Interpretare i capricci

Mi capitava e mi capita tuttora di ascoltare mamme lamentarsi di non riuscire a gestire certi capricci dei figli. Soprattutto quando la dinamica va avanti da settimane o mesi, e’ evidente che c’e’ qualcosa che non va nel tipo di relazione che si e’ instaurata. Quello che di solito dico alle mamme e’ che solo loro hanno il potere di cambiare le cose, non i figli. Oggi ho trovato questo pin, semplicissimo nella sua complessita’.

L’autrice e’ Carol Tuttle, che divide i bambini in quattro tipologie: il bambino amante del divertimento, quello sensibile, il determinato e il serio. La completa descrizione del Fun loving Child corrisponde alla Picci in pieno, in parte anche il Determined.

da www.artbarblog.com

Il fulcro di questa tabella e’ la capacita’ del genitore di riconoscere il tipo di capricci (o sfida, o ribellione, o rabbia) che mette in atto il bambino. A mio parere le soluzioni possono essere interscambiabili, una volta riconosciuto il bisogno alla base (il temperamento conta, ma spesso emergono bisogni nuovi).

The fun loving child e’ il bambino amante del divertimento, la cui connessione col mondo e’ sociale. Si sente ipercontrollato? Passa troppo tempo da solo? C’e’ qualcosa nella sua vita che e’ troppo serio? La soluzione e’ nelle amicizie e nel dargli stimoli divertenti.
The sensitive child si collega al mondo con le emozioni. Il bambino si sente rifiutato? I suoi obiettivi sono stati ignorati? C’e’ qualcosa nella sua vita che e’ troppo intenso? Dargli tempo di rilassarsi, connettersi alle sue emozioni e rassicurarlo sono le soluzioni suggerite.
The determined child e’ connesso fisicamente al mondo. Il bambino ha sufficiente possibilita’ di muoversi? Gli e’ stato detto No troppe volte recentemente? C’e’ qualcosa nella sua vita che e’ troppo opprimente? Le soluzioni sono incoraggiarlo, lasciarlo libero di muoversi velocemente e sollecitare il suo senso di avventura.
The more serious child ha un collegamento intellettivo col mondo. Ha bisogno di sentirsi piu’ rispettato, o di riflettere e focalizzare? C’e’ qualcosa nella sua vita che lo mette in imbarazzo? Si consiglia di rispettare la sua autorevolezza e struttura, e di focalizzarsi mentre lo si ascolta.

Semplice, vero? I bambini sono tutti diversi, e’ difficile applicare soluzioni universali. Ma basta saper leggere i loro bisogni – magari con un po’ di flessibilita’, eh? 🙂

Annunci

16 pensieri su “Interpretare i capricci

  1. E’ un flyer interessantissimo ti ringrazio per questa riflessione, perché mi da altri nuovi spunti per gestire Nano 1 e ne ho sempre bisogno perché nelle varie vicissitudini del quotidiano (importanti e meno importanti) mi piace provare approcci diversi, in modo da scovare il migliore per quella determinata situazione. Per esempio, per i capricci di stizza, di stanchezza e di sfida (SOLO del mio bambino intendo), le risposte dopo tanti errori le ho trovate. Su molti altri casi, soprattutto di rabbia e frustrazione, invece no. Un po’ perché ogni bambino è una persona diversa dal genitore e un po’ perché il mio di bambino ha un temperamento diverso dal mio e tante volte sento proprio di non capirlo (e di conseguenza le mie reazioni sono a caso e talvolta sbagliate). Per fortuna (o per sfiga LOL), il pater era come il figlio e ho preso l’abitudine di chiedere di spiegarmi il suo punto di vista su certi comportamenti, certe sensazioni, certe emozioni. Sembra una caccia al tesoro… e lo è!

    Piace a 1 persona

  2. Molto molto interessante: ho la sensazione che D appartenga a tutte e quattro le categorie 😉
    Sai cosa ho imparato in questi anni? Che spesso il bisogno è proprio uno di quelli primari (fame/sete, andare in bagno, coccole, riposo) ma questo non vuol dire che a ogni capriccio gli ficchi in bocca un biscotto. La seconda è cerca di risolvere con creatività, nel senso di ottenere un effetto sorpresa che distragga il bambino (ma a volte si incavola ancora di più!). Come dici tu all’inizio, bisogna scardinare gli automatismi!

    Piace a 1 persona

  3. bello grazie :), la mia Caia è sicuramente una fun-loving-child con un pizzico grande di determinazione 😉 e lui è sicuramente un tipo 4 con un pizzico di sensibilità 😀 la maggior parte delle volte riesco a interpretare e gestire i momenti no di entrambi, anche se Fra è sicuramente il più difficile da gestire nei momenti no. Una cosa però mi ha sempre aiutato, non chiamarli mai capricci, è una cosa cghe mi fa pensare a un comportamento sbagliato cosa che non è, è semplicemente il loro modo di esprimersi e stare al mondo, la loro personalità 😉

    Mi piace

    1. Anche su fb mi hanno fatto lo stesso appunto 🙂 non saprei altro come tradurre tantrums. Capricci in italiano ha una accezione negativa, tantrums fa piu’ pensare a qualcosa legato all’eta’.

      Mi piace

  4. Bel post ricco di inviti alla riflessione e di stimoli. Leggo il flyer e di getto riesco, con non poche difficoltà, a collocare i bimbi anche se per uno dei due forse siamo fuori tempo massimo. In più, ripensando agli anni passati e cercando di capire quale potesse essere il profilo predominante di ognuno nel tempo, mi sembra quasi che, a fasi alterne, abbiano attraversato diversi stati. Ma comunque, com’è difficile a volte comprenderli e rispondere efficacemente ai loro bisogni? A volte servono tante energie e quando non ci si riesce (succede, ve’?) diventa un po’ frustrante.

    Mi piace

  5. Valentina appartiene a tutte 3 delle categorie….tra passaggiate lasciarla gestire da sola, incontrare gli amici, piu’attenzioni, un po anche di no quando era impossible cosa voleva e di si in piccoli regali che desiderava, e’ una bimba molto giudiziosa, pur se la sensibilita’ e’ la parte sua prominente, poi ama il divertimento , a volte e seria .

    Mi piace

Che ne dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.