Key Biscayne e’ una isola collegata a Miami da un ponte che regala una vista scenografica sul Downtown, ed e’ una destinazione ideale in inverno ed estate.

Key Biscayne

L’isola e’ prevalentemente frequentata da sportivi: runners, ciclisti, appassionati di barca e sport acquatici.  Key Biscayne infatti ha una lunghissima pista ciclabile e tante, tantissime spiagge ad ingresso libero e a pagamento, per chi ha cani, chi ha la barca, chi vuole mangiare affacciato al mare, chi vuole fare surf.

Noi frequentiamo Key Biscayne da sempre, vuoi perche’ South Beach e’ troppo caotica e distante per noi, ma soprattutto perche’ quando laPicci era piccola andare al mare senza dovermi caricare pure l’ombrellone era la soluzione ideale. Le due spiagge di Crandon Park, la nostra preferita, hanno le palme e garantiscono una buona ombra durante i mesi piu’ caldi dell’anno. Tra Crandon Park North e South, noi non abbiamo mai avuto dubbi nello scegliere la seconda.

Key Biscayne South Beach

crandon-park-key-biscayne

key-biscayne-crandon-park

Al mattino si gode la tranquillita’: la maggior parte delle persone arrivano in tarda mattinata per il barbecue, con i grill e i tavoli a disposizione nel parco.

La spiaggia del Farito e’ invece al termine dell’isola, al Bill Baggs Cape Florida State Park il cui faro e’ visitabile e si gode una vista magnifica. E’ una lunga lingua di sabbia senza alcuna protezione, ma con un buon cafe/ristorante all’ingresso, Lighthouse Cafe. Anche questa spiaggia, come Crandon Park, ha docce e bagni (puliti) a disposizione.

farito-key-biscayne

 

farito key biscayne from the lightouse
courtesy of Instagram @Cindy

Key Biscayne from the lightouse farito

courtesy of instagram @cindy

Virginia Key e’ l’altra spiaggia a pagamento di Key Biscayne, si entra di fronte al Seaquarium. E’ la foto in apertura, e’ piu’ piccola, nell’insenatura e per questo spesso con piu’ alghe, ma e’ decisamente tranquilla.

key-biscayne-virginia-key

Historic Virginia Key e’ cosi’ chiamata perche’ durante la segregazione razziale divenne unica meta per i neri che desideravano andare in spiaggia (qui la storia).

Per le spiagge e’ ora stato introdotto il comodo sistema di pagamento tramite app (paybyphone). L’ingresso all’isola invece si paga ora tramite Sunpass, quindi non c’e’ piu’ la coda al casello.

Il Seaquarium e Miami Open di tennis sono le due grandi attrazioni di Key Biscayne.

Tra Rusty Pelican, al principio di Key Biscayne, e Boater’s Grill, al termine, sono tanti i ristoranti rinomati che hanno affaccio sul mare. Al centro dell’isola, tra Crandon Park ed il Farito, si trova la cittadina vera e propria, molto ricca e molto bella. E durante il giro in macchina e’ bello perdersi un po’ nelle stradine laterali osservando le ville meravigliose.

Key Biscayne e’ molto frequentata durante le feste comandate, anche se recentemente per motivi di ordine pubblico si e’ stabilita la chiusura delle spiagge alle 7pm. Se quindi volete vedere i fuochi d’artificio del 4 luglio si deve riuscire a prenotare un posto con l’auto su una delle piccole coste laterali.

Brickell from Key Biscayne

Leggi anche:

Il mondo e’ piccolo, figurati Crandon Park

Virginia Key Beach e Park

Al mare come gli Italiani

Come ci vedono

Protezione solare per i bambini

Differenze culturali: il costume

L’autunno sta arrivando

Primo bagno al mare

Annunci