Ieri la gine – terza dello studio associato, ci sono piaciute tutte e tre quelle con cui abbiamo avuto a che fare, e forse non e’ proprio cosi’ un male avere a disposizione tre campane diverse – ci ha detto che le analisi dello scorso mese sono molto buone, e che il tritest ha tolto molti dubbi sulla possibilita’ di avere un bimbo con una sindrome genetica. Cioe’, in base all’eta’ avevo una probabilita’ su 70, dopo il tritest siamo a 1 su 2500. Considerato che all’epoca feci la mappa cromosomica e non era emerso alcun problema, ecco, ho deciso di evitare l’amniocentesi. Quello che mi ha colpito e’ che tutte e tre le gine hanno detto Qui non e’ obbligatorio per eta’, e’ solo una vostra decisione, mentre so per certo che in Italia dai 35 in poi e’ assolutamente raccomandata, obbligatoria dopo i 40. Tutte le mie amiche l’hanno fatta, tranne mia sorella – che ne aveva 34 – e tranne Narcisa, ma perche’ lei e’ una gran donna e avrebbe accettato qualsiasi bimbo Dio le avrebbe mandato. Io non sarei cosi’ coraggiosa ma siccome tutte e tre hanno detto Un certo grado di rischio di aborto c’e’, beh, no grazie. Tanto come ha detto La Saggia, Siete cosi’ tanto mischiati che non ci sara’ assolutamente alcun problema. Soprattutto, mi sento piu’ serena a non farla che a farla.

Leoncina/o sta bene, abbiamo sentito il cuoricino. Mi sembrava meno veloce delle altre volte, My dice che era uguale, forse mi sto solo abituando ad ascoltarlo? E pare che esista una feta fatta con latte pastorizzato, devo assolutamente trovarla!! Non bevendo latte il mio unico apporto di calcio al momento e’ lo yogurth. E il parmigiano, si’, ma qui e’ finto, nemmeno da Milam’s ce l’avevano original.
Oggi hanno pubblicato le date delle lezioni per la fall session, e dal momento che i corsi terminano il 21.12 (e non il 4 come mi avevano detto) va da se’ che il mio dubbio si risolve da solo: accendiamo la risposta B, faro’ il quinto livello intensivo che finisce il 21 ottobre e riprendo a gennaio col sesto livello. Ho tempo cosi’ per godermi l’ultimo mese di gravidanza e di affrontare lo stravolgimento della vita. Grazie infinite a Cherry, Marica, Melina, Margherita, Valeria, Daniela, Valentina, Emanuela, Simona, siete state preziosissime e generose, grazie!! In realta’ grazie alle vostre esperienze mi ero gia’ orientata su questa strada, la burocrazia ha fatto il resto.
Ah e poi la commercialista ha fatto sapere a mia sorella che dopo la chiusura della partita iva sono a credito d’imposta. La notizia un po’ mi fa incavolare, perche’ lo so che per anni mi ha sempre fatto pagare il massimo a causa degli studi di settore (anche quando non vi ero sottoposta) e anche grazie al bilancio zero di ogni fine anno ho deciso che era meglio cambiare aria e mestiere. E ora sono a credito. E li rivedro’ nell’anno del mai. Vabbe’.
Questo invece e’ Gummo, ve lo presento, con il suo piccolissimo oggetto transizionale. Ma non e’ bellissimo?? 

Annunci