Posi e Nega del Downtown

Mi ritrovo stuck in the traffic al Downtown per l’Ultra Music Festival.
E poco piu’ avanti ci sono i Miami Open di tennis. C’e’ il pienone di macchine.
Ecco l’altra faccia del Downtown che avevo raccontato qui.

La MetroRail che passa dentro un condominio

I negozi stile Casablanca. Nun se possono guardare.
Dico Casablanca perche’ ci sono stata ed erano cosi’. Solo che li’ li giustifichi.
I negozi fatti cosi’ pero’ si trovano un po’ ovunque, in ogni quartiere; ma essendo questo il piu’ vecchio, mostra tutto il peso degli anni.

Tantissimi vendono valigie, enormi valigie, visto che la maggior parte delle persone qui invia beni di necessita’ nei paesi da cui provengono, magari attraverso le “mulas”.
In alternativa sono negozi di abbigliamento.

 

 

Di fronte al modesto ristorantino indiano, Alfred I Dupont Building, che mi fa sempre pensare a Una poltrona per due. Le gioiellerie sono un altro negozio tipico della 2nd Ave e limitrofe, e’ il Miami Jewelry District.

Stili diversissimi appiccicati l’uno all’altro

Di una bruttezza infinita, ma ancora una volta testimoni di una citta’ cresciuta in frettissima.

Al Downtown e’ stato aperto il primo Macy’s, e c’e’ la Epoca, un negozio che era presente nel periodo d’oro dell’Avana e che i cubani hanno riaperto tale e quale una volta esiliatisi fuggiti sbarcati a Miami, nel ’65.

 

 

Finalmente respiro bellezza, sono in Brickell! Il Downtown e’ praticamente deserto dalla chiusura degli uffici
in poi, e il weekend. Diventa abitato da homeless, non pericolosi, ma certo non e’ uno spettacolo. Oltre quel semaforo inizia Brickell, che invece negli ultimi anni si e’ valorizzata tantissimo ed e’ diventata zona di alberghi di lusso, come l’Epic, il Mandarin Oriental, il Viceroy o il JW Marquis. Ci sono anche il nostro Cipriani e il ristorante La Mar di Gaston Acurio, il piu’ grande chef peruviano (perche’ ve l’ho detto che la cucina peruviana e’ considerata tra le migliori al mondo, vero?).

 

 

 

 

 

 

 

 

(Immagini di repertorio della mia Saggia amica.)

Schizofrenica Miami.

Annunci

19 pensieri su “Posi e Nega del Downtown

  1. Belle foto, i palazzi si mimetizzano col cielo. A parte quel coso arancione e giallo, che mi rida' a certe case italiane o est europee dove usano i colori pastello accesi per compensare la mancanza di un sacco di altre cose.

    Mi piace

  2. Sì negozi Casablanca rende perfettamente l'idea, anche a Agadir sempre in Marocco erano (sono I suppose ma ci sono stata secoli fa) the same. Mia suocera dice con una certa insistenza che la cucina migliore al mondo è quella turca. Ho recentemente provato un ristorante Honk Kong (non cinese, occhei simile ma l'Hong Kong quando stava da solo o cos'era tipo protettorato inglese no, insomma ci siamo capiti) c'era un pollo fritto al limone sublime e i dolci una roba fantastica. Bacione

    Mi piace

  3. Vorrei proprio conoscere quel geniale architetto che ha pensato di far passare la metro attraverso quel palazzo: non c'era proprio modo di deviarne leggermente il percorso???Bella la zona di Brickell: me la sono tenuta per la prossima volta! 😉

    Mi piace

  4. A me Miami mi e' piaciuta da matti! Il mio saggio compagno sostiene che e' una citta' cresciuta con i soldi della droga e che comunque non c' e' la qualita' di vita che c' e' in Australia e bla, bla, bla…io mi ci trasferirei oggi! Saro' super superficiale ma la proverei, fosse anche solo per un anno. Certo, il downtown e' cosi pure a Londra, se vai a Canary Worth stessa cosa ma mica ci si vive .Belle foto, grazie!

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.