Vitaccia da emigranti

Mammina cara

No che poi ripensandoci, deve essere il giorno di nascita.
La latitudine no: una finlandese, una cubana.
Le esperienze di vita forse in parte, l’essere expat ha i suoi piccoli traumi, ed esserlo in Italia negli anni ’70 deve essere stato davvero complicato, visto che Mogli e buoi dei paesi tuoi è la cosa più gentile che si possa dire ad uno straniero.
No, deve essere il giorno: mia madre e mia suocera sono nate lo stesso giorno. E’ per questo che ieri, mentre scrivevo, mi è tornato in mente di quella volta, lo scorso anno, che il mio promesso ed io, tornando da un weekend lungo trascorso nel Golfo del Messico, aprendo la porta ci siamo sentiti dire: “Sono stata davvero bene da sola!”.

Annunci

0 pensieri riguardo “Mammina cara”

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.