Oggi per Chef e me sono nove anni insieme, che poi con quelli passati separati potremmo essere tranquillamente a dodici, che si sa che una relazione a distanza vale doppio. Nove anni di una vita ricominciata per entrambi nei quaranta, una storia d’amore che ci ha travolti e che ha buttato all’aria tutti i piani precedenti, una vita nata poi per davvero da noi quando abbiamo avuto il coraggio di trasferirci oltre l’Atlantico.

Alla nostra eta’ hai gia’ vissuto tanto e hai gia’ tutto. Quello che ho deciso di regalarci ad ogni occasione, quest’anno, e’ stato tempo. Abbiamo cosi’ avuto il viaggio ai parchi nazionali di Ocala a Natale, per la festa del papa’ siamo stati a Marco Island, per il nostro anniversario andremo a St. Petersburg, per il suo compleanno a S. Augustine e altro ancora ho in programma. Lui non lo sa, perche’ io amo le sorprese.

Naples Pier, pochi giorni fa

Ho riscoperto il piacere di progettare i nostri viaggi come quando avevo vent’anni e sugli aerei si fumava ancora e internet sarebbe arrivata solo qualche anno dopo e per le proprie vacanze bastava andare in agenzia viaggi e lasciare un acconto per il volo, mai troppo economico a quell’epoca. Ora con Expedia prenoto l’albergo che posso cancellare fino a pochi giorni prima, e se non riusciamo a partire amen, ci rifaremo. Solitamente partiamo.

Le nostre sono vacanze brevi ma rigeneranti. Zero ferie e pochi soldi non mi ci fermano, la Florida e’ grande e ci sono tante cose belle da vedere.

Siamo sempre pronti a partire perche’ puntiamo ancora su di noi. Auguri amore mio.

 

Annunci