Dorme (lei)

La conquista piu’ grande e’ che laPicci ha iniziato a dormire sola. Cioe’, di notte lo ha sempre fatto, ma di giorno, l’ho detto e ridetto, non potevo mai far nulla avendo sempre lei da cullare. Oltre al fatto che dormiva venti minuti a botta. Invece ieri e oggi… shhhhh….

ero Lucy

22 ore fa

Comunque oggi mi sono tornate le braccia. Quasi quasi non so che farci.

Col metodo nanny ha iniziato a fare sonnellini piu’ lunghi, e da sola. Il metodo nanny consiste nel metterla di fianco con un sostegno dietro la schiena e un lenzuolino di Linus davanti al naso. A volte il ciuccio, ma non e’ fondamentale.

Oh, funziona. Vedi a che servono i terzi nella relazione madre-figlio.
E comunque alla faccia delle ansie per la sids, che alla fine facciamo bene noi in Italia e i bimbi hanno sempre dormito con paracolpi, lenzuolini e copertine. Vabbe’.
Poi ci hanno portato via i ventilatoroni. Cioe’, ne sono rimasti due. Due su otto e’ una svolta. In compenso pero’ hanno smantellato un muro. Checculo, eh.

Ma quindi poi dovrete venire a ripararlo!?

Si’. Forse noi, o un’altra compagnia O_o

Oggi qui e’ festa, Martin Luther King Day, e gli operai hanno lavorato lo stesso. E quindi oggi che sto a casa per tutta la mattina c’e’ stato un viavai di operai. Uno ad un certo punto mi fa Da dove vieni? Italia. Italia? E dov’e’? Giuro che ci sono rimasta. E ho avuto paura che se dicevo qualcos’altro finiva come quella battuta Da dove vieni? Roma. Ah Romania! No no, Roma… Italia! Aaaah Italia… Berlusconi! No no, Romania!!

Annunci

0 pensieri su “Dorme (lei)

  1. oh porcapaletta 2 PS tutti per me!!!!Il pupazzo le sta proprio sul naso, mamma che tenera. Oggi se vuoi ridere vai da Nina che ho fatto una gaffes delle mie nei commenti… ho scambiato la conchiglia per una che conoscevo.E poi anche quihttp://animadicarta.blogspot.com nel penultimo post – sono guest del blog – è uscito di tutto.Non so vediamo, sono ancora un po' sottosopra, nel senso è come avere un ventilatore, per stare in tema, in testa che butta idee malsane.Per il libro non so proprio. Se te lo spedissi io? E tu mi bonifichi… baci Sandra – ovvio

    Mi piace

  2. anch'io ho lo stesso problema con il kindle tra l'account inglese e quello italiano… ho due accounts e ogni volta che voglio prendere un libro dal secondo account devo deregistrare il kindle dal primo e registrarlo sul secondo (ma almeno posso usare la stessa carta)… alla fine leggo quasi sempre i libri inglesi che sono anche piú economici :/

    Mi piace

  3. mm io ho il kindle legato all'account UK e se voglio un libro posso solo comprarlo su Amazon uk. Non c'e' un modo di aggirare questo inghippo, anche io richiedo sempre libri da amazon.com e ho anche scritto una volta per lamentare il sistema di regalo e-book, che non si capiva come funzionasse. hanno un servizio clienti ottimo, scrivigli! e digli ciao da Riru

    Mi piace

  4. condivido pienamente il metodo nanny a cui approdai dopo 2 mesi di lotte con la piccola in braccio…E anche qui fu il consiglio di una vecchia puericultrice: sul fianco, dietro un asciugamano arrotolato ed eventualmente faccino coperto ( io come te usavo un piccolo pelouche morbido)….è iniziato un altro mondo…e se sarò fortunata ad avere un altro figlio, ti giuro che su un fianco ce la metto dal primo giorno….Sei bravissima, soprattutto con tutto quel viavai in casa…io avrei già sclerato…

    Mi piace

  5. La mia piccola dorme tranquillamente sia di giorno che di notte ma per farle capire la differenza per la notte usiamo doudou e carillon…dopo pochi minuti è stesa…e al problema sids noi optiamo con il sacco nanna naturalmente sempre di notte di giorno lenzuolino e copertina ^^

    Mi piace

  6. mi è venuta l'ansia solo a guardare la foto. :-0 amazon: io uso l'app di amazon (non quella del kindle!), compro da lì, e come mi serve cambio le impostazioni della nazione.

    Mi piace

  7. Io avevo notato che i miei per dormire tranquilli dovevano sentirsi “protetta” la testa. Scoperti o in qualunque posizione o ovunque, bastava che la testa toccasse qualcosa di morbido e abbastanza avvolgente (il bordo del lettino, della culla, un cuscinetto) e dormivano più tranquilli. Forse è lo stesso principio dell'asciugamano e del lenzuolino?

    Mi piace

  8. Bella la Picci col naso nella copertina!Ma io non sapevo che era un metodo scientifico ;)… però pensandoci bene le teorie le fanno i bambini stessi. Voglio dire che alla fine è dall'osservazione del loro comportamento che nascono i suggerimenti autorevoli.Quindi… mi sa tanto che avrei dovuto dar retta a Flavio quando insisteva a dormire col naso stampato sul paracolpi o sul cuscino del vicino(quando dorme con noi)

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.