Una giornata a Baltimore, Maryland

Ultima tappa del nostro viaggio e aeroporto di ritorno, Baltimore e’ stata una grande sorpresa per noi. Ci siamo arrivati un po’ affaticati e distratti ma ci ha conquistati.

Il motivo principale che ci ha portati a Baltimore e’ il film Hairspray, di cui laPicci era appassionata da piccolina. Good morning Baltimore era la sua canzone preferita!

Baltimore si trova a 40 miglia da Washington DC ed e’ una cittadina di mare, tanto che anni fa era il secondo porto di ingresso degli immigrati che cercavano fortuna negli Stati Uniti. Fu anche una citta’ cruciale nella battaglia per l”indipendenza dalla Gran Bretagna: dalla battaglia di Baltimore, nel 1812, nacque l’inno americano, Star-Spangled Banner. Precisamente a Fort McHenry, che pero’ non abbiamo visto.

via Visit Maryland

La nostra e’ stata una breve visita, sicuramente non abbiamo visto niente approfonditamente, ma e’ stata una giornata molto piacevole e vi consiglio di visitare questa cittadina.

Mount Vernon

Mount Vernon e’ un grazioso quartiere di Baltimore, al cui centro sorge il piu’ antico monumento al mondo dedicato a George Washington – precedente al ben piu’ famoso omologo di Washington. Visitabile!

La casa di Edgar Allan Poe

Edgar Allan Poe visse con la zia e la sua famiglia in una piccola casa in una zona periferica e modesta tra il 1832 ed il 1835, ovviamente chiusa nel giorno in cui siamo passati di li’. Il museo e’ infatti visitabile dal giovedi’ alla domenica. Il mese di Ottobre a Baltimore e’ inoltre stato ribattezzato Poe-tober, dedicato al poeta del mistero e del macabro e alla sua misteriosa morte. Ovunque poi troverete simpatici souvenir dedicati a Poe.

Charles Village

via Flickr

Charles Village e’ un grazioso quartiere dalle coloratissime case vittoriane ispirate a San Francisco. Il loro aspetto deriva da un concorso tra i suoi residenti, alla fine degli anni 90, che dovevano mostrare il loro orgoglio di vivere nel quartiere colorando la facciata delle loro case. La competizione, con premi in denaro, prosegui’ fino al 2003, ma da allora i residenti continuano a dipingere le loro case con i colori dell’arcobaleno.

National Aquarium

Un caldo feroce ci ha accolti a Baltimore alla meta’ di luglio, tanto che ci siamo rifugiati all’acquario che pure non era nei nostri piani. La piccola di casa ha decisamente apprezzato, soprattutto lo spettacolo con i delfini.

9/11 memorial

Questo è un 9/11 memorial decisamente meno noto di quello di Manhattan. Si trova accanto all’acquario e onora i 68 residenti dello Stato del Maryland che morirono l’11 settembre 2001. Questi alcuni dei resti.

Sono 3 barre di acciaio derivanti dalle Torri Gemelle, parte dei piani tra il 94 ed il 96 della torre nord. Sono piegate e semi fuse tra loro, e poggiano su granito insieme a dei resti di roccia calcarea proveniente dal Pentagono.

Il palazzo alle spalle e’ il World Trade Center, che al 27 piano (“The Top of the World”) ospita il museo dedicato al Memoriale, insieme ad altri resti personali ritrovati dai resti degli aerei.

Harbor Place e Inner Harbor

La posizione di Inner Harbor e’ particolarissima, entrando nel cuore di Baltimore e avvolgendola. La baia e’ davvero bella, con ristoranti, giochi per bambini, e la fabbrica di zucchero Domino. La raffinazione dello zucchero a Baltimore ha una lunga tradizione che risale al tardo 1800, quando la canna da zucchero veniva importata dai Caraibi. La raffineria Domino si trova nella baia di Baltimore dal 1922.

Nella baia si trovano anche ormeggiati le navi Chesapeake, Constellation, e il sottomarino Torsk, tutti visitabili.

La vista e’ decisamente piacevole, anche per passeggiare semplicemente senza alcuna meta, ma nelle sere d’estate vive il suo momento piu’ intenso, grazie al clima cosi’ gradevole.

Se avete altri suggerimenti per la visita a Baltimore, scriveteli nei commenti, cosi’ che tutti potranno farne riferimento. Noi vi abbiamo passato una splendida giornata!

Con Baltimore abbiamo concluso il nostro bellissimo viaggio estivo per le grandi citta’ della costa est. Se volete leggere le altre tappe, clicca sui link:

2 pensieri su “Una giornata a Baltimore, Maryland

  1. Sembra davvero deliziosa, io poi amo quel genere “andare in giro rilassati” che spesso invece mete più dense di cose da vedere non hanno e si continua a correre da un posto all’altro fagocitando il giro senza pause.
    Le casette colorate poi, troppo il mio genere.
    Ciao Lucy, ti mando un carissimo saluto.
    Happy Halloween se la PIcci fa qualcosa

    "Mi piace"

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.