Riesco a rubare dieci minuti a dei giorni pazzeschi, intensissimi, senza riposo o quasi. Cosa e’ accaduto nelle ultime due settimane, dunque. Abbiamo risolto un problema all’Irs, finalmente, ne riparlero’. Ho fatto gli esami finali e passato i quattro corsi senza abbassare la media. Sto lottando con l’assicurazione sanitaria. E’ arrivata la mia amica Lu dall’Italia, il 19, e ieri e’ ripartita. Siamo state meravigliosamente bene insieme, abbiamo trascorso giornate da turista anche se lei e’ stata un po’ sfortunata col tempo. Un caldo ed un’umidita’ che non si ricordavano da anni qui, e quindi nuvole e pioggia, altro che The Sunshine State. LaPicci e’ stata spupazzata 24/7, era felicissima di questa zia sempre allegra e canterina che le ha insegnato tantissime cose nuove. In queste due settimane la piccoletta ha iniziato a camminare piu’ sicura, ora le basta solo un dito, tra un po’ ci molla. Fa “buono” col dito sulla guancia (veramente sulle orecchie, come tutti i bimbi). Ha iniziato a bere il bibe da sola. Dice Pua’ e Pooh, chissa’ che vuol dire, oltre all’immancabile Papa’ pronunciato ogni secondo e babba in direzione mia o di Lu, uguale. Ah e poi per la prima volta ha impugnato una penna e fatto scarabocchi.
La mia amica mi ha anche aiutata, tantissimo, visto che My era completamente risucchiato dal lavoro e non c’era mai. Siamo riusciti a passare tutti e quattro insieme almeno il 24, e questo era stato il nostro pranzo della vigilia

Lo stesso giorno, pochi minuti dopo aver salutato mia sorella e mia madre su skype, hanno bussato alla porta, era il loro pacco regalo pieno di cose deliziose per bimba, e anche di piccole nutelline da appendere all’albero. Sandra, e’ arrivato anche Frollini!! In realta’ avevano tentato il pacco dell’emigrante ma e’ stato fermato alla dogana, mentre la mia amica e’ riuscita ad imboscare in valigia parmigiano, olio e freselle, posso affrontare il 2014 senza problemi.
Bimba ovviamente e’ stata anche male, e che mica vogliamo perdere queste buone abitudini. In tre settimane sono usciti i 4 premolari, o molari, secondo le scuole di pensiero, e quindi e’ stata funestate da catarro e tosse. Che ho preso anche io, vabbe’. Non abbiamo perso la tappa mensile dal pediatra, abbiamo ricominciato con l’aerosol, insomma, tutto secondo programmi. In aggiunta, per due settimane piene laPicci aveva deciso di saltare a pie’ pari la nanna pomeridiana, cosa che a giorni ci ha pure fatto comodo e reso possibile andare in giro a fare shopping sfrenato. La mia amica ora che e’ tornata in Italia andra’ in astinenza da strisciata.
Oggi ho fatto pulizie generali. Tra mezz’ora atterreranno l’amico fraterno di My con la sua compagna. Babbo Natale quest’anno e’ stato generosissimo, queste visite ci scaldano i cuori. Speriamo sempre di poterne avere da familiari e amici.
Salutiamo il 2013 che e’ stato piuttosto positivo per noi. Se proprio posso avanzare una lamentela, un po’ meno di pasticci burocratici per il prossimo anno. Chiediamo meno impiegati che sbagliano, perche’ succede anche qui, anche se per fortuna quando accade si risolve velocemente. Auguro a tutti voi un 2014 splendente, che possa avverare i vostri desideri. Il mio lo esprimero’ stasera sottovoce, quando guardero’ i fuochi sulla citta’ mentre gli ospiti probabilmente dormiranno spossati dal lungo viaggio. In Italia state quasi per brindare. Cin! Cheers! Buon Anno Nuovo!

p.s. prima o poi riusciro’ a scrivere il post che le altre amiche expat hanno gia’ pubblicato.. ma voglio cogliere l’occasione per far loro sapere che e’ bellissimo svegliarsi al mattino e andare a letto alla sera e trovare sempre qualcuna disposta alla chiacchiera e al confronto. Parlo sia di chi e’ nel gruppo che chi per forza di cose ne e’ uscita. Grazie, bimbe. Buon anno a chi e’ gia’ nel primo gennaio, a chi sta per fare il conto alla rovescia e a chi sta per sedersi a tavola per pranzo. Gran bello, il mondo.

Annunci