Scrivo questo post dibattuta tra la gioia per chi puo’ ricominciare a sperare e un dolore che mi ha devastato il cuore. Primo giorno di relax, sono a casa, ieri ho finito gli ultimi esami e finalmente mi dedico alla lettura dei vostri blog. E’ un’altalena di emozioni, chiaramente c’e’ la vita, quella che a volte e’ una giostra felice che ti fa guardare avanti piena di fiducia e alle volte una falce bastarda che infierisce senza pieta’. Un post mi ha fatto male, tanto, tanto, tanto. Sono senza fiato. E senza parole.
E sono arrabbiata, perche’ c’e’ chi non si rende davvero conto della fortuna che ha ma piange, sempre. Non si rende conto di quello che non e’ mai mancato, di quello che non ha mai dovuto chiedere o sperare perche’ e’ sempre arrivato puntuale, senza nemmeno dover alzare gli occhi al cielo per dire Chissa’ se un giorno
La vita e’ una schifezza a volte. La vita a volte ti porta in angoli bui e spaventosi, che non puoi non trovartici, e ti ci lasciano pure da sola, perche’ gli altri, a volte vigliacchi come lo sono stata anche io, non riescono a starti accanto e scelgono la luce del sole alla paura che ti fa scoppiare il cuore.
Non riesco nemmeno a pensare. Sono annichilita.
E la mente va a chi e’ li’, e lotta, e non si e’ mai arresa. Sono tre anni.
Perche’ a volte la ruota schifosa, la falce bastarda, non colpisce, ma sta lassu’, con la scure che volteggia sulla testa. Ma c’e’ chi non si perde d’animo, anche perche’ davvero non ha alternative.
A volte non si puo’ scegliere.
Ma si deve andare avanti lo stesso e il terrore diventa compagno di viaggio.Vi sono vicina. A tutti e tre, tre situazioni che piu’ diverse non si puo’, tre lutti diversi, tre vite sul filo. E anche a te, anche se per il motivo opposto. Mi aggrappo alla tua speranza perche’ e’ quello che la vita fa e che la vita chiede per poter guardare avanti.
Una sera una persona speciale mi fece sentire una canzone per spiegarmi la sua vita. La conoscevo gia’ ma non ne avevo mai ascoltato davvero le parole.
Quel giorno di quattro anni fa ho capito che a volte non si ha coraggio di farla finita nemmeno davanti alla disperazione. Che a volte l’istinto di vita e’ un cazzo di casino e ti lascia nella merda piu’ di quanto sarebbe facile fare buttandosi da un balcone, ma che poi, a volte, non sempre, la svolta arriva.
Non sempre. Ma a volte si’. E io spero per voi.

Annunci