Americans do it better

I detenuti sono un costo per la collettivita’? Ecco come la collettivita’ viene risarcita e come i detenuti vengono reintrodotti nel mondo del lavoro. Solitamente si occupano della manutenzione delle strade.
Dopo aver chiesto di mostrarle la carta di identita’, la barista di Hooters non dovra’ fare grandi calcoli mentali per ricordare a partire da quale data di nascita potra’ servire alcolici ad un ragazzo.

Primo giugno, scatta la stagione degli uragani. Publix ci ricorda cosa occorre avere in casa.

Semmai aveste dimenticato di prenderli al supermercato, al parcheggio c’e’ un distributore di fiori. H24.

Albergo di Orlando, i costi di gestione si tagliano anche risparmiando sulle boccettine omaggio. 

Giornata stressante? Massaggio veloce. 

Come rendere un trasloco piu’ facile – da ascensore ad appartamento.

No comment.

Bevuto troppo? Il giorno dopo al lavoro come se niente fosse.

Voi ce li avete amici che vi invitano a cena e vi preparano questo per antipasto? Noi celo.

Annunci

18 pensieri su “Americans do it better

  1. Il distributore di fiori c'era, cioè chiaro che c'è ancora ma è un po' che non ci vado, all'entrata dell'ospedale, però my God, fiori orrendi. Bella l'idea dell'uva antipastosa, mi sa che te la copio. bacione Sandra frollins

    Mi piace

  2. Quando vivevo negli Usa ero sempre tentata a comprarmi quei fantomatici hangover remedies, ma alla fine ho scoperto che il miglior rimedio era la bottiglia da 1l circa di limonata dell'Aldi … Te la bevi prima di andare a dormire e il giorno dopo come nuova!

    Mi piace

  3. Dicono che se pensi di bere, un trucco valido e` bersi un po' di olio d'oliva che riveste le pareti dello stomaco ed impedisce l'assorbimento dell'alcol. Se funziona non lo so, mai provato…. io bevo pochissimo! ;-)L'amica che prepara l'antipasto come quello della foto ce l'abbiamo pure noi! Fortunati!

    Mi piace

  4. A parte il cartello you will be shot che é molto texan style…le poltrone che massaggiano sono fighissime, quando ti alzi devi fare attenzione perché hai le gambe molli come un budino…i dosatori negli hotel non mi piacciono molto io voglio le mie boccettine 😀

    Mi piace

  5. Sono tutte cose geniali !!! 🙂 A volte gli Americani sono proprio avanti… pero' ho amici Americani che mi hanno messo in guardia sulla “positivita'” del far lavorare i detenuti. Purtroppo alcune compagnie (tipo Victoria's Secrets) sfruttano i carcerati senza pagarli adeguatamente e senza tenere conto dei diritti dei lavoratori. In questo modo non solo non li aiutano a re-inserirsi nel mondo del lavoro, ma di fatto produce i propri accessori potendo mettere un'etichetta “made in USA” ma senza creare posti di lavoro tra la popolazione americana..

    Mi piace

  6. …da una che ha iniziato a “vivere” la scuola dell'obbligo: lo school bus. ma dico, perché non esiste in italia??? e poi….il “take away” dei bambini a scuola. fai la fila in macchina, ti impacchettano il bambino per bene e te lo mettono dentro al volo. Evita di creare la lotta al parcheggio in un posto dove il parcheggio non c'è per tutti e nel freddo minnesota salva la vita! ultimo ma non meno importante: da un mese prima dell'inizio della scuola al walmart mettono appena entrando tutti i materiali scolastici più richiesti a prezzi stracciatissimi e in bella visione. e…tutte le liste di materiali delle scuole pubbliche ordinati in una colonnina a lato. Ma scusa, c'è da essere geni per farlo?

    Mi piace

  7. il distributore di fiori c'è anche a Milano, zona corso Genova (io ho visto quello, magri ce ne son pure altri). Le potrole massaggianti ci sono al Carrefour di Assago (MI) e gli amici che ci offrono fichi e uva per antipasto celo pure io 😉

    Mi piace

  8. Le poltrone le ho viste in vari centri commerciali ma mi fanno paura perchè una delle rare volte in cui mi sono concessa una trifacciale quella malefica aveva la poltrona massaggiante per schiena e collo… lì per lì ero felicissima, ma la mattina dopo non potevo muovermi hahahaha! Completamente bloccata!

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.