Il tempo a Miami cambia di poco durante l’anno. Il periodo migliore per visitare il sud della Florida va da gennaio a giugno, quando il clima e’ asciutto. Tra gennaio e febbraio le temperature si abbassano fino ad arrivare ai 15-20 gradi, sicuramente piu’ caldo che in Italia, ma freddo per chi vive poco sopra i Caraibi. Le estati sono calde, molto umide e piovose, visto che la stagione degli uragani dura da giugno a novembre.
L’autunno e’ particolare, ed e’ la prima volta che mi trovo a vivere questa stagione in questa citta’.

Alla fine di agosto i negozi avevano cominciato a mandare in saldo le cose estive come canottierine, shorts, costumi, nonostante il tempo continuasse ad essere afoso. Sugli scaffali sono comparsi maglioncini, stivali e jeans, complice anche la riapertura delle scuole (fine agosto). Vivendo qui da poco non avverto ancora la differenza di temperatura, grazie anche ai ventimila chili che ho preso finora ho sempre caldo. Quando sono arrivata qui lo scorso dicembre indossavo jeans, scarpe chiuse e felpe, mentre My, che viveva qui gia’ da due anni, aveva completamente dimenticato le temperature italiane ed avvertiva il freddo. L’anno scorso pero’ viaggiai a marzo e trovai un clima piu’ rigido: di sera il cappotto era necessario mentre di giorno giravo sempre con un giacchino di pelle leggero. Mare nulla, ovviamente, anche se molti turisti europei e nordamericani invece invadono le spiagge miamensi proprio in primavera.
Ma la cosa che piu’ mi ha fatto sorridere in questi giorni e’ stato vedere come nelle persone il tempo psicologico si adegui alla stagione ufficiale e non a quella atmosferica, che al momento e’ cambiata davvero di poco rispetto all’estate.
Al College ho cominciato a vedere ragazze girare in shorts e Ugg. A Miami.
Ieri eravamo ad un party, c’erano piu’ stivali e jeans che gonne e infradito. Eppure l’unica differenza, per il momento, e’ una piacevolissima brezza che allieta le nostre giornate e che ha asciugato l’aria dall’umidita’ pazzesca che impera per l’intera estate e che toglie il fiato (ma i romani possono viaggiare tranquilli, il clima estivo e’ praticamente identico a quello della Capitale).
In questo momento ci sono 26 gradi:

Credo che restera’ piu’ o meno cosi’ almeno fino alla fine di novembre, complice la pioggia che continua a cadere a giorni alterni. Non ci sono alberi che perdono le foglie, essendo praticamente circondati solo da palme. Pero’ anche qui e’ tempo di zucche, ed e’ questo il colore piu’ bello che sto vedendo nei supermercati.
Con questo post partecipo alla staffetta Di Blog in Blog.
Di BLOG in BLOG è una vera e propria staffetta tra blogger affini, ogni mese c’e’ un tema e si raccolgono le adesioni attraverso il gruppo organizzativo, il giorno 15 del mese usciranno tutti i post con in calce l’elenco degli altri blogger partecipanti.
Per partecipare si devono seguire delle regole semplici e si è liberi di decidere mese per mese se scrivere dell’argomento scelto (votato a maggioranza nel gruppo), oppure se saltare. Se sei interessato/a puoi chiedere l’iscrizione al gruppo facebook https://www.facebook.com/staffettaBLOG.
Se vuoi leggere cosa hanno scritto altri blogger sull’argomento Pensieri e colori d’autunno, dai un’occhiata qui:

Casa Organizzata

Alessia scrap & craft

Mamma & Donna

Design Therapy

Aline SF Persempremamma

Monica e lo scrapbooking

Cristina

Diario magica avventura

Pattibum

Il mondo di Cì

simona elle

Vivere a piedi nudi

Tulimami

Viaggi e Baci

Annunci