The belly book
Si, sono io in controluce :/
Ma noi abbiamo comprato My pregnancy

A lezione una ragazza mi ha guardata esclamando “Ma tu sei incintaaa!“. Devo dire che la cosa mi ha inorgoglita e resa davvero felice, e’ un aspetto sociale che non avevo ancora affrontato, non conoscendo praticamente nessuno qui. La pancia si vede anche perche’ secondo Babycenter ora leoncina/o e’ grande come un limone.
Cioe’ scusa, e’ passato da un gambero ad un limone?? E non fate battute che gia’ una volta la mia amica Claudia mi ha fatto sbavare sul picci’ grazie alla frittura di paranza che la aspettava per cena.
Anche per questo oggi ho bisogno di voi. No, non per la paranza. L’altroieri eravamo in giro e siamo entrati da Old Navy, che ha un sacco di cosine carine ed economiche. Ho provato sette paia di shorts (non hot pants, non vi state a immagina’ la pubblicita’ della Wampum, non potrei competere. Anche se qui li portano un po’ tutte e anche in modo inopportuno) e non ne ho trovato uno che mi stesse bene. A proposito Emy cara, dunque, ti ricordi che nel giochino 11 alla quarta mi facesti una domanda su quale parte del mio corpo detestassi? Non so perche’ li per li non mi venne e risposi figa boh le cosce, forse perche’ da sei mesi mi specchio solo in bagno dove arrivo a vedermi al massimo fino a li’ e avevo rimosso. E invece no. Come La Saggia sa da sempre nei nostri shopping sfrenati (amica quanto mi manchi!!!) io odio le mie ginocchia. Orrende. E ora che cammino meno sono anche peggiorate. E per di piu’ il ginocchio destro ha una enorme cicatrice, un cheloide, frutto di una caduta dalla bicicletta a Villa Pamphili a otto anni, il ricordo piu’ brutto della mia infanzia (e non per il volo in se’). Insomma, se qualcuno mi chiedesse Vuoi fare la liposuzione e la chirurgia plastica alle ginocchia direi si.
Dicevo.
Gli shorts mi stavano tutti male, sia i premaman che gli altri, dalla M alla XL (pensando che ingrassero’…). Ho anche provato un paio di fighissimi pantaloncini da uomo, ma col cavallo basso la sensazione era la stessa di quella volta che a dodici anni, incamminandomi verso scuola, mi sentii qualcosa di fastidioso in mezzo alle gambe e tirai fuori dai pantaloni la calzamaglia di lana che evidentemente la sera prima avevo sfilato via insieme ai jeans spogliandomi. Da quel giorno, calzettoni.
Quindi ho rinunciato all’acquisto aspettando che la panza cresca ancora di piu’, visto che qualcosina del pre riesco ancora ad infilarla. Ho visto pero’ le fasce. In negozio avevano questa

 The Ultimate Plus Size Maternity Belt
ma in rete ho trovato un sacco di tipi diversi.  Al momento indosso spesso un top a righe, quello che avevo qui, ma a breve credo che avro’ bisogno di altro. Laura aveva scritto un post sulla biancheria intima premaman e nei commenti avevo letto che praticamente tutte avevano continuato ad usare l’intimo di sempre ma la fascia era un acquisto necessario. Che consigli mi date? E quale?
Nel frattempo godetevi questo video. E’ un concorrente di So you think you can dance che ieri sera mi ha lasciata a bocca aperta. E’ una magia. Vola. 
Ale inutile dirti che il livello medio dei ballerini che si presentano a questo programma e’ da Bolshoi. 
Dal minuto 1.20
Annunci