica eh. E’ proprio che c’e’ un mucchio di gente che non sa piu’ pensare con la sua testa, pero’ fa la pecora. Ricordate quella signora (ho dovuto trattenermi dallo scrivere un insulto) che fotografata con Diliberto aveva indosso la maglietta con scritto Fornero al cimitero? Ecco, mi riferisco a questa gente cosi’, che nel gregge e’ tutta sicura delle sue idee, pero’ poi piange e si dispera, “non ho mai augurato la morte a nessuno”. Hai sessant’anni, ma sei capace di pensare o vivi per caso? E sai assumerti le tue responsabilita’?

«Voto per chi mi convince durante le campagne elettorali. Sono una casalinga ma leggo i giornali, leggo libri, vedo la tivù: ho votato anche per Berlusconi, per dire. Ma adesso la scena politica è cambiata e, con la vicenda di mio marito, con l’ingiustizia riservata a mio marito, mi sono ritrovata a protestare. Pensi che… beh, sì, insomma: la prima volta che sono andata a un corteo è stato lo scorso 9 marzo, con quelli della Fiom…»

Certo, chi votare e’ un bel problema, con questi che tra populismo e demagogia stanno dando il meglio di loro.

impegno politico
Geniale, viene da qui

Ma io sono furiosa con tutti voi che nel 2005 siete andati al mare anziche’ votare contro la legge 40, e magari ora dovete fare la pma e vi accorgete che una legge idiota limita le possibilita’ delle coppie, costrette ad andare all’estero, sempre che abbiano i soldi. Pero’ voi all’epoca vi siete girati dall’altra parte perche’ non vi riguardava. E la legge sulle coppie di fatto? Frega niente di poter garantire una stabilita’ legale per le coppie etero e omosessuali? No, perche’ vi siete sposati in chiesa e gli altri hanno fatto male a non pensarci. Ma non siamo tutti uguali, sapete? C’e’ qualcuno che sogna di poter vivere in un paese civile e avere asili nido comunali e autobus, ma vi hanno detto che bisogna pagare le tasse per avere questo? Oh, no, e’ tutto un magna magna.
Non rimpiango nulla del passato, ma se c’era una cosa che il 68 ha prodotto (ma s’e’ fermato li eh) era il senso di appartenenza. Le leggi per l’aborto e il divorzio sono nate in quel clima. Oggi, non passerebbero.

Ah. E vi siete accorti che condividere sulla bacheca roba cosi’ non serve a una beneamata mazza? Che cagate che postate. E magari pensate di essere politicamente impegnati.

Chissa’ quando vi entrera’ in testa che la societa’ la facciamo noi, e non i politici.
Annunci

0 pensieri su “Ho il dentino avvelenato #4 Impegno politico

  1. ma brava!!!io concordo su tutto, specialmente chi non è andato a votare perchè tanto non lo riguarda ma poi si lamenta adesso che la figlia non ha i soldi per andare all'estero!e sulle cazzate che vedo postate su facebook ti prego caliamo un velo pietoso…

    Mi piace

  2. Il “condividi su Internet perche' i media Italiani fanno di tutto per nascondere questa cosa” e' il Jolly di un po' tutto quanto, ad esempio:[Cosa noiosissima a cui nessuno frega niente scritta qui]Reazione: “meh, mi sta andando a male il vasetto di yogurt meglio sbrigarsi a finirlo”Ci aggiungi la scritta (a caratteri cubitali, piu' grandi magari dell'obiettivo stesso) “i media ed i politici Italiani stanno facendo di tutto per nascondere questa cosa”Tremiliardicinquecentomilioni di persone: OMMIODDIO e' inaudito, dobbiamo fare qualcosa, MALEDETTI BASTARDI VE LA FAREMO PAGARE!! (alzando un pugno in cielo) E partono tutti a condividere 'sta roba su Facebook :-DPoi vabbe', le cose che non stanno ne' in cielo ne' in terra a cui la gente casca a me fanno troppo ridere. Sai che ogni tanto mi viene in mente di lanciare su Internet qualche reazione collettiva ad una notizia fintissima e vedere quante migliaia di persone ci cascano?

    Mi piace

  3. Ma figurati, anch'io preferivo il post di Metilparaben, e ho postato quello di Aspesi solo per il richiamo alle cose che diceva anche lui, non per l'accusa al maschio. E perché entrambi partivano da un dubbio sull'utilità dell'appello e delle firme, che secondo me in questo caso è nulla.

    Mi piace

  4. sisi infatti mi riferivo a quella!Si promuove la solita cavolata che non esiste e non esistera' mai (probabilmente), ed ovviamente si fa notare che i media non ne parlano. Uno che sa come funziona la creazione di un referendum neanche finisce di leggerla quell'immagine.Per i cestini (:-D oddio a che livelli tocca discutere) lo sai che son d'accordo con te, poi magari qui uno tira giu' i Santi perche' deve girare vent'anni con una cartaccia in mano e chi non si fa problemi butta tutto in strada, dalla carta a interi sacchi di immondizia

    Mi piace

  5. ma perchè chi condivide roba del genere su fb non è una pecora???la gente che non sa cosa, nè chi, nè come, nè tantomeno si informa sul voto, è tanta purtroppo, anzi credo sia la maggioranza degli italiani (tant'è qualcuno come il berlu è potuto stare li per ben 15 anni)e io quando si votava i referendum del 2005 sono andata a votare come andrò a votare domenica per i referendum qui in sardegna, anche se non sono affatto pubblicizzati e anzi si tenta di far passare il messaggio che saranno spostati??!a mio parere la gente che “pensa che mettere i cestini per l'immondizia sia inutile” è perchè pensa che intanto c'è la strada in cui buttare 😦 o la spiaggia come capita da queste partipurtroppo è pieno di gente così, gente che gira senza cervello o che si è dimenticato proprio di averlo

    Mi piace

  6. Ma guarda, se col loro cervellino spento poi stessero zitti mi andrebbe pure bene. Il problema e' che pensano di avere ragione. E magari SE vanno all'estero (difficile, come a casa loro nulla) dicono “Uuuuh ma guarda, nemmeno una carta per terra!”.

    Mi piace

  7. quanto mi sono incavolata per quel referendum! e sai perché? cercavo di indottrinare mia nonna su come dovesse votare e lei mi rispose: noooooooo, oggi alla messa il prete ha detto come dobbiamo votare. ira funesta!

    Mi piace

  8. esatto :(a volte mi viene da prenderli e sbattergli la testa al muro, ma tanto non risolverei niente, meglio l'atteggiamento molto zen “non ti curar di loro ma guarda e passa” anche se non ti fa passare l'incaxxx quando vedi certi tipi che buttano di tutto per strada pensi che casa loro sia decisamente un porcile 😦

    Mi piace

  9. si si anch'io 😉 anche se dipende dal tipo che ho davanti, ultimamente meglio non scherzare sai com'è qualcuno potrebbe ammazzarti solo perchè hai osato dirgli che ha buttato una carta per terra 😦

    Mi piace

  10. Condivido tutto, e non sai quanto. Sulla legge 40 avrei spaccato la faccia a tre quarti dei miei conoscenti, che facevano i saccenti dicendo “E' una materia troppo complessa perché possa esprimere una mia opinione”. E l'altra cosa che mi annichilisce è il qualunquismo amplificato dai social network. Ne ho parlato qui: http://donneinritardo.blogspot.it/2011/10/quel-cane-del-medico.htmlComunque sei la scoperta migliore su Internet che io abbia fatto da molto tempo. Ti seguirò.

    Mi piace

  11. Scusa se faccio un commento qualunquista e perbenista ma devo dirti che sono COMPLETAMENTE D'ACCORDO con tutto quanto hai scritto. Il pressappochismo, il qualunquismo, l'evitare di esprimere un'opinione *vera* dicendo matantosonotuttiuguali sono cose che odio con tutto me stesso.

    Mi piace

  12. Grazie del complimento, accidenti! Il tuo post e' assolutamente da leggere, bella la tua scrittura, e in effetti siamo incazzate uguale 🙂 Commentero' una cosa anche li, anche se non ha molto senso dopo tutto questo tempo, ma ci tengo. Grazie Benedetta, ti seguo anche io.In merito al tuo commento: si', quello della materia complessa era l'argomento principe. Appunto, informarti noooo?

    Mi piace

  13. Gia'. Pero' vale anche per quelli che commentano qualsiasi tua insoddisfazione per l'attuale situazione politica con Eeeeeh ma questa e' antipolitica, questo e' qualunquismo. Si? E invece l'esempio di vent'anni di pds e pd cos'e'?

    Mi piace

  14. sul referendum andai a votare ovviamente, ma non ci andò nessuno o quasi di mia conoscenza con la scusa dell'incomprensione, io non sono un medico ma mi informai. E oggi comunque voterei diversamente avendo detto no all'eterologa che ora approvo in pieno. E quella legge poi mi è servita (di striscio insomma). Ho letto anch'io il post della mamma che si faceva domande sulla figlia naturale ecc. e tutti i commenti assurdi di gente che dice “ohhhh ma non pensare alla morte!” SI SI SI continuate a non pensare. Il mio collega 28 anni non 12, tra l'altro uno dei + intelligenti figurati gli altri, gli fregano il modulo del censimento dalla casella e non se ne rende conto perchè non sa che si sta facendo il censimento. Ma dove vive? Non è questione di avere o non avere la testa, ma di avere gli occhi alla fine. E io mio post di oggi: a parte che tutto è molto scherzoso, ma mi vengono dire che mi sono fatta la legge ad personam?! Una che si dice mia amica? ma ho scritto molte + cose sulla tutela alla maternità pur sapendo che non sarò mai madre. E in ultima analisi forse se nessuno si facesse sfruttare nei call center a 3 euro l'ora sarebbero costretti a fare contratti + dignitosi. Che ragazzi anch'io ho avuto 19 anni neo diplomata (e non ho pianto perchè i miei non potevano permettersi di mandarmi all'università nonostante fossi molto brava a scuola, ho cercato un lavoro e stop) ma non mi sono svenduta + di tanto. Ai miei tempi c'era il contratto di formazione 2 anni e potevi essere lasciato a casa, azz a quanto pare il precariato esistega già! BRAVA LUCY LOVE

    Mi piace

  15. Quoto tutto, dalla pubblicazione dei link inutili su FB all'ipocrita convinzione che i diritti vadano tutelati solo se sono i nostri.Ho votato contro la legge 40 nonostante sia una che, passa uno spermatozoo e resto incinta.Ma purtroppo l'Italia è un paese prevalentemente privo di coscienza civica, dove è sbagliato che gli altri evadano le tasse, mentre per noi c'è sempre un valido motivo.Chissà quando capiremo che un diritto va tutelato a prescindere dal tornaconto personale.Ecco perché insisto sul concetto che i figli non sono solo una questione personale, ma un progetto educativo ad ampio raggio, perché sono i cittadini di domani.E si raccoglie, solo se si semina.

    Mi piace

  16. Infatti scusa se ho commentato al tuo posto ma era veramente fuori luogo la sua frase. Che poi mi sono resa conto che avrei dovuto inserire anche l'argomento adozione in questo post, ma siccome sti giramenti di palle mi prendono ogni due per tre ci tornero' su. Grazie baci tesoro :***

    Mi piace

  17. Post avvelenato!! Credo che l'Italia non sia capace di lottare per se stessa…da parecchio tempo…un paese che non ha coscienza nè civica nè politica e odio quelli che si lamentano ora ma che quando hanno avuto la possibilità di cambiare le cose non l'hanno fatto, vittime del bigottismo e dell'ipocrisia, incapaci di pensare con la propria testa…e non è che ora abbiamo cominciato a pensare…complimenti per il post, dovrebbero leggerlo in molti e spero che accada…:-)

    Mi piace

  18. Grazie, e benvenuta! Sei giovane, Strawberry? Riporto da Wikipedia: per Guicciardini “in Italia sopravviveva una meschina borghesia municipalistica incapace di guardare oltre i ristretti limiti del comune o della regione. Per il popolo poi, le masse contadine, “o Franza o Spagna, purché se magna”. Pochi anni fa sentivo dire: “Almeno quando c'era Craxi si magnava tutti”. Piu' di recente era “Berlusconi che siccome e' un bravo imprenditore, portera' soldi a tutti”. Il problema non e' l'Italia, siamo noi Italiani. Da sempre.

    Mi piace

  19. Cara Lucy, parole condivisibili! Specie dopo il mio ultimo salto in Italia, in piena aria di “crisi” ('sta parola ha anche un po' rotto). “La colpa di tutto è dei politici”, come se fossero un mondo a parte, ma poi quotidianamente il cittadino comune perpetra abusi di ogni tipo e cerca le vie traverse della corruzione pur di fare i propri comodi.C'é da avvelenarsi davvero, e non poco!É venuto in mente anche a me di scrivere qualcosa a proposito, vediamo se mi esce.

    Mi piace

  20. Grazie Elle. Oggi sono stata attenta :)Si', perche' tanto lo fanno tutti e molto di piu' e che vuoi che sia la mia piccola evasione? La mia carta per terra? La mia scritta sul muro? Ecco.

    Mi piace

  21. standing ovation!!!l'anno scorso per il referendum sull'acqua ho praticamente tolto il saluto a mio padre (“non serve a niente” “berlusconi poverino non lo lasciano governare..”) e la stupidità quotidiana impera…così come l'ignoranza, il qualunquismo…però…ci sono anche persone belle come te e come molte tue lettrici, sui SN, e post come questi mi rincuorano!! bacione Pat

    Mi piace

  22. Ah ecco si. Proprio questo. Il senso di appartenenza, l'avere gli altri dentro di se, come diceva gaber. Questo ci manca. Se no pagheremmo le tasse, non bestemmieremmo per avere più servizi se poi evadiamo e insomma le solite cose.Ieri ti chiedevi cosa sta succedendo in Italia. Io ho risposto che siamo alla frutta. Altro no so che dire, poi si rischia di cadere nel luogo comune… è che veramente c'è disperazione e menefreghismo in pari misura. Chi lotta lo fa da solo, il resto, quelli che arrivano a fine mese tranquilli (più o meno) lo fa su fb.

    Mi piace

  23. Io rimpiango ancora di non aver potuto votare a favore dell'eterologa. Mi ero trasferita da poco in inghilterra e non avevo abbastanza soldi per tornare solo per un fine settimana (e ovviamente le ferie non le avevo ancora maturate). Tra l'altro penso sarebbe giustissimo riproporre il referendum fra qualche anno, in fondo le opinioni cambiano col tempo.

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.