LaPicci se ne sta bella paciosa e non ha nessuna intenzione di venire fuori, per il momento. Giusto cosi’. Per me era importante che arrivasse a questo traguardo, d’ora in poi decide lei.
Il sonno e il corpo cominciano a giocare brutti scherzi. Sono sveglia dalle 5 e un quarto ma e’ anche vero che alle 10 ero a letto, insomma, le mie ore me le sono fatte. Santo kindle che mi tiene compagnia. Pero’ poi ho dormito un’ora ancora.
Non ho piu’ voglia di nulla che ho mangiato per nove mesi, mi e’ venuta una gran voglia di dolci e di schifezze. Ho preso altri 3 pound, pare fatto apposta, ad ogni visita sono sempre piu’ tre, che sia ad un mese o ad una settimana di distanza. Esplodero’, lo so.
E abbiamo montato la foglia sul lettino, come avevo scritto qui.

Ho letto i post che avete scritto per la staffetta, sul Natale, e penso che chissa’ se anche quest’anno riusciro’ a fare l’albero. L’anno scorso e’ stato bello perche’ era il nostro primo natale americano, ma lui lavorava, anzi no si era licenziato il 24 stesso ed eravamo un po’ spaventati, io poi ero arrivata con la mia influenza spaventosa che mi ha tenuto compagnia fino a capodanno, non avevamo le nostre cose che poi sono arrivate col trasloco, insomma, festa zero. Mi pare che pero’ abbiamo mangiato salmone, seduti sul nostro tavolo ikea montato un’ora prima.
Insomma, in quasi un anno  di strada ne abbiamo fatta. Tanta.
E tanta ce ne aspetta ancora.
Pero’ Natale e’ Natale, e mi piacerebbe riuscire a festeggiarlo con la nostra nuova, piccola, intima famiglia. Anche se lui lavorera’, d’accordo, ma prima o poi avra’ un giorno libero, fosse pure il 27.
Va be’, intanto accogliamo laPicci, poi si vede.

Annunci