Leggo il post di Claudia a proposito delle strategie di marketing utilizzate dai negozi americani. Nel caso in questione, un noto fast food – non quello, un altro – avrebbe omaggiato i primi 100 clienti in fila con un anno di panini. E quindi le rispondo, Un anno?? Ti credo che stanno in fila!
Poche settimane fa qui a Miami ha aperto l’Ikea, come sanno i miei amici fb che non ho mai smesso di tartassare. Come e’ stato il loro battage pubblicitario?

 

ci sono stata giusto ieri!!
Un anno fa noi miamensi abbiamo saputo della apertura per l’anno successivo.
A Natale abbiamo conosciuto la location e hanno iniziato a bombardarci di notizie sui tetti fotovoltaici in via di completamento.
Ad aprile annunciano Opening Summer 2014. Ci siamo. Yeah!
Il 21 giugno non succede nulla.
Il 21 luglio, nemmeno.
Preoccupata di aver perso qualche preziosa informazione, mi iscrivo alla newsletter. Ogni tre giorni consultavo sito, pagina fb, google. Niente (pero’ la loro strategia ha funzionato alla grande).Al 21 agosto finalmente l’oracolo profetizza: Apertura 27 agosto.
Cioe’, quasi Fall. Ma va bene, yeeee!
Ricevo la mail con l’invito (riservato a tutta la popolazione mondiale) che dice:

Apertura il 27 agosto, ma la fila iniziera’ a formarsi il 25. Le persone in fila sono autorizzate ad allontanarsi per i propri bisogni o per fumare per un massimo di 10 minuti. Non ci si puo’ allontanare per i pasti, ma questi possono essere recapitati alle persone in fila.

Io due occhi cosi’: Cosa??
Da miami new times:

already people have set up camp in an attempt to be among the first 2,500 people in line for some pretty fantastic giveaways, including free sofas to the first 39 people to walk through the door, armchairs for the next 100, and $10-to-$250 gift cards for the first 2,500 people in line.
In addition to the giveaways, IKEA is offering buy-one-get-one-free deals on hot dogs, frozen yogurt, and cinnamon buns, while supplies last.

Avete capito? I primi 39 in fila avrebbero ricevuto un divano Ektorp, i successivi 100 una poltrona Poang (cito dalla mail), e i primi 2500 gift cards da 10 a 250$. C’era anche scritto che ai bambini avrebbero regalato quel cuscino a forma di cuore con le mani. In piu’, fino ad esaurimento scorte, buy one get one (BOGO, qui che acronimizzano tutto e’ parola magica) hot dog, gelato e ciambelle.

Ora e’ piu’ chiaro perche’ gli americani fanno la fila come pazzi con le tende?

un comodo outfit per andare a comprare un FÖRHÖJA

Inutile ricordare quello che era successo a Roma quando ha aperto Trony a Ponte Milvio. Pe’ du’ sconti. Pensa se regalavano divani.

Annunci