Per il mio compleanno avevo un desiderio – sono una donna semplice, lo so – ed era questo:

via Disney Dining

Ho preparato la valigia con delle cose un pochino piu’ pesanti, questo mese di marzo si sta rivelando decisamente il piu’ fresco in assoluto da quando sono qui. Ma non mi sarei mai aspettata 5 gradi di minima ad Orlando, e vento. Abbiamo avuto freddo, di nuovo.

Ho pero’ avuto cura di mettere nello zaino del parco, come faccio sempre d’altronde, dei rain ponchos perche’ avevo letto che su Kali Rapid River ci si bagna.

E cosi’ e’ stato.

Comincio proprio da questa attrazione per raccontarvi quanto ci sia piaciuto Animal Kingdom, un parco che avevo sempre considerato in modo sbagliato per via del safari. Per fortuna sono una persona sempre disponibile a rivedere le proprie posizioni!

Animal Kingdom ci accoglie con la sua bellezza, l’enorme, maestoso albero posto proprio al centro del parco su Discovery Island e intorno al quale si diramano le 4 aree tematiche: Pandora, Africa, Asia, e Dinoland.

Pandora

Assolutamente l’area piu’ bella, quella che ti lascia a bocca aperta per la sua scenografia e la cura dei dettagli.

Nonostane laPicci raggiungesse l’altezza minima (44″, 112 cm) per Avatar Flight of Passage non siamo riusciti a trovare nessun fastpass disponibile. Abbiamo avuto il suggerimento il giorno dopo da una persona conosciuta durante la lunga fila per incontrare Campanellino, a Magic Kingdom, che spesso una forte determinazione nel fare refresh ripetute volte sulla app fa spuntare fuori qualcuno che rinuncia e ci si accaparra il posto. Io non sono cosi’ agguerrita, prendo quello che mi viene e siamo stati felicissimi di aver invece puntato su Na’vi River Journey. Incantevole.

Dinoland USA

Dinoland USA e’ la parte ludica e molto, molto americana di Animal Kingdom. Si tratta della classica fiera statunitense con stand con giochi, cibo, e attrazioni. Ne abbiamo scelte due, senza prenotazione, la fila era zero in un caso e 25 minuti nell’altro. Se Triceratop Spin e’ il classico gioco adatto ai bambini con le navicelle che vanno su e giu’, Primeval Whirl e’ una montagna russa con il vagoncino che gira a 360 gradi, curva improvvisamente e scende velocemente,  davvero molto divertente per gli adulti. LaPicci ha voluto provarla con estremo coraggio, qui altezza minima 48″ – 120cm, ma credo che a posteriori se ne sia pentita, ha solo 5 anni d’altronde. Io mi sono divertita moltissimo.

via Disney

In Dinoland c’e’ anche The Boneyard, un bel playground perfetto per i bambini che possono arrampicarsi e scavare nella sabbia, e in Dinoland abbiamo fatto una discreta fila per abbracciare Pippo e Pluto, e la cosa divertente e’ che dei due quello che faceva il pazzerello era il fidato amico di Topolino!

Africa

Quello che ci ha colpito dell’area Africa e’ la perfetta ricostruzione dell’ambiente. Ho visitato solo Marocco e Tunisia nella mia vita, ma devo dire che tutto era perfettamente verosimile, compresi suonatori e ballerini:

In Africa si trova il musical Festival of the Lion King, davvero appassionante! Ve lo raccomando, anche senza Fastpass. Ad ogni spettacolo trova posto tanta gente quindi la fila e’ piuttosto scorrevole. Noi siamo stati fortunati ad esserci messi in fila a mezz’ora dall’inizio, e tutto e’ stato veloce.

In Africa abbiamo anche pranzato e scelto un facepainting per laPicci. Poi siamo andati al Kilimangiaro Safari, che ha in un attimo cancellato tutti i miei pregiudizi.

Con un piccolo bus aperto si passa attraverso una grande savana con animali in liberta’. Qui il Fastpass e’ assolutamente necessario: proprio come per Flight of Passage possono esserci due ore di fila.

La considerazione che abbiamo fatto e’ che anche se una persona non avra’ mai denaro per poter viaggiare dall’altra parte del mondo, venire ad Animal Kingdom gli permette di farsi un’idea di come siano quelle terre cosi’ lontane. D’altronde e’ lo stesso concetto di Epcot e i suoi vari padiglioni, solo che li’ la vicinanza di Giappone e Marocco, ad esempio, rende tutto troppo fittizio, pur nella perfezione della ricostruzione.

Asia

L’area dell’Asia e’ altrettanto perfettamente ricostruita.

Qui si trova l’attrazione di cui parlavo in apertura, Kali Rapid River. Divertentissimo, purtroppo dura un niente. Nel giorno in cui siamo andati, forse proprio per le basse temperature, non c’era fila e il nostro Fastpass si e’ rivelato inutile. Vi avevo raccontato di come togliere un fastpass all’ultimo momento per prenotare altro. La cosa piu’ divertente di Kali e’ che i passanti che si trovano sul ponte possono aprire il getto d’acqua e bagnare chi si trova sul gommone, cosi’ so che qualcuno e’ stato responsabile dell’acqua che mi ha perfettamente centrato il viso e il collo.

via Ziggy Knows Disney

Per puro caso siamo entrati da Maharajah Jungle Trek, proprio accanto a Kali River, e abbiamo scoperto una bellissima passeggiata.

Qui si trova anche Expedition Everest, un’altra montagna russa che non abbiamo fatto per gli evidenti motivi che potete dedurre, ma e’ forse quella che piu’ di tutti attrae i visitatori. Munitevi di fastpass se possibile, o di tanta pazienza.

via Disney Fanatic

Animal Kingdom e’ un parco promosso a pieni voti, e decisamente e’ diventato il mio preferito.

Annunci