Mogli e buoi dei paesi tuoi

Ma secondo voi si puo’ iniziare una discussione – iniziare, perche’ poi ovviamente e’ degenerata verso altri lidi e altre recriminazioni squallide come sempre accade – con la persona che ami, l’uomo piu’ intelligente del creato (si belline, i vostri stanno dietro), quello con le spalle larghe e la U maiuscola che e’ arrivato in groppa al suo destriero e mi ha portata via, perche’ la gente di qui, i latinos, dice che la colpa delle mie nausee sono i capelli della bimba che crescono?
Avete capito bene.
I capelli.
O anche i peli, dicono, che tanto in spagnolo e’ come in inglese, dicono pelos o hair per riferirsi sia ai capelli che ai peli. Immaginate che impressione la ceretta per i facial hair – che comunque non ho.
Sono poco pelosa, grazie a mamma finlandese. E papa’ era rosso, quindi pure lui gran poco mediterraneo. Quando sono nata ero pelata. E sono rimasta pelata fino ad un paio d’anni abbondanti, tanto che mio padre mi chiamava provolone. E pure a La Princi, piccoletta, ci sono voluti un paio d’anni perche’ cominciassero a crescere i suoi lunghi boccoli, e sulla fronte sta combinata proprio come zia, tutta intelligenza la nostra. E allora io gli ho detto, siccome questi non se lo immaginano nemmeno com’e’ il mondo oltre il Canale di Panama, quando nascera’ nostra figlia tu gli dirai Hai visto che sti cazzo de peli nun ce stanno?
E niente, la carogna m’e’ rimasta addosso fino a poco fa, e se n’e’ andata solo grazie a Michela, di cui avevo iniziato a leggere il blog millemila anni fa e poi l’avevo abbandonata e ho fatto male, perche’ mi e’ piaciuta un sacco. E Emy, te lo scrivo qui, le tette a sciarpetta ti vengono dopo che hai allattato e le tue belle sise si riducono a due tubolari fatti con la maglieria magica che puoi comodamente arrotolare attorno al tuo collo. E non ne sono esenti nemmeno quelle con la retromarcia.
A volte dico a My Pensa come sarebbe triste la tua vita se tu fossi fidanzato con una cubana che non capisce la tua nostalgia per la pizza bianca di Frontoni col salame o la mortazza. Ma che te deve rispondere una cosi’ alla saudade, lei avra’ la sua e saranno inconciliabili. Che poi se c’e’ una cosa davvero piatta e’ la cucina cubana, e’ fatta di quattro ingredienti. Nessuno sa spiegarmi, nonostante i fratelli Castro e/o l’embargo (decidete voi di chi e’ la colpa, io ho gia’ discusso troppo per oggi) esistano da meno di cinquant’anni, per quale motivo se Cuba prima era tanto ricca la cucina e’ cosi’ drammaticamente povera.
Qualche settimana fa la moglie del boss di My era in attesa di dare alla luce la loro bimba. Lei e’ tipo peruviana, ora non ricordo, e lui bostoniano. My ha riportato al suo capo il mio pronostico circa un possibile parto nei giorni intorno alla luna piena (la super luna di qualche sabato fa). Lui l’ha guardato con commiserazione e poi l’ha liquidato dicendo che sono credenze popolari e superstizioni. Ci sta, siamo italiani e tanto romantici. Ma allora perche’ io devo sorridere e dire di si a questi che insinuano sulla criniera di mia figlia?
La piccola e’ nata col cesareo tipo il mercoledi’. Non potete capi’ quanti capelli aveva.

Annunci

0 pensieri su “Mogli e buoi dei paesi tuoi

  1. mi spiegava una mia amica che le tette crollano per gli ormoni dela gravidanza e non per l'allattamento. Che comunque non e' faccia grande differenza, il risultato non cambia. la storia dei capelli la dicevano anche a me in italia.ho avto le nausee i primi tre mesi e non credo che fosse capelli-dotata. Poi le nausee sono sparite e lei e' nata con un miliardo di capelli. valeriscrive

    Mi piace

  2. Relax, baby. Le stesse identiche cose ti accadrebbero a casa tua.La moglie del pizzicagnolo commenterebbe che la panza è così o cosà perché è un maschio/una femmina. Tutti si sentirebbero in dovere di portarti le loro esperienze e di condividere le loro fregnacce come se fossero la scienza infusa. Mia cognata è serba e guarda sempre noi italiani con grande senso di superiorità come se fossimo dei trogloditi, ma poi a 10 settimane sapeva già con certezza il sesso del nascituro perché la sua fantastica ginecologa serba (voi non potete capire come sono avanti i ginecologi serbi, hanno anche l'eco in 8dimensioni gratuita, anzi ti pagano loro per fartela) lo aveva dedotto dalla forma della pancia (inesistente). E le ha detto pure bene perché la ginecologa ci ha azzeccato (il 50% di probabilità non è paglia). Quando poi la tua creatura sarà nata si scatenerà l'inferno, tutti sapranno meglio di te cosa fare e si sentiranno in diritto di spiegartelo. A casa tua sarebbe pure peggio perché dovresti sorbirti tutte queste minchiate da gente a cui non puoi neppure fare un sorriso di circostanza e bye. La nascita di un bambino è una di quelle cose in cui tutti ci crediamo esperti in quanto siamo nati anche noi…e non possiamo non partecipare perché, via, diciamolo, è un istinto primordiale: un bambino che nasce è la cosa più bella del mondo, e non si può non esserne coinvolti. Anche se questo sconfina spesso nello stalking ai poveri genitori…. Un abbraccio a te e al peluche che hai in pancia 🙂

    Mi piace

  3. confermo, la storia dei “capelli che solleticano lo stomaco” è ben presente in italia, l'ho sentita un sacco di volte. Per la luna piena in realtà un minimo di fondamento c'è, visto che il ciclo femminile è di 28 giorni come il ciclo lunare, la gravidanza si conta in settimane, e le ostetriche confermano che nella luna, piena o nuova, si concentrano le nascite :') tra parentesi, i miei sono nati semiglabri, e la Princi con una bella luna piena, e Gummo il giorno esatto del novilunio…..

    Mi piace

  4. a proposito le mie tette dopo 36 mesi di allattamenti sono ancora su, non ho usato creme e non ho avuto smagliature, è veramente molto soggettivo!e la storia della luna piena, in effetti, non ha fondamento scientificoperò la trovo molto romantica 🙂

    Mi piace

  5. Che poi, a dirla tutta, non mi ricordo a quante settimane di gravidanza il corpo del bimbo si ricopre di un altro tipo di peluria, che non sono capelli, e che poi vanno via, come sanno bene gli anatomopatologi e i medici legali. Ecco.

    Mi piace

  6. io non le voglio a sciarpettaaaa, ci ho messo 22 anni per farmi venire na seconda piena! ma che destino infame per le donne, ca**o :/padre finlandese? noo, che fortuna!!emy

    Mi piace

  7. la nausea è causata da un ormone e anche mia suocera mi ripeteva la storia dei capelli e anche io mi innervosivo!Oppure quando ti dicono che dalla forma della pancia si capisce se sarà maschio o femmine.Un'altra stronzata colossale!Però io ho rotto le acque la notte di luna piena e dopo di me avevano chiuso l'accettazione del Ps perchè tutto esaurito.Coincidenza!?chi lo sa!!P.S. Io ho allattato 8 mesi e le tette a sciarpetta non mi sono venute, ma proprio per niente!

    Mi piace

  8. come ti capisco!!! commento nonstante io non sia gestante anzi,nel mio caso neanche assistente alla gestazione…^_^Questa moltitudine di indovini e consulenti dell'occulto da giornaletti di enigmistica è davvero sterminata,e soprattutto estenuante!,ma annovera delle chicche che altro che nausa da ipertricosi fetale…!mia madre,ad esempio,ha il terrore delle patate in caso di gravidanza,dice che guardare le patate porta deformità terribili,per non parlare di malocchi vari,fatture (non fiscali!!uhauhauhaahu) e quant'altro…con conseguente reclusione ed isolamento quasi degno di un condannato a morte della povera futura mamma!!! battaglia difficile la tua,la superstizione popolare,ha radici millenarie…gli unici rimedi a quest'ultima,o per lo meno,quelli che io penso siamo i più efficaci possono essere: 1) una bella risata mentre ci congediamo mostrando il dito medio anche di tutte e due le mani,2)nei casi di avventori più aggressivi,un bel calcio nel culo che secondo me,ha sempre la sua poesia… ^_^ Per quanto riguarda la situazione mammaria non saprei cosa dire,tranne che per un uomo innamorato della sua compagna,ciò che accade dopo,poco conta,io anche fra cento anni,salute permettendo,vedrò sempre la mia compagna come nel primo giorno che l'ho incontrata… ^_^

    Mi piace

  9. Concordo con tutti da incinta senti le piu grandi stronzate su tutto, tutti sono esperti di tutto, vedrai che dalla forma della pancia ti diranno pure il giorno in cui partorirai. E quando arriverà il bebè ne avranno altre cento da dirti, le perle di chi non ha figli e li sta cercando son fantastiche, ti conviene segnartele così riderai nei momenti in cui gli ormoni faranno le bizze, ti serviranno credimi, le più grandi risate le facevo dopo i lacrimoni per colpa di stronzate paranoiche!!!

    Mi piace

  10. Io non ho mai avuto nausee, ma mi dicevano la stessa cosa dei capelli quando avevo il bruciore di stomaco. Penso che avrebbero dato la colpa ai capelli anche se avessi avuto male ai reni :-DOggi ho letto che il corpo del mio bambino adesso è coperto di lanugine, e non ho nessun tipo di disturbo. Poi mi dicevano che era sicuramente femmina perchè avevo una pelle bellissima senza macchie, e i maschietti macchiano. E infatti aspetto un maschio :DHanno rotto anche me queste credenze, ebbastaaa!

    Mi piace

  11. Presente: anche a me, ogni volta che dicevo di avere acidita', dicevano che era per via dei capelli 🙂 mia figlia e' nata con piu' capelli di me e del papa' messa insieme e qualcuno, vedendo le foto, ha anche detto: ” te lo dicevo io!” 0_0 😀

    Mi piace

  12. La balla dei capelli esiste anche in Italia, solo che la associano all'acidita'. Per la cronoca, io ne ho sofferto terribilmente e il nano e' stato pelato fino a tre mesi compiuti.Le tette a sciapetta vengono a chi ha un seno abbastanza grande…a chi ha poco seno come me l'allattamento fa direttamente da piallatrice. Io mi ritrovo con una seconda :-/

    Mi piace

  13. maddài, prendila in ridere! ci puoi fare uno studio antropologico sulle credenze popolari relative alla gravidanza.comunque alcune cose hanno un fondamento, non scientifico, però di cultura popolare. La luna ha sempre avuto molta importanza, soprattutto per i contadini, ma se pensi che influisce sulle maree non è così assurdo che influisca sulle nascite…

    Mi piace

  14. Anch'io la prenderei a ridere (dopo aver detto ovviamente “Che cavolo stai dicendo, Willis?”) Credo che, siccome la nascita di un bimbo è un evento carico di meraviglia e mistero, sia normale che la fantasia cerchi di costruirci attorno delle storie per cercare di spiegarsela, per rivelarla almeno un po'.A me comunque affascinano anche gli accadimenti diciamo “esoterici”, come le nascite concentrate nei periodi di certe fasi lunari. Un po' di imprevedibile ed inspiegabile rende la vita meno noiosa :)Ps L'effetto lunare sulle maree è una questione scientifica e spiegabile (la forza di gravità lunare “attrae” l'acqua).

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.