In questo periodo di fancaz dolce far niente mi ritrovo con in testa un vulcano di idee, tutte percorribili, ma da vagliare bene. E così mi è venuto in mente, per la prima volta, che questo blog potrebbe avere una fine.
Ero Lucy. Gli ho dato questo nome quando mi era diventato chiaro che non avrei proseguito come psicologa una volta che mi sarei trasferita, e la descrizione dice Cosa sarò lo sa solo il tempo. Ecco, forse una volta definito questo dettaglio ci diremo ciao e magari ci vedremo altrove. Che poi la vita è così, no? Fatta di tappe, più o meno lunghe, scelte oppure subite, felici o non proprio.

Qui poi sembra tutto fermo ma in realtà c’è fermento, e non solo nella mia testa. Sto cercando lavoro, sto per riprendere gli studi, e probabilmente a breve mi troverò ad organizzare il dodicesimo trasloco della mia vita. Vediamo dove portano tutte queste strade.

Annunci