Vitaccia da emigranti

Dissonanza

Vado a (ri)vedere l’asilo per bimba. Passo un’ora tra uccellini, matitine, sorrisini, cuscinetti, canzoncine, qualche pianterello ma fondamentalmente tanta ovattata serenita’. Mi convinco, prendiamo accordi, faccio per uscire, la segretaria si ricorda di darmi una fotocopia, mi trattengo pochi istanti in piu’ ed esco.
Mentre sto per mettere bimba nel seggiolino sento uno stridio. Alzo gli occhi e una macchina rossa con gli sportelli di colore diverso fa una inversione ad u davanti I miei occhi, seguito da una macchina della polizia, prosegue, gira in tondo. Otto ruote che fischiano. Sento un colpo, capisco che la macchina davanti ne ha urtata una, non ho piena visuale in quel punto, poi la vedo riprendere la strada passando davanti a me, ancora inseguito dalla polizia e a ruota arrivano altre quattro, cinque volanti che si lanciano all’inseguimento.
Tutto avviene in una manciata di secondi, durante I quali sono rimasta impietrita a guardare tenendo bimba stretta a me. Poi penso che se la segretaria non mi avesse trattenuta mi sarei trovata col muso della macchina sul cancello esattamente mentre l’uomo di colore riprendeva la strada.
Paura. Tanta.

Annunci

33 pensieri riguardo “Dissonanza”

  1. E io che mi aspettavo un post su tutt'altro (i capelli legati de laPicci)…che colpo! In questo caso ci vorrebbe proprio un abbraccio reale e non solo virtuale. Nel bene (per essere uscita un po' dopo) e nel male (perché comunque lo spavento c'è stato) quanto ti/vi condizionerà questo fatto? (E mi astengo dal commentare un commento che non mi sembra il caso di innescare chissà che cosa che non si sa mai).

    Mi piace

  2. Che paura! La paura retrospettiva è la peggiore. Una volta a Londra ero nella cucina dell'albergo dove lavoravo e un tipo è arrivato di corsa spingendomi di lato e fuggendo dalla porta posteriore, subito seguito da un poliziotto con la pistola spianata. Sono rimasta shockata per un bel pezzo. Ed ero sola, voglio dire senza mia figlia ovviamente. Quando siamo responsabili anche per un figlio è tutto più amplificato.Ma… dai, è andato tutto bene e questo è l'importante.

    Mi piace

  3. Una volta mi era capitato di passare davanti un fast food con tre macchine della polizia fuori, dentro c'era un evidente ladro che era stato prontamente fermato. Due episodi in cinque anni che frequento Miami, non so come considerarlo statisticamente, ma vengo da Roma e li' accadeva altrettanto. Lo spavento e' stato momentaneo, poi andato via. Forse proprio perche' vengo da Roma 😀

    Mi piace

  4. Nero, come per la maggior parte dei crimini che vengono commessi qui. E' un dato di fatto che chi vive in Italia bolla come razzismo senza possibilita' di capire. E mi dispiace che il tuo primo commento su questo blog tenda alla faziosita'.

    Mi piace

  5. Io ho ringraziato il mio motorino quando una mattina ha recalcitrato per avviarsi e poi ho visto un furgone passare contromano nella via a senso unico che avrei dovuto stare imboccando con Gabriele dietro a me. Grazie Silver e perdonami se ti ho rottamato.

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.