Domenica mattina. My e’ libero, splende il sole e gia’ sappiamo che alle 14 arrivera’ il diluvio come sempre negli ultimi giorni. Che facciamo? Decidiamo di andare a Crandon Park.

Ci eravamo stati questo inverno e ci era rimasta la voglia di provare quella bella spiaggia piena di palme e sabbia bianca. Ci era stata Sabina a marzo, per esempio, noi ancora mai. Oggi e’ la giornata giusta: sono le 8.30, abbiamo tutto il mattino prima della nanna della Picci. Organizziamo le nostre cose e andiamo a South Beach, Crandon Park.

Crandon Park

L’acqua e’ meravigliosa, limpida, bassa. La bimba puo’ giocare che e’ una bellezza. Pochi minuti dopo che siamo in acqua provo a mettere a laPicci il cappello, macche’, non lo vuole e strilla come un aquila. Dietro di me sento parlare italiano, un papa’ prova a mettere la magliettina a protezione solare, macche’, niente manco lui. Mi volto e dico, Non sopportano niente, eh? Oh, fa lui, Italiani, di dove? Insomma, cominciamo a chiacchierare, siamo cosi’ contenti di aver scoperto questo posto, e’ la prima volta a Crandon Park anche per loro.

Dopo poco entra in acqua anche la moglie con l’altra bimba, i loro due cuccioli sono bellissimi e si mettono buoni buoni a giocare con laPicci e godersi il fresco dell’acqua mentre noi parliamo. A breve ovviamente il discorso arriva al mangiare, Abbiamo saputo che in quel ristorante fanno una pizza buonissima!, dicono loro, ed io Si’, me lo ha detto una mia amica!, sottintendendo la mia nuova amica Letizia, Pero’ di solito se abbiamo voglia di pizza ce la facciamo consegnare da Casola’s. Anche noi!, dicono loro, Abitiamo li’ vicino! Anche noi abitiamo li’ vicino!!, esclamiamo. Noi siamo vicini alla SW e la Ave, dicono. Anche noi siamo vicini alla SW e la Ave!!

In un secondo realizzo. Lui italiano, lei no, due bimbi, un maschio ed una femmina.

Non ditemi che siete gli amici di Letizia.

Sono esattamente gli amici di Letizia, lei ha cercato invano di farci incontrare per due mesi.
Poi dici Roma. Miami e’ uguale.

Annunci