Siamo andati in missione da Whole Foods, uno dei pochi posti (o forse l’unico) dove poter trovare cibo buono e non commerciale come quello in vendita negli altri supermercati. Che, per inciso, appaiono cosi’

Winn-Dixie
La destinazione e’ Coral Gables, circa 15 miglia. Questa e’ la Palmetto Expressway, una sorta di Tangenziale, che ci porta alle porte di Coconut Grove, uno dei miei quartieri preferiti.
sono banyan trees, grazie Marica!!
Whole Foods e’ un supermercato, mia sorella direbbe Bulgari, dove c’e’ il migliore cibo, per tutti i gusti, comprese magliette e scarpe organiche. Se siamo in cerca di un prodotto italiano, siamo quasi certi di poterlo trovare li’. Tutti gli expat appena arrivati si rifugiano da Whole Foods perche’ e’ l’unico posto dove trovano con facilita’ le cose che cercano. Successivamente si impara ad allargare gli orizzonti (no, non tutti).
Da Whole Foods c’e’ anche molto, molto altro.
Patate fingerling. Non sono meravigliose?

Un po’ mi vergognavo a fare le foto a tutto quello che vedevo quindi mi sono tenuta… Ma nel reparto verdura c’erano vaschette con vegetali gia’ affettati, per gli americani piu’ pigri, accanto a vaschette con pane per vegan e crudisti. Pane-crudo. Tipo questo.

da rawfoodrecipes.com
un fiordilatte Mozzarita 11$. Passiamo la mano.
il banco del pesce
gia’ porzionato
hamburgers di pesce (perche’ e’ gialla sta foto e’ un mistero)
piatti pronti da cuocere
Noi cercavamo dei formaggi, e abbiamo trovato un pecorino toscano. Speravamo ci fosse piu’ selezione, ma alla fine di italiani doc c’erano solo pecorino e parmigiano.

Ma il banco dei formaggi in realta’ e’ fornitissimo, tra francesi, spagnoli, italiani ed americani.
E questo e’ solo meta’ del bancone.

Una volta fatta la spesa ci si puo’ fermare a mangiare. Whole Foods propone una tavola calda con piatti di tutto il mondo, caldi o freddi, sushi o pizza, cotti alla griglia o stufati sul momento.

I piatti caldi. Dal lato corto: Asia, Italia, Cina, Caraibi e America Latina, Mediterranea,  Orientale.

Dopo aver pagato si prende posto in una sala per mangiare.

Ecco il mio piatto. Amo tutte le cucine e quella mediorientale in assoluto, ma questo piatto e’ fusion che piu’ fusion non si puo’. Da sinistra: tuna salad e un dolmadakia (l’altro me l’ero gia’ pappato durante il giro), lemon quinoa salad, thai chicken e chili glazed vegetables.

Picci ha gradito anche il piccantino!

Sulla via del ritorno troviamo come al solito il tempo che cambia.

Ma la cosa piu’ piacevole e’ stata prendere una nuova strada per scoprire, casualmente, un altro Whole Foods a sole 9 miglia da casa. Bene!!

Annunci