Le cose cambiano

Sono state settimane un po’ difficili, come anticipavo brevemente qui. Sapevamo che l’affitto di questo appartamento sarebbe stato a termine ma abbiamo ricevuto la notizia di dover lasciare la casa in tempi piu’ brevi di quanto sospettassimo. In piu’ la mia ricerca di un lavoro arrancava decisamente. Dai primi di luglio ho mandato curricula per qualsiasi cosa sperando di avere un lavoro che non mi tenesse fuori casa 10 ore al giorno il sabato e la domenica (c’e’ gia’ mio marito a scomparire per giorni, e ha senso lavorare per pagare una babysitter full time?) e pur omettendo la laurea … Continua a leggere Le cose cambiano

Vizcaya Museum and Garden, Coconut Grove

Siamo andati a visitare villa Vizcaya, forse il piu’ bel museo di Miami. Si tratta di una vera e propria villa italiana costruita tra il 1914 ed il 1922, pochi anni dopo la fondazione di Miami (1896). Il proprietario, James Deering, ha creato la propria sontuosa abitazione invernale sulla base dell’architettura italiana ed europea del tardo 1800. Affascinato dall’epoca delle conquiste territoriali e della scoperta delle Americhe, ha voluto che la villa sorgesse nella baia di Biscayne e che fosse visibile dal mare aperto, integrandola nella lussureggiante vegetazione tropicale di Miami, e gli ha dato nome Vizcaya ispirato da un mercante spagnolo … Continua a leggere Vizcaya Museum and Garden, Coconut Grove

Adolescenza Inside Out

Negli Stati Uniti abbiamo visto Inside Out gia’ qualche mese fa, in Italia e’ appena uscito. Piu’ di una persona mi ha chiesto di recensire questo bel film, quindi provo a darne una metalettura in chiave psicologica – come se non bastasse gia’ il film stesso! Inside Out parla di una famiglia che si trasferisce dal Midwest a San Francisco. Riley e’ figlia unica, gioca a hockey, ha amici e un certo successo scolastico ma il trasloco e la nuova vita la mettono davanti ad una serie di difficolta’ con le quali non si era mai scontrata prima. Per di piu’ ha 11 … Continua a leggere Adolescenza Inside Out

Babysitter per laPicci

Un mese fa ho ripreso i corsi al College dopo piu’ di un anno di pausa (ero in attesa della Green Card e il passaggio di status da visto F1 a eligible permanent resident mi permetteva di sospendere gli studi e non pagare le salatissime rette destinate agli studenti internazionali). Inizialmente mi sono iscritta a 4 corsi come full time student, poi ci ho pensato e mi son detta Eh ma come faccio a trovare lavoro se al mattino non posso mai? e ho cassato due lezioni, poi ci ho ripensato ancora e ho scelto due corsi serali, sempre in vista di … Continua a leggere Babysitter per laPicci

Naples, finalmente

Con i viaggi a Naples abbiamo sempre avuto una qual certa sfiga, piovendo a dirotto ogni volta. Invece sara’ stata la sister, abbiamo passato una giornata meravigliosa. La nostra spiaggia preferita e’ quella al termine della Fifth Ave, la strada principale proprio all’ingresso della citta’. Naples affaccia sul Golfo del Messico e rispetto alle spiagge di Miami non c’e’ paragone: la sabbia e’ bianca e piu’ sottile, con bellissime conchiglie, l’acqua e’ piu’ limpida. Come ogni luogo in Florida la natura si esprime in tutta la sua forza, quasi senza temere la presenza dell’uomo. Dall’acqua abbiamo pescato a mani nude stelle … Continua a leggere Naples, finalmente

Trasferirsi a Miami

Sono una delle tante expat per amore che ha deciso di trasferirsi a Miami nel dicembre 2011 dopo due anni e mezzo di relazione a distanza con quello che all’epoca era il mio fidanzato. Ci eravamo conosciuti nel 2008, io ero reduce da una separazione e quel tipo che mi fissava al tavolo del matrimonio dei nostri amici comuni era intrigante, ma anche temuto. Un mese dopo quel tipo si e’ venuto a vivere da me. Un giorno di agosto, due mesi dopo esserci conosciuti, eravamo in macchina, finestrini abbassati, caldissimo. Mi dice, Ti devo dire una cosa. Dieci anni fa ho presentato … Continua a leggere Trasferirsi a Miami

Liberi dal ciuccio

Eravamo rimasti con due titto ciucci, uno dei quali e’ caduto nel water – dalla Picci chiamato tunnel – durante una operazione di scarico. Il superstite lo ha bucato con i dentini durante l’ultima vacanza. Le dava fastidio in bocca ma non lo toglieva, piuttosto lo teneva penzoloni a lato, tipo sigaro. Ho deciso di approfittarne per toglierlo definitivamente, e lei ha accettato l’evidenza del fatto. Lo ha chiesto un paio di volte, le ho detto che era rotto, fine delle domande. Sicuramente nel nostro caso l’essere lontani da casa, in posti nuovi, con tante distrazioni e lontani dalla routine … Continua a leggere Liberi dal ciuccio