Tutta colpa di Freud

Durante il viaggio di ritorno ho goduto del lusso di tre ore e mezza di nanna di bimba. Sembrava come se dopo due settimane di brevi pisoli pomeridiani finalmente si concedesse il giusto riposo. D’altra parte, che fa una mamma appena sua figlia, in volo, si addormenta?
Dorme, si’, giusto. Questo le mamme non nevrotiche che hanno aiuti in casa, baby sitter, nonni, mariti che danno loro il cambio ogni tanto da concedersi un’uscita. Io non chiedo niente di tutto questo. Io sono in astinenza da cinema da settembre 2012.
C’e’ Interstellar, d’accordo, ma e’ un film americano, di sicuro magari prima o poi lo vedro’. Mentre Tutta colpa di Freud no, quando mi ricapita? Ma poi, puo’ ero Lucy perdersi Tutta colpa di Freud? E no, eh!

Ecco, se non lo avete visto, guardatelo. E’ molto simpatico, gli attori sono tutti bravissimi, ma soprattutto c’e’ Roma. La fotografia di questo film e’ strepitosa, leggo essere di Fabrizio Lucci. Grazie amico. Ho rivisto la mia citta’ come mi piace ricordarla, nel suo splendore, con i suoi vicoli e la luce gialla del sole sulle case del centro.

Ho ascoltato la canzone composta da Daniele Silvestri, uno dei miei cantanti preferiti, e mi sono commossa all’episodio di Vittoria Puccini e Vinicio Marchioni. Ho rivissuto luoghi, accenti, suoni. Due ore godute appieno, un film leggero ma ben scritto e molto ben girato.

Al termine, la piccoletta si era nel frattempo sparata un bibe di latte e riaddormentata, cerco ancora e metto La grande bellezza. Ecco, tutto il contrario. Una Roma stantia, odiosa, piccola e meschina, un ceto sociale da cui non mi sento rappresentata, abitudini che non sono mai state le mie, ambizioni provinciali e grette. Troppo per me. Si salvava solo la meravigliosa vista del Parco degli Acquedotti. Chiudo. Roma me la voglio ricordare cosi’.

Annunci

26 pensieri su “Tutta colpa di Freud

  1. Ma Roma, purtroppo, è sempre più “quella” Roma: grassa, volgare, sporca fuori (e dentro), arrogante, superficiale, arrabbiata, intollerante, chiusa, trascurata e criticata per questo dalle stesse persone che la trascurano, persone ignoranti ma magari con le Vuitton.
    False o vere che siano.
    Come la loro, la nostra, Roma .

    d.

    Mi piace

  2. Io Roma la conosco e la amo solo da turista, per il resto temo sia un po’ come Milano, classista da matti, eppure di bellezza struggente e grandi opportunità nonostante tutto (opportunità non lavorative, ma di svago, cultura, incontri). Adoro ritrovare Milano ma sì anche Roma nei film e un p’ in realtà tutti i posti che ho visitato, mi piace proprio ecco. L’altra sera in TV davano “L’anima gemella” commedia piacevole che vidi al cinema anni fa, ricordavo si svolgeva in Puglia, e trac. Gallipoli dove sono stata in vacanza quest’anno: tuffo al cuore. Bentornata alla base. Bacio Sandra

    Mi piace

    1. Bella Sandra :* per me uno dei film piu’ belli ambientati in Puglia era con Sergio Rubini, non ricordo quasi nulla se non la magnifica fotografia del clima caldo e asciutto e che era divertentissimo.

      Mi piace

  3. Tiziana quanto hai ragione!!!! La.grande bellezza un film noiosissimo e davvero poco piacevole!!! Non mi è piaciuto assolutamente come sia potuto essere premiato!
    Ti immagino con Bimba a fianco mentre guardi Tutta colpa di Freud… quello si che si guarda bene!😘

    Mi piace

  4. Arriva la sera che crolla alle 19 tipo Piccirilla, e credimi sto ripredendo la lettura, uncinetto, qualche buon film…eppure credimi noi senza aiuto siamo nevrotiche ma di quelle sane…notte Lucy letti tutti i post, ma poco tempo per commentare. Un saluto si veloce.

    Piace a 1 persona

  5. Io mi chiedo come “la grande bellezza” possa essere ritenuto un film di alto livello (cosiddetto film d’autore). L’ho lasciato a metà, ed è difficile che io lasci qualcosa a metà, non lo faccio mai. Ma l’ho trovato inguardabile. Senza trama, senza significato.
    Cioè, sarebbe d’autore, colto, di alto livello, ciò che pochi riescono a capire?
    Ma sei riuscita a sorbirtelo tutto?

    Mi piace

  6. Che fa una mamma mentre i due figli in volo dormono? Si scola una bottiglia di vino bianco cileno perché vivendo nei paesi arabi e’ in astinenza da alcool da 6 mesi!
    Scherzi a parte, godersi un film mentre i bimbi dormono sull’aereo e’ una cosa incredibilmente meravigliosa e credo che si apprezzi ancora di più il film stesso!
    Mi hai incuriosito riguardo questo film!

    Piace a 2 people

  7. ah, mi hai ricordato che c’era una vita in cui andavo alcinema… e mi piacevano questi film cosi’… mi piacerebbe molto vederlo, chissa’, mai dire mai 😉

    [e che nostalgia le passeggiate di sera con il gelato!]

    Mi piace

  8. Ciao Lucy!!!! Ho visto “La grande bellezza” sul mio volo di ritorno in Italia perché sembrava essere un capolavoro da guardare assolutamente, tant’è che lo avevano dato in italiano in un paesino vicino al mio sperduto nell’Oregon. Mi ha messo una tristezza addosso che non ti dico, avrei voluto prendere un aereo verso il nuovo continente o dirottare il volo. Che tristezza… ma purtroppo c’è da rendersi conto che la società è proprio quella ormai… Invece volevo vedere “Tutta colpa di Freud” quasi quasi ora vado!
    Buone feste carissima ❤

    Piace a 1 persona

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.