Ieri un vicino di casa mi incontra e mi fa: “Ma dov’era, non la vedevamo più?! Pensavamo si fosse trasferita!” “Ma no, semplicemente non sto lavorando e non mi vede più fare su e giù!”
Ora, da una comunicazione del genere si possono dedurre due cose: A) “Poverina ha perso il lavoro”; B) la sua risposta, un genio: “E si vede che sta bene allora“.
Stamattina in posta. “Devo fare un pacco ordinario” “Mi dispiace signora, sono finiti i moduli, ma se vuole può fare pacco celere 3, ci sono 2 euro di differenza” Interviene l’impiegata che mi conosce, perchè sua figlia era a scuola fino allo scorso anno “Dottoressa, ma le conviene fare il pacco ordinario!” “Signora lo so, ma avete finito i moduli!” “E qua hanno visto che lei è ricca!

Mò d’accordo che ho un bel figurino e dovrei fare la mannechén, come diceva la signora del piano di sotto quando ero ragazzina, e che non mi piace andare in giro sciatta, e che mi trucco pure per andare a comprare il pane, ma solo quando sono al paesello che mi conoscono tutti… Ma ricca davvero mi fa ridere, con la mia matiz scassata, che’ nemmeno la vendita della casa mi darà un po’ di respiro. E ho ricordato un episodio in seconda liceo, quando un giorno misi una gonna per me bellissima, jeans, un pò a campana coi tasconi sui fianchi e lunga sotto al ginocchio. La prof di inglese mi squadrò ed esclamò davanti a tutti: “Van Pelt, ma tu sei una falsa magra!!”.
Eeeeeh sì, sono una falsa magra, ma sembro figa. Tu invece sei proprio la vecchia che sembri!

Annunci