Costituimmo la nostra associazione professionale nell’estate del 2007 e la ribattezzammo cosi’ perche’ a ciascuno di noi tre stava capitando qualcosa di spiacevole che avrebbe cambiato per sempre le nostre vite, anche se poi il vero dramma avrebbe colpito te un anno dopo. Voglio ricordarti cosi’ amica mia, sorridendo. Ed e’ assurdo pensare che tu sia andata via proprio quando, all’alba, rispondevo al messaggio che mi informava dell’aggravarsi delle tue condizioni.
Finalmente hai trovato la pace piccola Gio. Mi hai insegnato tanto, professionalmente e umanamente. Vorrei solo non essere cosi’ distante per poter venire ad abbracciarti ancora una volta.

Annunci